Berlinale 73 – The Good Mothers in Berlinale Series

Il Festival del cinema di Berlino presenta il programma di Berlinale Series. Nuovi annunci anche per le categorie Forum e Forum Expanded

----------------------------
MASTERCLASS ONLINE DI REGIA CON MIMMO CALOPRESTI

----------------------------

Il 73° Festival del Cinema di Berlino si apre alla serialità. The Good Mothers, la nuova serie originale italiana targata Disney Plus, concorrerà per il Berlinale Series Award, istituito quest’anno.

----------------------------
CORSO ONLINE DI CRITICA CINEMATOGRAFICA CON LA REDAZIONE DI SENTIERI SELVAGGI

----------------------------

Tratta dall’omonimo bestseller del giornalista Alex Perry e prodotta da House productions, The Good Mothers è diretta da Julian Jarrold, già nominato agli Emmy (The Crown) e Elisa Amoruso (Chiara Ferragni: Unposted) e si propone di raccontare la vera storia di alcune coraggiose donne che osarono sfidare la ‘Ndrangheta e lottare per un futuro migliore per sé e per le proprie famiglie. A prestare loro volto e voce sono Barbara Chichiarelli (Suburra – La serie) nel ruolo di Anna Colace, Gaia Girace (Lamica geniale) nei panni di Denise Cosco, Valentina Bellè (I Medici) in quelli di Giuseppina Pesce, Simona Distefano (Il Traditore) nel ruolo di Concetta Cacciola e Micaela Ramazzotti (La pazza gioia), qui interprete di Lea Garofalo.
Tra i comprimari anche Francesco Colella (ZeroZeroZero) e Andrea Dodero (Non odiare).

--------------------------------------------------------------
SENTIERISELVAGGI21ST N.13 – PRENOTA LA COPIA IN OFFERTA SCONTATA ENTRO IL 31 GENNAIO!

--------------------------------------------------------------

Il progetto, in arrivo prossimamente anche su piattaforma, non è però l’unica novità comunicata dai vertici organizzativi del festival, che si è premurato di aggiornare le liste delle categorie Forum, Forum Expanded e, per l’appunto, Berlinale Series.

A completare il panorama seriale, affiancando The Good Mothers, saranno infatti la danese Agent di Nikolaj Lie Kaas, la norvegese Arkitekten di Kerren Lumer-Klabbers, il progetto australiano Bad Behaviour di Corrie Chen (Director), Dahaad delle registe indiane Reema Kagti e Ruchika Oberoi, Spy/Master di Christopher Smith e Why Try to Change Me Now di Dalei Zhang.

All’interno di Forum si segnalano Allensworth di James Benning, Notre corps di Claire Simon, This Is the End di Vincent Dieutre, Ishi ga aru di Tatsunari Ota e l’argentino El rostro de la medusa di Melisa Liebenthal. Mentre le pellicole The Time That Separates Us di Parastoo Anoushahpour, Simia: Stratagem for Undestining di Assem Hendawi, Home Invasion di Graeme Arnfield e Black Strangers di Dan Guthrie arricchiranno le numerose proposte di Forum Expanded.

Il festival tiene inoltre a ricordare gli appuntamenti con Berlinale Series Market – che tornerà a Potsdamer Platz per la nona volta dal 20 al 22 febbraio 2023, offrendo talk, vetrine nazionali e internazionali e proiezioni di mercato, inclusa la selezione appositamente curata di serie della Berlinale Series Market Selects – e Co-Pro Series 2023, con i pitch di nuovi entusiasmanti progetti alla ricerca di partner e finanziatori interessati (Il 21 e 22 febbraio al CinemaxX il Postdamer Platz).

----------------------------
BANDO PER IL CORSO DI CRITICA DIGITALE 2023

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative



    Rispondi