FILM IN TV: "Marlowe: Omicidio a Poodle Springs" di Bob Rafelson

L'Investigatore ancora una volta specchio dei tempi (l'America del '63 a un passo dall'omicidio Kennedy), e il film specchio dei suoi: tipica produzione per la tv via cavo HBO, regista e sceneggiatore di calibro, cast di buon livello, prodotto corretto, dignitoso, liscio, senza emozioni, senza bollicine Giovedì 7/12 h 21 Rete 4

--------------------------------------------------------------
BANDO BORSE DI STUDIO IN CRITICA, SCENEGGIATURA, FILMMAKING

--------------------------------------------------------------

Dando un'occhiata alla manciata di film che Hollywood ha dedicato alla leggendaria figura dell'Investigatore Philip Marlowe nata dalla sublime penna di Raymond Chandler, stupisce la capacità del personaggio di adattarsi ai tempi che corrono, rimanendo sempre "un puro in un mondo di corrotti" – adattamento evidente anche, se non soprattutto, rispetto ai 'tempi cinematografici' delle varie epoche che lo hanno visto mito ed eroe: oltre ai noti Marlowe con Bogart (Il Grande Sonno – Hawks, 1947) e Mitchum (lo straordinario Marlowe il poliziotto privato di Dick Richards del 1975, vero e proprio noir al neon, seguito tre anni dopo dal brutto Marlowe indaga) e il Lungo Addio altmaniano del 1973,  sorprendono uno squisito L'investigatore Marlowe con James Garner del 1969, a firma di Paul Bogart (!), vero e proprio delirio lisergico metropolitano, il formidabile L'ombra del passato di Edward Dmytryck che nel 1944 insegnava a tutta Hollywood come applicare nella fotografia la grande lezione del cinema espressionista virato noir, e un curiosissimo Lady in the Lake diretto e interpretato da Robert Montgomery, primo film nel 1946 a venire girato interamente in soggettiva – quella di Marlowe, ovviamente (la locandina dell'epoca recitava: "il film che rivoluziona la cinematografia: ogni spettatore è l'interprete principale! voi e Robert Montgomery risolverete il mistero della donna nel lago…"). Questo Poodle Springs è l'ultimo film tratto dalla serie di romanzi di Chandler con Marlowe al giorno d'oggi: in verità, è tratto dal mediocre libro che Robert Parker ha scritto partendo da una ventina di pagine e appunti che Chandler aveva messo giù prima di morire – Marlowe è sposato, è vecchio e stanco, tira a campare indagando su sparizioni e adulteri, non ha proprio voglia di rischiare la pelle per un'altra volta. Suo malgrado, si ritroverà coinvolto nell'ennesima viscida vicenda di ricchezza, perversione, sesso, violenza e morte. Ma l'America in cui si muove non è più la sua America: è quella del 1963, quella che con l'omicidio Kennedy sta per perdere la candida innocenza che proprio cittadini come Marlowe rappresentavano. L'Investigatore allora ancora una volta specchio dei tempi, e il film anche in questa occasione specchio dei suoi: una tipica produzione per la tv via cavo HBO, regista e sceneggiatore di calibro pesante (rispettivamente Bob Rafelson e addirittura Tom Stoppard), cast di buon livello (ottimo il marlowemarito di James Caan, che non a caso adesso è totalmente volto televisivo – nel serial Las Vegas), prodotto corretto, dignitoso, liscio, senza emozioni, senza bollicine.    

--------------------------------------------------------------
OFFERTA DI LUGLIO SULLO SHOP DI SENTIERI SELVAGGI!

--------------------------------------------------------------

 

----------------------------
UNICINEMA QUADRIENNALE:SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

Titolo originale: Poodle Springs


Regia: Bob Rafelson


Interpreti: James Caan, David Keith, Dina Meyer, Julia Campbell, Brian Cox, Joe Don Baker


Origine: USA, 1998


Durata:  100'   


 


Giovedì 7 Dicembre, h 21:00, Rete 4.


 

----------------------------
SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE: SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative