Toilet, di Gabriele Pignotta

Definito una “dramedy” dal suo stesso autore, è limitato da un’impostazione teatrale che lo condiziona da un punto di vista narrativo anche se il protagonista riesce a tenere degnamente la scena.

-----------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI: APERTE LE ISCRIZIONI ANNO 2022-23


-----------------------------------------------------------

Flavio Bretagna di buon mattino parte in auto da Roma per raggiungere un suo socio in affari a L’Aquila perché si apprestano a firmare un contratto di lavoro fondamentale per risollevare le sorti della loro azienda, ormai in declino. Si tratta praticamente dell’appuntamento di lavoro più importante della sua vita. Le telefonate dei clienti imperversano, così come i messaggi vocali della segretaria e le chiamate dell’ex-moglie, e nonostante tutto Flavio si dirige verso l’occasione che aspettava da tempo. Preso da un susseguirsi di chiamate, non si accorge di aver sbagliato strada e si ferma in una piccola area di servizio. Sempre al telefono, freneticamente distratto, va in bagno ma quando prova a uscire la porta è bloccata. Grida aiuto, ma nessuno risponde. Non c’è anima viva. Flavio Bretagna è solo, è rinchiuso nel bagno di una aria di servizio abbandonata e non ha proprio idea di dove si trovi perché la localizzazione non gli riesce per la mancanza di segnale internet. Fuori, la sua vita va avanti senza di lui: l’opportunità di lavoro che aspettava, il compleanno della figlia con la quale cerca di recuperare il rapporto… Il tempo passa ma la situazione non si sblocca. Flavio sarà costretto a prendere delle decisioni importanti che potrebbero indirizzare la sua vita definitivamente in un verso.

----------------------------
15 BORSE DI STUDIO DELLA SCUOLA SENTIERI SELVAGGI

----------------------------

Toilet è scritto, diretto e interpretato dal quarantaquattrenne romano Gabriele Pignotta il quale si avvale per le voci off di Vanessa Incontrada, Lillo, Francesco Pannofino. È evidente l’influenza teatrale dell’autore, che da sempre si muove tra cinema e teatro, appunto, in quanto noto commediografo. Non è la sua prima esperienza sul grande schermo; ha infatti collaborato anche con Carlo Verdone in Sotto una buona stella, e ha già diretto due lungometraggi: Ti sposo ma non troppo e Otzi e il mistero del tempo, quest’ultimo vincitore nel 2018 del Giffoni Film Festival. Si evince chiaramente che la sua forza espressiva da attore brillante per commedia, anche in Toilet, è probabilmente una delle maggiori armi creative. In più, è molto interessante anche il lavoro sicuramente riuscito sui tempi recitativi, in cui la stessa ricerca delle immagini non è mai da considerarsi banale e scontata. È il teatro però che domina prepotentemente nella conduzione narrativa dell’opera, nel bene e nel male, anche quando probabilmente sarebbe necessaria una più decisa deriva stilistica, soprattutto negli istanti in cui sembrerebbe tutto ormai perduto. Ecco cosa quindi potrebbe rappresentare Toilet: un effettivo disimpegno dal comando, dal controllo totale della propria arte, come della propria vita. Succede qualcosa di inaspettato a Flavio, qualcosa di non programmato, che rimette tutto in discussione, anche le presunte certezze, anche i piani professionali da perseguire per l’effimero successo. Il cellulare si scarica, ad un certo punto salterà l’energia elettrica a causa di un temporale e mancherà l’acqua in quei bagni abbandonati, eppure il potere del teatro e della conseguente teatralità, ancor di più, non abbandonerà mai il personaggio, preda e ostaggio della sua personalissima battaglia verso la ricerca di un posto definito, di un ruolo definitivamente riconoscibile.

 

Regia: Gabriele Pignotta
Interpreti: Gabriele Pignotta
Voci: Vanessa Incontrada, Lillo, Francesco Pannofino
Distribuzione: Vision Distribution
Durata: 90’
Origine: Italia, 2022

La valutazione del film di Sentieri Selvaggi
2.8
Sending
Il voto dei lettori
1.67 (3 voti)
--------------------------------------------------------------
Le Arene estive di Cinema a Roma

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative



    Rispondi

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"