Heat 2 di Michael Mann sarà un romanzo

In uscita il 9 Agosto negli Stati Uniti, “Heat 2” il romanzo di Michael Mann e Meg Gardiner. La storia sarà allo stesso tempo prequel e sequel del film culto del 1995 “Heat – la sfida”

-----------------------------------------------------------
NOVITA’ – CORSO ONLINE TEORIA DELLA SCENEGGIATURA


-----------------------------------------------------------

Michael Mann torna ad immergersi nel mondo criminale ma decide di cambiare medium, il sequel/prequel del suo cult del 1995 Heat – la sfida sarà infatti un libro pubblicato in America dalla Harper Collins e Michael Mann Books. Heat 2, questo il nome del romanzo, sarà appunto al contempo un prequel e un sequel della pellicola e rappresenta il primo lavoro da romanziere del regista, che ha firmato con Harper Collins un importante contratto che prevede altre pubblicazioni in futuro.

----------------------------
CORSO ESTIVO DI RIPRESA VIDEO

----------------------------

In un’intervista a Deadline il regista ha affermato “Era mia intenzione da molto tempo fare altre storie da Heat. C’era sempre una storia ricca di retroscena sugli eventi nelle vite di queste persone prima del 1995 in Heat, e una proiezione di dove le loro vite sarebbero state dopo quello“.

Il romanzo si dividerà quindi in due linee temporali, la prima seguirà le vicende di un ferito Chris Shiherlis (il personaggio interpretato da Val Kilmer) mentre tenta di fuggire da una Los Angeles in subbuglio. Da un’altra parte le vicende saranno ambientate sei anni prima degli eventi raccontati nel film, approfondendo le vicende degli altri personaggi del film, come il detective Hanna, di cui scopriremo la carriera a Chicago che lo ha trasformato in un “cacciatore di uomini” e il fallimento del suo matrimonio.

Il personaggio di Al Pacino non sarà l’unico di cui i fan potranno esplorare il passato. In Heat 2 scopriremo anche la vita del giovane Shiherlis a Paramount, di Charlene a Las Vegas e soprattutto degli altri colpi di Neil McCauley a Chicago, che lo hanno portato a formulare la sua teoria di vita per cui “non devi avere affetti, non fare entrare nella tua vita niente che tu non possa sganciare in trenta secondi netti se senti puzza di sbirri dietro l’angolo“. Mann ci tiene a precisare che nonostante siano stati attivi nello stesso periodo e nello stessa città, Hanna e McCauley non si sono mai incontrati prima degli eventi di Heat, anche se le loro traiettorie si sono più volte sfiorate.

La creazione della storia è frutto della volontà del regista di dare forma ai molti materiali raccolti per la realizzazione del film, per il quale Mann ha studiato e approfondito casi di crimini reali, con l’aiuto di professionisti e specialisti del mestiere, attraverso un metodo di ricerca che ha voluto applicare anche nella realizzazione del romanzo:

Il mio modo di lavorare con un progetto prevede l’immersione nella cultura della materia e l’accumulo di molte impressioni e informazioni dettagliate di prima mano. Voglio conoscere e sentire quella cultura e la vita delle persone in essa. Metodi, atteggiamenti e valori famigliari. Mi piace navigare in questi ambienti e operare al loro interno. C’è un autenticità rilevabile lì che credo risuoni con il pubblico come reale e vera“.

Il romanzo verrà pubblicato negli Stati Uniti il prossimo 9 Agosto, non c’è ancora nessuna notizia sulla pubblicazione italiana.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

--------------------------------------------------------------
Sentieriselvaggi21st #11: JONAS CARPIGNANO La nuova frontiera del cinema italiano

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative