Festa di Cinema del Reale

festa del cinema del realeTorna a Specchia (Lecce), presso la corte del Castello Risolo, la nona edizione del Festa di Cinema del Reale, dal 25 al 28 luglio. Parole chiave di quest'anno sono crisi, amore e follia: uno sguardo sul reale, sulla crisi d'identità, economica; sull'amore verso luoghi, persone, immagini; follie di violenze, visioni e viaggi. Ospite d'onore, dopo Agnes Varda, sarà Alexander J. Seiler, regista svizzero di documentari come Siamo italiani e Il vento di settembre, oltre al corto A fleur d'eau, Palma d'oro nel 1963. Altri documentaristi saranna presenti al festival: Cecilia Mangini, che porterà al festival un estratto da Domani vincerò, e un omaggio a Vittorio De Seta e Ansano Giannarelli, da poco scomparsi. Tributo anche per Riccardo Napolitano con le pellicole 1904, n. 36 e Funerali Verdi.
 

La sezione documentari, Visioni Doc, è invece dedicata alle produzioni dell'ultimo anno come Italy: Love It or Leave It di Gustav Hofer e Luca Ragazzi, Teora di Franco Arminio, L'altra città di Pippo Cariglia e Cristian Sabatelli, My Marlboro City di Valentina Pedicini, Unfinished Italy di Benoit Felici, Ferrhotel di Mariangela Barbante e Ritals – Domani me ne vado di Sophie e Annalise Chiarello.
 

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

----------------------------------------------------------------

Tra gli eventi speciali, due incontri. Raccontare storie di migranti con Alexander J. Seiler, Mariangela Barbanente, Valentina Pedicini, Christian Sabatelli, Pippo Cariglia, Sophie e Annalisa Chiarello e Raccontare il territorio con Franco Arminio, Giuseppe Cristaldi, Benoit Felici, Cecilia Mangini, Alessia Rollo, Maira Marzioni, Valentina Pedicini, Mauro Marino, Stefano Cristante, Luigi Russo. Oltre a questi, il seminario Raccontare eventi collettivi, dedicato alla documentazione e partecipazione a momenti collettivi che poi faranno storia. Interverranno Daniele Vicari, Stefano Savona e il direttore artistico della festa, Paolo Pisanelli. Una proiezione speciale sarà invece dedicata al rapporto tra Italia e Grecia: Encardia – La pietra che danza, il film di Angelos Kovotsos che – attraverso l’omonimo gruppo musicale, che si ispira alle forme musicali e alle canzoni della ricca tradizione del nostro sud – va alla ricerca delle tracce di questo inscindibile legame. Altro evento speciale, il film collettivo Formato ridotto, realizzato da Enrico Brizzi, Ermanno Cavazzoni, Emidio Clementi, Ugo Cornia e Wu Ming 2, i quali hanno partecipato con dei loro testi originali a partire dalle immagini dell’Archivio Nazionale del Film di Famiglia.

Infine, Sguardi e visioni, dedicata a performance, videoinstallazioni, allestimenti fotografici, musica e arte contemporanea. 

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

---------------------------------------------------------------

Per maggiori informazioni: www.cinemadelreale.it/cdr/ 

(e.s.)

Festa di Cinema del reale

AGNÈS VARDA OSPITE D’ONORE DELLA FESTA DI CINEMA DEL REALE
La regista francese, anticipatrice e protagonista della Nouvelle Vague e Leone d’oro nel 1985, a Specchia (Lecce) dal 20 al 23 luglio
 
 
Dal 20 al 23 luglio torna a Specchia (provincia di Lecce) la Festa di Cinema del reale: l’iniziativa si svolge nell’ambito del Festival del cinema documentario cofinanziato da Unione Europea (fondi P.O. FESR Puglia 2007-2013 Asse IV – Linea d'intervento 4.3), Regione Puglia (Assessorato al Mediterraneo Settore Attività Culturali) e Fondazione Apulia Film Commission. Giunto alla sua ottava edizione, l’evento – ospitato in uno dei borghi più suggestivi d’Italia, e in particolare nella corte del Castello Risolo – propone quattro giorni all’insegna del cinema più spericolato, curioso e inventivo. Proprio come quello cui ci ha abituati, nei suoi oltre cinquant’anni di carriera, Agnès Varda, ospite d’onore di quest’anno.
 
Anticipatrice della Nouvelle Vague con il suo primo lavoro, La Pointe Courte (1954), la regista francese ha sperimentato – in più di 30 titoli – generi, durate e formati i più diversi, costruendo una filmografia sempre originale e spesso testimone dei cambiamenti politici e culturali della seconda metà del Novecento (dalla Rivoluzione cubana a quella femminista), al di qua e al di là dell’Atlantico.
Cineasta personalissima, nota al grande pubblico soprattutto per i lungometraggi Cléo dalle 5 alle 7 (1962) e Senza tetto né legge (1985, Leone d’oro alla Mostra di Venezia), Agnès Varda sarà a Specchia per parlare delle “poetiche/pratiche” del suo cinema e per accompagnare la proiezione di 6 dei suoi lavori: L’Opera Mouffe (1958), diario di una donna incinta nel quartiere di Rue Mouffetard a Parigi; Salut les cubains (1963), che attraverso 1800 fotografie documenta la realtà cubana quattro anni dopo la presa del potere di Fidel Castro; Uncle Yanco (1967), ritratto dello zio pittore della regista, Jean Varda; Black Panthers (1968), girato a Oakland, California, durante il processo all'attivista Huey Newton; Les glaneurs et la glaneuse (2000), viaggio insieme divertente e commovente nella Francia d'inizio millennio; e l’ultimo, autobiografico Les plages d'Agnès (2008).
 
 
LA FESTA DI CINEMA DEL REALE
Più che una rassegna, una “festa di sguardi” che, attraverso proiezioni, mostre, installazioni, incontri, seminari e musica dal vivo, vuol sostenere e promuovere le narrazioni del reale e il cinema documentario realizzato in Italia, nei Paesi del Mediterraneo e in tutto il mondo.
 
Cinema del reale è un cinema “ambulante”, senza botteghino (tutte le proiezioni sono a ingresso libero) e senza effetti speciali. È il cinema che “si fa fuori”, per strada e ovunque, e invita le persone a incontrarsi, a guardare i luoghi dove viviamo, le cose che succedono, raccogliendo memorie e amnesie per attraversare luci e ombre del presente, del passato, del futuro.
 
La Festa di Cinema del reale è ideata e organizzata da Big Sur, Associazione Cinema del reale e OfficinaVisioni, con la direzione artistica di Paolo Pisanelli. È cofinanziata da Unione Europea (Iniziativa cofinanziata con fondi P.O. FESR Puglia 2007-2013 Asse IV – Linea d'intervento 4.3), Regione Puglia (Assessorato al Mediterraneo Settore Attività Culturali) e Fondazione Apulia Film Commission, con il contributo del Comune di Specchia con il patrocinio della Provincia di Lecce (Assessorato alla Cultura) in collaborazione con Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico e con DOC IT, Associazione Documentaristi Italiani.
 
Per informazioni: www.cinemadelreale.it