Albert Uderzo è morto, addio al creatore di Asterix

Il fumettista Albert Uderzo è morto oggi in Francia, all’età di 92 anni. Nel 1959, insieme a René Goscinny aveva creato l’universo di Asterix

-----------------------------------------------------------
UNICINEMA LAST MINUTE! – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ. APERTE ANCORA LE ISCRIZIONI PER IL 2023!


-----------------------------------------------------------

Si è spento oggi in Francia Albert Uderzo, fra i più celebri disegnatori della scuola del fumetto francese. L’artista, morto nel sonno a causa di una crisi cardiaca, aveva 92 anni.

----------------------------
SENTIERISELVAGGI21ST N.12 – COVER STORY: TOM CRUISE, THE LAST MOVIE STAR

----------------------------

Nato nel 1927, progettava cortometraggi animati e inventava personaggi fin dalla fine degli anni ’40, quando iniziò a collaborare con svariate riviste e agenzie.

--------------------------------------------------------------
DARIO ARGENTO – L’AMORE E IL TERRORE, A CURA DI GIACOMO CALZONI

--------------------------------------------------------------

Negli anni ’50, durante il suo lavoro alla WorldPress, Albert Uderzo conosce il collega René Goscinnye ne diventa ottimo amico. I due, nel 1959. decidono di creare un fumetto basato sul folklore francese. Nasce così, nel 1959, Asterix Il Gallico.
Il successo è immediato e nel corso dei numeri continua a crescere in modo esponenziale. Asterix e il suo compagno Obelix diventano in breve tempo tra i personaggi fumettistici più famosi del mondo, grazie ad una comicità capace di attrarre un pubblico molto trasversale. Gli albi vendono milioni di copie in tutto il mondo, il merchandising va a ruba e presto Asterix viene trasposto in altri media. Nel 1967 esce Asterix il Gallico, primo di una lunga e fortunatissima serie di lungometraggi animati (l’ultimo, Asterix e il segreto della pozione magica, è uscito nel 2018)  mentre nel 1999, con Asterix e Obelix contro Cesare, la creatura di Uderzo ha la sua prima trasposizione in live action, cui ne seguiranno altri tre. A questi si aggiungono nel corso dei decenni decine di videogiochi e perfino un parco a tema, aperto in Francia nel 1989.
La serie avrà anche un epigono polacco pericolosamente al limite del plagio, chiamato Kajko i Kokosz. 

Asterix avrà poi una sua moneta commemorativa da 2 euro e soprattutto, darà il nome al primo satellite lanciato dalla Francia. Un successo constante che pare non conoscere particolari flessioni.

Dopo la prematura morte di Goscinny nel 1977, Uderzo non si era fermato, continuando a disegnare e pubblicare nuove avventure di Asterix. Lo ha fatto personalmente fino al 2009, quando ha dato l’addio alle sue creature con l’albo numero 34 Il Compleanno di Asterix e Obelix, dopo il quale ha passato il testimone ai suoi eredi Jean-Yves Ferri e Didier Conrad.

--------------------------------------------------------------
LAST MINUTE SCUOLA TRIENNALE 2022-23

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative