Box Office USA 12/7/2011

The Dark of the Moon continua la sua marcia trionfale e si afferma come l'unico vero boom dell'estate americana. Il secondo week-end gli ha consegnato altri cinquanta milioni di dollari e adesso è già possibile iniziare a fare un primo bilancio delle nuove avventure dei Transformers. Il terzo team-up tra Michael Bay e Steven Spielberg ha perso qualcosa rispetto a The Revenge of the Fallen, ma continua a macinare dei numeri che lo mettono di diritto tra i film più ricchi degli ultimi anni. Optimus Prime ci ha messo solo dodici giorni a sfondare il muro dei duecentocinquanta milioni complessivi, un periodo di tempo che lo ha fatto diventare il quinto film più veloce di sempre a raggiungere l'obbiettivo. Per quello che riguarda il 2011, The Dark of the Moon è già il film più visto dell'anno: in meno di due settimane ha ridicolizzato i suoi avversari, che hanno impiegato più di un mese per arrampicarsi sopra i duecento milioni. Il suo incasso internazionale ha distrutto la soglia del mezzo miliardo: forse, è l'unico terreno in cui i Transformers si ritroveranno a rincorrere: On Stranger Tides ha accumulato il doppio e Jack Sparrow può godersi ancora con calma la sua intramontabile popolarità worldwide. Alle spalle di The Dark of the Moon, l'esordio di Horrible Bosses ha dato un altro segnale di risveglio da parte della commedia: il film di Seth Gordon ha proseguito sulla strada di Bad Teacher e potrebbe superare la quota dei cento milioni. Il regista ha ripetuto l'exploit natalizio di Four Christmases e Jennifer Aniston ha ribattuto colpo su colpo a Cameron Diaz. Insieme alla rinascita delle due regine del genere, la commedia al femminile ha improvvisamente ripreso quota: il traino è sempre quello di Judd Apatow, che con Bridesmaids è tornato ai livelli di qualche anno fa, quando spopolò con Knocked Up e Superbad. Adesso che manca solo il capitolo definitivo di Harry Potter, l'estate dei sequel può fare le sue conclusioni: The Hangover Part II ha onorato la fama del primo episodio, mentre Cars 2 e Kung Fu Panda 2 hanno deluso le aspettative. La Dreamworks è incappata nel secondo flop consecutivo dopo quello di Megamind; la Pixar è scivolata in modo inaspettato, dopo che Toy Story 3 era diventato il film più visto del 2010.