Rendez-Vous, il festival del nuovo cinema francese – IX edizione

Dal 3 all’8 aprile si terrà la nona edizione dei Rendez-Vous, il festival che ha l’obiettivo di portare, ogni anno, il nuovo cinema francese in viaggio per l’Italia. Oltre alla capitale, con gli eventi che avranno luogo al Cinema Nuovo Sacher e all’Institut français – Centre Saint-Louis, la rassegna toccherà infatti la Cineteca di Bologna, gli Institut français di Firenze Napoli, il Cinema Anteo di Milano, il Cinema Massimo di Torino e il Cinema Vittorio De Seta di Palermo. Un’edizione che celebrerà l’ottima annata del cinema d’oltralpe in Italia, la quale è diventata nel 2018 il suo primo mercato estero, superando gli Stati Uniti e piazzandosi davanti al Canada, dato a cui ha fortemente contribuito proprio l’impegno della manifestazione realizzata da Institut français Italia, co-organizzata con UniFrance e con la collaborazione dell’Institut français – Centre Saint-Louis. L’edizione di quest’anno presenta 24 titoli, una ulteriore programmazione di 6 titoli nella sala virtuale, più di 12 ospiti, tre masterclass e tre focus speciali.

Il film d’apertura della rassegna, che aprirà quindi il 3 aprile alle 19.00 al Cinema Nuovo Sacher, sarà Les Invisibles – Le Invisibili di Louis-Julien Petit che presenzierà alla proiezione, pellicola campione d’incassi in patria con oltre 10 milioni di euro al box-office, annunciata vincitrice del Premio Rendez-Vous France 24, assegnato anche quest’anno dal canale di informazione internazionale, “per la forza del suo racconto, ben ancorato nella contemporaneità, una luminosa ode ai valori della comunità sociale“. Il resto della programmazione sarà, come al solito, ampia e variegata, spaziando tra diversi generi, firmati ora da autori riconosciuti ora dalle nuove leve più interessanti del cinema francese. Tra i primi, ci sono nomi come Mikhaël Hers (presente anch’esso all’evento) con Amanda, suo terzo lungometraggio, selezionato nella sezione Orizzonti di Venezia 75; Guillaume Nicloux con Les Confins du monde, presentato stavolta alla Quinzaine des Réalisateurs di Cannes; il duo più scatenato e punk del cinema d’oltralpe, ovvero Benoît Delépine e Gustave Kervern con I Feel Good; infine la regista da tutti considerata uno dei nomi più interessanti del cinema d’autore del Terzo Millennio, amata dalla critica e dai grandi festival internazionali, Mia Hansen-Løve con Maya, in cui racconta il percorso di rinascita di un giornalista, vittima di un rapimento in Siria.

La Hansen-Løve è solo una delle tante autrici selezionate dal festival, perfetto specchio dell’alta percentuale francese di donne aventi all’attivo titoli usciti in sala, ossia il 23%. Un numero, ci si augura, destinato ad aumentare alla luce delle misure attivate dal CNC nel 2018 in favore della parità uomo-donna. Non poteva allora mancare, in programmazione, la “veterana” Catherine Corsini (omaggiata dal festival con un focus a lei dedicato) e il suo Un amour impossible, e il secondo lungometraggio di Jeanne Henry, Pupille presentato dalla regista stessa a Roma. Le due autrici saranno poi ben accompagnate dalle tre esordienti: l’attrice, sceneggiatrice e regista Judith Davis con Tout ce qu’il me reste de la révolution; la giovane fotografa Margaux Bonhomme con Marche ou crève, presentato al TFF36; la debuttante in solitaria, dopo la vittoria della Caméra d’or con il collettivo Party Girl, Claire Burger con il suo C’est ça l’amour, che le è valso il GdA Director’s Award alle Giornate degli Autori di Venezia 75. Chiudono, infine, il quadro degli esordienti i colleghi Alexis Michalik, il drammaturgo e attore che presenterà lui stesso a Roma Edmond, Cyrano mon amour; l’ex diplomatico e autore Antonin Baudry con il suo primo lungometraggio Le Chant du loup, presentato anche questo a Roma dall’autore in persona.

Anche quest’anno non mancheranno ospiti celebri e internazionali, a partire da Louis Garrel, che presenterà a Roma e a Milano, insieme all’attrice protagonista Laetitia Casta il suo secondo lungometraggio da regista L’Homme fidèle – L’uomo fedele. Ad arricchire il programma, allora, le tre masterclass annunciate: quella speciale del noto compositore Alexandre Desplat, moderata dal giornalista e critico musicale Gino Castaldo, che il 4 aprile a Palazzo Farnese ripercorrerà il suo rapporto col cinema, fatto di oltre 100 colonne sonore da lui firmate; quella dell’ospite d’onore di questa edizione, il pluripremiato e acclamato maestro del cinema francese Jacques Audiard, che oltre a presentare il suo ultimo lavoro The Sisters Brother – I Fratelli Sisters, sarà protagonista di un focus a lui dedicato e infine chiuderà la manifestazione l’8 aprile con l’incontro moderato dal critico Federico Pontiggia; quella Cédric Khan a Palermo con gli studenti del Centro Sperimentale di Cinematografia, infine, sarà solo l’ultima data di un focus itinerante (che partirà da Roma per toccare poi la città di Napoli) dedicato al suo cinema, che vedrà al centro la sua ultima fatica, La Prière, presentato alla Berlinale 2018. 

Di seguito il calendario completo della manifestazione:

ROMA

Mercoledi 03 aprile
19.00 – Cinema Nuovo Sacher – Les invisibles, Le invisibili di Louis-Julien Petit
proiezione su invito, alla presenza del regista
Giovedi 04 aprile
16.00 – Cinema Nuovo Sacher – Tout ce qu’il me reste de la révolution di Judith Davis
18.00 – Cinema Nuovo Sacher – Les Confins du monde di Guillaume Nicloux
20.30 – Institut Centre Saint Louis – Les invisibles, Le invisibili di Louis-Julien Petit
a seguire incontro con il regista
21.00 – Cinema Nuovo Sacher – La Prière di Cédric Kahn
a seguire incontro con il regista
Venerdi 05 aprile
16.00 – Cinema Nuovo Sacher – I Feel Good di Benoît Delépine e Gustave Kervern
18.15 – Cinema Nuovo Sacher – Edmond, Cyrano mon amour di Alexis Michalik
a seguire incontro con il regista
20.30 – Institut Centre Saint Louis – Marche ou crève di Margaux Bonhomme
21.30 – Cinema Nuovo Sacher – L’Homme Fidèle, L’Uomo fedele di Louis Garrel
a seguire incontro con L.Garrel e L.Casta
Sabato 06 aprile
16.00 – Cinema Nuovo Sacher – Un amour impossible di Catherine Corsini
18.30 – Cinema Nuovo Sacher – C’est ça l’amour di Claire Burger
20.30 – Institut Centre Saint Louis – Maya di Mia Hansen-Love
21.00 – Cinema Nuovo Sacher – Le Chant du Loup di Antonin Baudry
a seguire incontro con il regista
Domenica 07 aprile
15.30 – Cinema Nuovo Sacher – Pupille di Jeanne Herry
a seguire incontro con la regista
18.15 – Cinema Nuovo Sacher – Amanda di Mickaël Hers
a seguire incontro con il regista
21.00 – Cinema Nuovo Sacher – The Sisters Brothers, I fratelli Sisters di Jacques Audiard
a seguire incontro con il regista
Lunedi 08 aprile
16.00 – Cinema Nuovo Sacher – De battre mon coeur s’est arrêté, Tutti i battiti del mio cuore di Jacques Audiard
18.15 – Cinema Nuovo Sacher – MASTERCLASS di Jacques Audiard
20.00 – Cinema Nuovo Sacher – Un prophète, Il profeta di Jacques Audiard

BOLOGNA

Mercoledi 03 aprile
20.00 – Cineteca di Bologna – Un amour impossible di Catherine Corsini
Venerdi 05 aprile
20.00 – Cineteca di Bologna – Les invisibles, Le invisibili di Louis-Julien Petit
Sabato 06 aprile
20.00 – Cineteca di Bologna – Edmond, Cyrano mon amour di Alexis Michalik
Domenica 07 aprile
20.00 – Cineteca di Bologna – Les Confins du monde di Guillaume Nicloux
Lunedi 08 aprile
20.00 – Cineteca di Bologna – L’Homme Fidèle, L’Uomo fedele di Louis Garrel

FIRENZE

Giovedi 04 aprile
18.00 – Institut français Firenze – La Belle Saison di Catherine Corsini
20.00 – Institut français Firenze – Un amour impossible di Catherine Corsini

MILANO

Sabato 06 aprile
21.30- Cinema Anteo – L’Homme Fidèle, L’Uomo fedele di Louis Garrel
in presenza di L.Garrel e L.Casta

TORINO

Sabato 06 aprile
16.00 – Cinema Massimo – C’est ça l’amour di Claire Burger
18.00 – Cinema Massimo – Amanda di Mickaël Hers
20.30 – Cinema Massimo – Les invisibles, Le invisibili di Louis-Julien Petit
Domenica 07 aprile
16.00 – Cinema Massimo – Maya di Mia Hansen-Løve
18.00 – Cinema Massimo – L’Homme Fidèle, L’Uomo fedele di Louis Garrel

NAPOLI

Venerdi 05 aprile
19.30 – Institut français Napoli – La Prière di Cédric Kahn
alla presenza del regista

PALERMO

Sabato 06 aprile
18.30 – Cinema Vittorio De Seta – Roberto Succo di Cédric Kahn
alla presenza del regista
21.00 – Cinema Vittorio De Seta – La Prière di Cédric Kahn
alla presenza del regista
Domenica 07 aprile
18.30 – Cinema Vittorio De Seta – Feux Rouges, Luci nella notte di Cédric Kahn
alla presenza del regista
20.30 – Cinema Vittorio De Seta – Une vie meilleure di Cédric Kahn
alla presenza del regista
Lunedi 08 aprile
09.00 – Centro Sperimentale di Cinematografia Sede Palermo – MASTERCLASS con Cédric Kahn