#Venezia72 – Il trailer di Sangue del mio sangue, di Marco Bellocchio

A tre anni da Bella AddormentataMarco Bellocchio ritorna alla Mostra di Venezia con Sangue del mio sangue, girato nelle antiche prigioni di Bobbio, in provincia di Piacenza. A cinquant’anni dalle riprese della sua opera prima, I pugni in tasca, Bellocchio torna a girare nel suo paese natale. Il film racconta di un giovane uomo d’armi del Seicento, Federico (Pier Giorgio Bellocchio), sedotto da suor Benedetta (Lidiya Liberman), che, per l’atto compiuto, verrà murata viva nelle prigioni di Bobbio. Secoli dopo, la reincarnazione di Federico ritorna in quel posto e scopre che l’edificio è abitato da un misterioso Conte (Roberto Herlitzka) che vive solo di notte.

Il regista piacentino conferma molti degli attori con i quali ha lavorato in passato: oltre a Roberto Herlitzka bellocchio 2(Buongiorno Notte, Bella Addormentata) e i figli Pier Giorgio ed Elena Bellocchio, ci sono Lidiya Liberman, con la quale ha lavorato a teatro, Alba Rohrwacher (Bella addormentata), Federica Fracassi (Pagliacci Bella Addormentata), Toni Bertorelli (Il principe di Homburg, L’ora di religione), Bruno Cariello (al quarto film col regista) e Filippo Timi (Vincere).

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------
----------------------------------------------------------------

La drammatica storia di una nobildonna costretta a farsi suora nell’Italia del XVII secolo è tratta da una storia vera, sceneggiata poi dallo stesso Bellocchio, che ha voluto con sé Daniele Ciprì come direttore della fotografia. Frutto di una coproduzione tra Italia, Francia e Svizzera, ovvero tra la Kavac Film in coproduzione con IBC Movie, in collaborazione con Rai Cinema e il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (800.000 euro), il film, distribuito dalla 01 Distribution, uscirà nelle sale il 10 settembre, approfittando così della cassa di risonanza del Festival di Venezia (2-12 settembre).

 

Il trailer

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"