LAVORI IN CORSO. Salvatores, Bertrand Bonello, Lav Diaz, Wes Anderson, Battisti

Al via le riprese di Se ti abbraccio non aver paura, nuova pellicola del regista Premio Oscar Gabriele Salvatores che, dopo l’avventura fantascientifica con i due capitoli de Il ragazzo invisibile, torna alle atmosfere road movie accompagnato da un cast che porta i nomi di Claudio Santamaria, Valeria Golino, Diego Abatantuono e il giovane Giulio Pranno.
Ispirato all’omonimo romanzo di Fulvio Ervas, il film racconta la straordinaria avventura di un padre e un figlio e il loro tenero rapporto, problematico e fuori dagli schemi.
Le riprese, iniziate a Trieste, toccheranno il suolo italico per poi sconfinare in Slovenia e Croazia, nella durata di circa nove settimane.
Scritto da Umberto Contarello e Sara Mosetti, la pellicola è prodotta da Indiana Production ed EDI con Rai Cinema, in collaborazione con Friuli Venezia Giulia Film Commission.
L’uscita è prevista nel 2019, distribuito da 01 Distribution.

“Il viaggio, la musica, le strade senza nome dove emozioni e sentimenti trovano lo spazio per volare. Insomma rock and roll! Di nuovo in strada, dove a volte ho bisogno di tornare” Gabriele Salvatores
——————————————————————————————————————-
Un atteso ritorno quello del regista francese Bertrand Bonello. Dopo il grande successo di critica con il suo ultimo Nocturama, il cineasta è al lavoro su un nuovo progetto basato su di una famosa ed inquietante leggenda legata al mondo degli zombie.
Il film, dal titolo Zombi Child, racconterà la storia del contadino haitiano Clairvius Narcisse, vittima di un sortilegio che lo trasformò in uno zombie. Già ispiratore per l’antropologo Wade Davis con Il serpente e l’arcobaleno, a sua volta il fatto venne riportato nell’omonimo film di Wes Craven.
Bonello mescolerà le vicende avvenute ad Haiti dopo il 1962, l’anno della morte di Narcisse, con altre ambientate nella Parigi dei nostri giorni, di cui saranno protagonisti lo stesso Narcisse (ritornato dalla morte), una ragazzina haitinana di 15 anni e la di lei zia, che guarda caso è una sacerdotessa voodoo.
Le riprese avranno luogo nei prossimi mesi tra Francia e Haiti.
——————————————————————————————————————-
Oggetto talvolta di critiche per la durata “inusuale” dei suoi film (nel 2004 con Evolution of a Filipino Family raggiunse le 10 ore e 30 minuti), Lav Diaz è pronto a portare sul grande schermo una sceneggiatura da lui stesso scritta e ferma da circa vent’anni.
Sentivo l’urgenza, e obiettivamente, a distanza di tempo, mi pare che quella storia contenesse una specie di premonizione, visto che il mio film racconta dell’ascesa di un nuovo despota filippino“. Parola del regista stesso che, tra fine settembre e per l’intero mese di ottobre, girerà quello che si presuppone un thriller politico permeato dalla sua personalissima visione cinematografica.
Nessun titolo è ancora stato rilasciato, le riprese si terranno tra Taiwan e Vietnam.
——————————————————————————————————————-
Poche ed incerte le notizie ma, a tutti gli effetti, sappiamo che Wes Anderson è al lavoro sul suo prossimo film e la curiosità in merito al progetto non si sta facendo attendere.
Dopo l’avventura animata di L’isola dei cani, il cineasta statunitense sta per tornare con un musical che vedrebbe protagonista “una celebre star, che ha vinto l’Oscar negli ultimi cinque anni“. I nomi papabili si accavallano senza sosta: da i più quotati come Emma Stone e Jared Leto a Frances McDormand o Cate Blanchett, già collaboratrici con l’autore.
Il musical si ambienterà in Francia, nella cittadina di Angoulême ove dovrebbero iniziare le riprese il prossimo novembre.
——————————————————————————————————————-
Concludiamo soffermandoci ancora sul genere musical, questa volta in un ambiente del tutto italiano e incentrato su una delle icone del nostro cantautorato.
Sono iniziate le riprese di Un’avventura, musical diretto da Marco Danieli che vede protagonisti Michele Riondino e Laura Chiatti in una romantica storia d’amore raccontata sulle meravigliose note delle canzoni di Lucio Battisti.

Anni ’70. Giovane e ribelle, Francesca (Laura Chiatti) ha girato il mondo seguendo l’onda della liberazione sessuale. Quando torna al paesello natio, è una persona completamente diversa dalla ragazzina dalle bionde trecce e gli occhi azzurri che ricordava il suo vicino di casa Matteo (Michele Riondino), da sempre innamorato di lei. Il romantico percorso che Matteo intraprende per conquistare Francesca diventa la scusa per ripercorrere, attraverso spettacolari coreografie e una delicata regia, i più grandi successi musicali di Battisti e Mogol.

Con la supervisione dello stesso Mogol come consulente artistico, il film è stato scritto da Isabella Aguilar per una produzione Fabula Re, Lucky Red con Rai Cinema.