Oscar 2023 – L’Academy non revoca la nomination di Andrea Riseborough

La “campagna social” aveva messo in forse la nomination, come migliore attrice protagonista, dell’interprete del film a basso costo To Leslie, che sembrava potesse essere contraria al regolamento

--------------------------------------------------------------
CORSO COMUNICAZIONE DIGITALE PER IL CINEMA DALL'11 APRILE

--------------------------------------------------------------

La protagonista del film To Leslie, Andrea Riseborough (Oblivion, Nancy) conserva la sua nomination agli Oscar come migliore attrice protagonista. Lo ha deciso l’Academy of Motion Picture in una riunione interamente dedicata alla questione che ha occupato le pagine della stampa americana sin dall’annuncio della candidatura.

--------------------------------------------------------------
#SENTIERISELVAGGI21ST N.17: Cover Story THE BEAR

--------------------------------------------------------------

Occorre fare un passo indietro: quando a gennaio sono state annunciate le nomination per gli Oscar 2023, quella dell’attrice britannica Andrea Riseborough ha colto Hollywood di sorpresa. I critici avevano lodato la sua interpretazione di una madre alcolizzata del Texas che cerca di sbarcare il lunario dopo aver sperperato le sue vincite alla lotteria, ma To Leslie, film a basso costo, aveva incassato una manciata di dollari (27 mila dollari) ai botteghini e non era mai stato promosso come di solito accade per le opere in corsa per i prestigiosi premi.

To Leslie, diretto dal regista esordiente Michael Morris, è un film indipendente del 2022. Nella pellicola Riseborough interpreta una donna che, dopo aver sperperato tutti i soldi vinti alla lotteria, si ritrova a vivere per strada e a lottare contro l’alcolismo.

A spendere più di una parola sulla pellicola e sulla sua protagonista sono state invece alcune delle più grandi star di Hollywood (come Charlize Theron, Gwyneth Paltrow, Jennifer Aniston, Demi Moore, Naomi Watts, Kate Winslet) che hanno partecipato ad una inconsueta quanto irrituale “campagna pubblicitaria” sui social. A far partire il tam tam di sostegni, è stata Mary McCormack, moglie del regista del film Michael Morris.

Un’iniziativa che non è contro le regole (che vietano di fare campagna per se stessi) ma che ha sollevato un polverone a Hollywood. La candidatura agli Oscar dell’outsider Andrea Riseborough per To Leslie avrebbe fatto ombra a star afro-americane come Viola Davis di The Woman King e Danielle Deadwyler di Till – entrambe in corsa per i premi della Screen Actors Guild, il sindacato degli attori – ma che non sono entrate nella cinquina.

L’attrice Christina Ricci, invece, ha trovato “esilarante” che la nomination a sorpresa (significa che non sono state spese tonnellate di soldi per posizionare questa attrice) di una performance brillante sia oggetto di un’indagine. “Sono solo i film e gli attori che possono permettersi le campagne a meritarsi un riconoscimento?”, ha scritto sui suoi social: “Mi sembra elitario, esclusivo e francamente molto arretrato”.

Il CEO dell’Academy, Bill Kramer, ha affermato che alcune regole che disciplinano le campagne potrebbero essere chiarite dopo questo ciclo di premi: una precedente dichiarazione dell’Academy affermava che “potrebbero essere necessarie modifiche alle linee guida in una nuova era di social media e comunicazione digitale”.

Aspettiamoci di tutto. Riseborough cavalcherà lo slancio della sua nomination a sorpresa per una vittoria a sorpresa? Gli esperti di premi hanno generalmente considerato la gara per la migliore attrice come una gara serrata tra Cate Blanchett per TÁR e Michelle Yeoh per Everything Everywhere All At Once, che hanno entrambe vinto i Golden Globe per le loro interpretazioni. Non ci resta che aspettare il 12 marzo, per conoscere la decisione della Giuria della 95° edizione degli Academy Awards.

--------------------------------------------------------------
CORSO ONLINE SCRIVERE E PRESENTARE UN DOCUMENTARIO, DAL 22 APRILE

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative


    Array