#Venezia77 – Assandira. Salvatore Mereu racconta il dramma di un uomo

Era il 2012 quando Bellas Mariposas, il lungometraggio del cineasta sardo Salvatore Mereu, veniva presentato alla Mostra del Cinema di Venezia. Da allora Mereu ha lavorato a tre cortometraggi di cui uno, Transumanza, realizzato per Venezia 70 Future Reloaded. Mereu è una figura che si smarca dalle prerogative dell’industria su larga scala preferendo rimanere all’interno del circuito indipendente. Il suo è un cinema intimo e profondamente personale, scoperto da Gianluca Arcopinto che gli diede fiducia producendogli il suo primo film.

Quest’anno Mereu porterà al lido Assandira che approderà tra i film di finzione del Fuori Concorso. Un’opera che ha avuto una gestazione impegnativa e turbolenta considerando che i primi ciak, sparsi tra la Germania e la Sardegna, risalgono al 2018. Il film è una libera trasposizione del romanzo di Giulio Angioni che per mezzo di un’inchiesta giudiziaria cercava di chiarire chi aveva appiccato il fuoco bruciando un agriturismo di Assandira.

---------------------------------------------------------------------
APERTE LE ISCRIZIONI PER UNICINEMA E SCUOLA DI CINEMA

---------------------------------------------------------------------

Dalla sinossi si evincono temi dal sapore tragico. Constantino, interpretato dallo scrittore Gavino Ledda, è un rodato pastore di campagna disperato per l’improvvisa dipartita del figlio Mario deceduto tra le fiamme di una notte tempestosa. L’unico modo per fare luce sulla vicenda è tentare di ricostruire gli eventi di quei minuti disperati ai carabinieri. Un trauma difficile da dimenticare che porterà con sé strascichi per tutta la vita.

Prodotto da Viacolvento in collaborazione con RAI Cinema e con la direzione fotografica di Sandro Chessa, il film sembra mantenere la diatriba caratteristica del testo letterario che poneva l’accento su un contesto rurale in rotta di collisione con la modernità.

--------------------------------------------------------------------
LE BORSE DI STUDIO PER CRITICA, SCENEGGIATURA, FILMMAKING DELLA SCUOLA SENTIERI SELVAGGI

-----------------------------------------------------

Una clip del film:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *