LAVORI IN CORSO. Marinelli, Pupi Avati, Sean Penn, Ron Howard, Pixar

Un film oscuramente romantico” così i Manetti Bros. hanno definito il loro nuovo e attesissimo progetto sulle orme dell’iconico Diabolik, il personaggio immaginario dei fumetti creato nel 1962 da Angela Giussani.
A prendere in carico le sembianze del protagonista si vocifera sarà Luca Marinelli, arrivato a calcare la scena cinematografica come una delle principali punte di diamante nostrane. Accanto a lui, secondo le varie indiscrezioni, Miriam Leone nei panni della sensuale Eva Kant.
Lontani dal poter dare per certe queste informazioni, sembrerebbero esserci comunque ben pochi dubbi. Le reazioni sul web in merito registrano già un entusiasmo stellare.

------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------
Anche la nemesi del noto personaggio si appresta ad avere un volto, quello di Valerio Mastandrea nel ruolo del temibile ispettore Ginko.
Diverse scene del film verranno girate a Trieste per poi trasferirsi tra Milano e Bologna prevalentemente per i set interni.
Scritto dai fratelli Manetti con Michelangelo La Neve e Mario Gomboli, non è al momento chiara la linea che prenderà il racconto malgrado la palese intenzione di creare un prodotto audace e dalla forte attrattiva.
Prodotto da Monpracem, RaiCinema e in associazione con Astorina (casa editrice milanese fondata dalla Giussani), Diabolik è tra i titoli più attesi che nel 2020 metterà in campo la 01distribution.
Ricordiamo che l’unico approccio cinematografico all’opera fu messo in atto nel 1968 dal maestro dell’orrore Mario Bava, in una indimenticabile pellicola che ha segnato l’ambiente pop e psichedelico di quegli anni.
——————————————————————————————————————-
Sarà disponibile nelle sale a partire dal prossimo 22 agosto Il Signor Diavolo, pellicola che segna il ritorno alla scena horror/noir di Pupi Avati.
Ispirato all’omonimo romanzo scritto dal regista stesso poco più di un anno fa, il film racconta la storia di un giovane funzionario del Ministero della Giustizia inviato a Venezia da Roma per seguire il processo a carico di un adolescente, accusato di un feroce omicidio, quello di un altro giovane considerato dalla fantasia popolare indemoniato.
In una realtà densa di religione e superstizione, il regista bolognese porta sul grande schermo gli interpreti Gabriel Lo Giudice, Filippo Franchini, Massimo Bonetti, Alessandro Haber e Gianni Cavina.

IL TRAILER:
[youtube https://www.youtube.com/watch?v=ERptmIT0V_E]
——————————————————————————————————————-
Al via le riprese di Flag Day, sesto lungometraggio firmato da Sean Penn arrivato al successo (anche) come regista con l’intramontabile Into the Wild del 2007.
Si tratta di “un film ispirato a una storia vera, un illuminante ritratto di una figlia che lotta per superare l’oscuro passato dell’amato padre truffatore” che vedrà protagonisti, oltre allo stesso Penn, Josh Brolin, Miles Teller, Katheryn Winnick, Norbert Leo Butz, Dale Dickey, Eddie Marsan, Bailey Noble e Dylan e Hopper Penn (figli del regista).
Autore dello script è Jez Butterworth, celebre sul fronte hollywoodiano per titoli come Black Mass e Spectre.
Alla base del progetto l’opera biografica di Jennifer Vogel del 2005 dal titolo Flim-Flam Man: The True Soty of My Father’s Countrefeit Life.
Malgrado non vi sia ancora un’ufficialità relativa alla data di uscita, è auspicabile che il film arriverà nelle sale nel corso del 2020.
——————————————————————————————————————-
Se c’è un genere cinematografico in cui Ron Howard non si era ancora cimentato quello è sicuramente il campo dell’animazione. A breve anche questo tassello sarà comprovato dall’autore, a seguito del sodalizio stretto tra la sua Imagine Entertainment e l’australiana Animal Logic.
The Shrinking of Treehorn, titolo del film sceneggiato da Rob Lieber, si basa sul libro per bambini scritto da Florence Parry Heide e illustrato da Edward Gorey, nel racconto di un ragazzo che, dopo aver giocato a uno strano gioco da tavola, comincia a rimpicciolirsi.
Il progetto fa parte di un accordo che le due case di produzione hanno stipulato nella realizzazione di quattro lungometraggi ma, al momento, nelle mani di Howard come regista si profila solo questo primo, interessante, “esperimento” animato.
——————————————————————————————————————-
Eppure, come ben noto, nel campo dell’animazione c’è qualcuno che domina incontrastato da anni e difficilmente si può battere la Pixar su questo punto.
E’ infatti ufficiale che Pete Docter, direttore creativo della compagnia e autore di colossi come Monsters & Co., Up e Inside Out, sta lavorando alla sua ultima fatica dal titolo Soul.
Poche e frammentarie sono le notizie relative alla gestazione e alla sinossi del progetto, se non che “il film ci porterà dalle strade di New York ai reami del cosmo, alla scoperta delle risposte alle più importanti domande della vita“.
Un input che apre a molteplici scenari e dal richiamo ineludibile e che, con ogni probabilità, apparirà sul grande schermo per la gioia dei nostri occhi (e del nostro cuore) nella prima metà del 2020.

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------