Newsletter 23/10/12

IL NUOVO SENTIERI SELVAGGI MAGAZINE è ON LINE!

E' on line il nuovo numero, settembre/ottobre, di Sentieri selvaggi Magazine. Puoi scaricare gratuitamente il numero QUI. Questo mese ampio speciale dedicato a Renato Nicolini, e poi Venezia 69, Bella Addormentata di Marco Bellocchio, Tony Scott, Nora Ephron, Olivier Assayas, Christopher Nolan, Kin Ki-Duk, Ridley Scott, Steven Soderbergh, Koji Wakamatsu, Wang Bing, Takeshi Kitano, Silvester Stallone, Spike Lee, Robert Redford, Francesca Comencini

 

Renato Nicolini, l’intellettuale 2.0… La nascita del cinema, e della cultura, condivisa (e orizzontale)

Oggi che Renato Nicolini ci ha lasciati, noi di Sentieri selvaggi abbiamo provato a raccogliere le prime briciole di un lavoro necessario a restituire al nostro Paese una fetta di storia del nostro cinema unica, che ha influito sui consumi di culturali di massa molto più di tutti i “grandi autori” del cinema di quegli anni. Tra l’inizio degli anni '70 e la metà degli anni '80, maturò una riflessione intellettuale sulle materialità della cultura, sulle dinamiche dei consumi culturali, che non restò chiusa nei libri o nei convegni ma si espose nelle pratiche del fare, dell’esplosione delle idee che diventavano “cose”, da consumare per tutta la città.

 

Anticipiamo l'introduzione di Federico Chiacchiari allo speciale su Renato Nicolini del nuovo SSMagazine n.03, scaricabile gratuitamente QUI

 


 

GLI APPUNTAMENTI DI SENTIERI SELVAGGI

 

CORSO SALANI, per sempre – OCCIDENTE, mercoledì 24 ottobre

Mercoledì 24 ottobre sera alle ore 20.30 verrà proiettato il lungometraggio Occidente, del 2000. In Occidente si ritrovano le pause e le attese di sempre, vero nucleo centrale di un racconto che si sfalda progressivamente e si perde, a sua volta, nel fuori campo di una porta che si spalanca. INGRESSO GRATUITO, via Carlo Botta 19 a Roma

 

Gli invisibili di Arezzo – Pieta di Kim Ki Duk

Pieta Kim Ki Duk

Torna la rassegna organizzata da Sentieri Selvaggi e Cineforum 2 col sostegno del Come di Arezzo.
Questa prima tranche autunnale porta in città si apre con il Vincitore del Leone d'Oro dell'ultima mostra di Venezia, Pieta di Kim Ki Duk.

Mercoledì 24 ottobre alle ore 21.15 presso il Cinema Eden di Arezzo in Via dei Guadagnoli 2
Ingresso unico 5€

 


 

LA SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI

 

UN NUOVO WORKSHOP: "Lavorare con la luce"

sabato 1 e domenica 2 dicembre

Una full-immersion straordinaria, la possibilità di conoscere Alessandro Pesci, uno dei più importanti direttori della fotografia italiana (da Il portaborse a Caos calmo ad Habemus papam). Le dritte e i consigli di un maestro capace di coniugare magnificamente teoria e pratica, arte e artigianato, cinema di qualità e cinema del futuro, tra pellicola e alta definizione.
Il corso è diretto a tutti coloro che sono interessati al mondo del cinema, qualunque sia il grado di competenze posseduto: irrinunciabile ovviamente per i direttori della fotografia ma fondamentale per registi, filmmaker, operatori, montatori, documentaristi, critici

 

GLI ALTRI WORKSHOP IN ARRIVO

 

– After Effects – 27 e 28 ottobre

– Color Correction 3 e 4 novembre


– seminario Subtitle Workshop – domenica 11 novembre

– Reportage videogiornalistico
 – 17 e 18 novembre

– Riduzione dialoghi per sottotitoli  24 e 25 novembre

 

LA SCUOLA DI CINEMA Stagione 2012/2013: Revolutionary Road

 

La Scuola 2012-2013 sta per aprire i battenti: è possibile iscriversi ai corsi annuali e ai percorsi didattici 

INFO PER ISCRIVERSI  COSTI E AGEVOLAZIONI  SCHEMA GENERALE DEI CORSI

 


 

UNA SELEZIONE DI ARTICOLI DELLA SETTIMANA DA www.sentieriselvaggi.it , direttore Simone Emiliani

 

 

"Viva l'Italia": incontro con Massimiliano Bruno e il cast

Incontro vivace quello del regista e gran parte degli interpreti (Michele Placido, Raoul Bova, Ambra Angiolini, Alessandro Gassman, Rocco Papaleo, Camilla Filippi, Rolando Ravello, Edoardo Leo, Maurizio Mattioli, Imma Piro) che hanno presentato oggi Viva l'Italia, in uscita giovedì 25 ottobre in oltre 500 copie. Si è messo in luce il depresso paese di oggi, la condizione femminile e soprattutto si è insistito sull'eredità che si lascia alle generazioni future.

 

VIVA GLI ITALIANI? SentieriSelvaggi intervista MASSIMILIANO BRUNO, AMBRA ANGIOLINI, CAMILLA FILIPPI, ROCCO PAPALEO

Sentieri Selvaggi incontra cast e autore di Viva l'Italia alla prima romana di stamani al cinema Adriano. Parliamo con Massimiliano Bruno della sfida di un film corale e dell'apporto di Alessandro Pesci alla fotografia; con Camilla Filippi e Ambra Angiolini dello sguardo sul reale del cinema italiano contemporaneo, e con Rocco Papaleo della lunga strada artistica intrapresa incrociandosi e in parallelo con l'amico Massimiliano Bruno

 

La liberazione ai Parioli. SentieriSelvaggi intervista BERNARDO BERTOLUCCI


Sentieri Selvaggi 
incontra a Roma Bernardo Bertolucci in occasione della presentazione alla stampa italiana del suo ultimo IO E TE, visto Fuori Concorso a Cannes 65. Si parla di Roma, del girare ai Parioli, del musical, della nouvelle vague, del 3D. "Non so come ci sono riuscito, ma vedo che la gente esce dal mio film liberata. Quando uso musica 'in diretta' nei film non riesco a trattenermi dal cercare di trasformarli in musical"

 

IO E TE – SentieriSelvaggi incontra il cast

Sentieri Selvaggi intervista Tea Falco, Jacopo Olmo Antinori e Sonia Bergamasco, i tre attori del cast di IO E TE di Bernardo Bertolucci, in uscita nelle sale italiane il prossimo 25 ottobre. QUIl'intervista al regista, e laconferenza stampa del film

 

"Acciaio": incontro con Stefano Mordini e il cast

Dopo il passaggio al Festival di Venezia, nella sezione le Giornate degli Autoriarriva in sala  Acciaio, opera seconda del regista Stefano Mordini (al suo secondo film di "periferia" dopo Provincia meccanica) tratta dal fortunatissimo libro di Silvia Avallone. Ad accompagnare il film sono intervenuti anche Michele Riondino, e le due giovani protagoniste esordienti Anna Bellezza e Matilde Giannini. La pellicola uscirà il 15 novembre in una sessantina di sale.

 

FESTIVAL DI ROMA 2012 – L'eterno ritorno di Kira Muratova

Indomita, a 77 anni, Kira Muratova si circonda dei suoi attori preferiti e torna con il ventunesimo film, in concorso al Festival di Roma 2012: un'opera chiamata Vecnoe Vozvrašcenie (Eterno ritorno), in cui alcuni uomini e donne, ex compagni di scuola, si incontrano inaspettatamente dopo anni. Il film è composto da "storie di vita drammaturgiche", in cui ogni scena è stata girata più volte da diverse coppie di attori, come se si trattasse di provini in cui raccontano il loro passato e il loro presente

 

FESTIVAL DI ROMA 2012 – Inside the mind of… Roman Coppola

Sarà in concorso al Festival di Roma 2012 A Glimpse Inside the Mind of Charles Swan III (prime foto dal setimmagini ufficiali) scritto e diretto da Roman Coppola. "È un film simile a quello di Wes" racconta Roman Coppola, che ha cosceneggiato con Anderson diversi film, tra cui l'ultimoMoonrise Kingdom "perchè parla di fantasie e di impulsi, anche di quelli che poi non trasformi in azioni."

 

FESTIVAL DI ROMA 2012 – Valérie Donzelli, "Main dans la main"

Storia d'amore non convenzionale, in concorso al VII Festival di Roma (tutti i film) è il terzo lungometraggio da regista per l'attrice francese, dopo La Reine des pommes (2009) e La guerre est déclarée (2010). Nei panni dei protagonisti, Valérie Lemercier e l'ex compagno della Donzelli Jérémie Elkaïm

 

FESTIVAL DI ROMA 2012 – Marfa Girl, i teenager di Larry Clark.

Marfa Girl è una storia di formazione ambientata e girata nella cittadina del titolo, con un misto di adolescenti del posto, per la prima volta sullo schermo, e attori professionisti. Marfa " è il luogo dove è stato girato Il Gigante, Il Petroliere e Non è un paese per vecchi

 

Blu-ray – "Knockout", di Steven Soderbergh

Soderbergh fa il suo film con la campionessa di arti marziali miste (dopo quello con la pornostar), ed è il film che ti aspetti, con scene destrutturate e depotenziate di combattimento, inseguimenti e sparatorie, e un intrigo funky almeno quanto la colonna sonora posticcia finto-Motown di David Holmes, girato come te lo aspetti. E però il cinema rompe ancora una volta la tranquilla scorrevolezza del progetto-Soderbergh con benedettianacronismi poco funzionali alla struttura e alla scrittura, a volte grossolani, ingombranti,anacronismi a latere di quelli a cui ci piace aggrapparci contro “una certa tendenza del cinema americano”. Da Moviemax

 

DVD – "Hula Girls", di Lee Sang-il

Nel ricalcare le tracce di solide strutture già ampiamente sfruttate, Hula Girls di Lee Sang-il riesce a rinvigorire la vecchia formula base di tante dinamiche di formazione, nonostante il lento incedere degli sviluppi narrativi rischi di appesantire l’intera pellicola. La fluidità degli eventi cede spesso il passo all’emergere di corde emotive dai risvolti piuttosto statici, con tensioni drammatiche che restano sopite sotto un cumulo di lacrime e risate trattenute. DaRipley's Home Video

 

LIBRI DI CINEMA – "Sangue nudo: Il cinema terminale di Hisayasu Sato"

Il lavoro di Beniamino Biondi si conferma interessato alle produzioni sommerse della scena nipponica: nel caso specifico, l'autore preso in esame è uno specialista dei Pinku Eiga, territorio privilegiato per raccontare storie di alienazione con un approccio onirico-tecnologico, dove si rimarca in particolare il senso della rappresentazione e del punto di vista, alla ricerca del limite del visibile. Ed. L'Orecchio di Van Gogh.

 

Pop Goes My Heart

Tutto il cinismo del mondo evapora nell’ottimistica evanescenza della canzone pop. La canzone pop dice che andrà tutto bene. Ci sono canzoni senza fondamenta, di cui soltanto noi siamo i pilastri. I’m Gonna Be (500 Miles) dei Proclaimers è una di queste, tra Ken Loach eThe Wedding Party, e molto altro

 

Isla Fisher, il corpo slapstick

Isla Fisher BacheloretteIsla Fisher, con una sola performance da protagonista al suo attivo, è un'anomalia nel panorama hollywoodiano, più a suo agio nei piccoli ruoli, a fare la spalla, permettendosi il lusso di scomparire nei personaggi. E di buttarsi nella commedia con un impatto fisico che rivela un corpo insospettabilmente slapstick

 

Nuovo Cinema X Factor

Il reality televisivo è sempre più un pastiche di generi cinematografici capace di condensare western, giallo e mélo. A questo melting pot uno show come X Factoraggiunge l’elemento musical. Ecco il 1° episodio di una rubrica che seguirà tappa per tappa questo talent show dallo sguardo intensamente cinematografico

 

 

"Il comandante e la cicogna", di Silvio Soldini

Il film del regista milanese, nel suo tentativo di volare, non ritrova quello spirito aereo di Pane e tulipani. L'impressione è quella  di una libertà apparente dietro una costruzione stavolta troppo ricercata e intasata di citazioni, oggetti e arguzie dove gli squarci migliori sono quelli più realistici

"The Wedding Party", di Leslye Headland

L'attesa minnelliana s'incrocia con Todd Phillips, in un film dove la commedia matrimoniale viene sventrata dal di dentro, assume sembianze cartoon, poi va a velocità impazzita senza paura di sbandare, con (in)consapevoli tracce surrealiste con la canzoneI'm Gonna Be che regala l'euforia di un (film)concerto

"Cogan. Killing Them Softly”, di Andrew Dominik

Quello che Dominik sembra proprio non aver capito è che il crime movie americano le proprie disilluse convinzioni esistenziali, morali e sociali se le porta sulle spalle per conformazione, Ci sono cose che al cinema non si possono fare. Una di queste è trattare gente come Ray Liotta e James Gandolfini in questo modo