Sembrava perfetto…e invece, di Kimmy Gatewood

Erede di Amy Schumer, Iliza Shlesinger scrive e interpreta una rom-com spontanea e irriverente ispirata ad un fatto reale. Su Netflix

Netflix ha sempre avuto un occhio di riguardo per gli spettacoli di stand up comedy, proponendosi come trampolino di lancio per alcuni tra i migliori rappresentanti della comicità americana (ma non solo) di nuova generazione, di cui ha prima distribuito e poi prodotto special, serie e film. Da Aziz Ansari (Master of None) a Mindy Kaling (Late Night) all’australiano Josh Thomas (Please Like Me), riuscendo ad avere in catalogo addirittura Crashing con Phoebe Waller-Bridge, altrimenti appannaggio esclusivo di Amazon Prime con Fleabag.

È in questo filone che si inserisce Sembrava perfetto…e invece (Good on Paper il titolo originale), una rom-com scritta e interpretata da Iliza Shlesinger e diretto da Kimmy Gatewood, tra le attrici della serie Atypical, sempre su Netflix. Comica, attrice e conduttrice americana arrivata al successo dopo aver vinto la sesta edizione del talent Last Comic Standing, sembra che Shlesinger stia ripercorrendo le orme tracciate da un’altra celebre collega, Amy Schumer, alternandosi tra palcoscenico, grande e piccolo schermo.

Sembrava perfetto…e invece è ispirato ad un fatto reale, una relazione vissuta dalla stessa Shlesinger che la comica ha spesso usato come sketch durante i suoi spettacoli (di cui vengono mostrati degli stralci). Andrea Singer è una comica single di 34 anni che ha messo al primo posto la carriera a discapito delle relazioni sentimentali. Fino a quando non conosce Dennis (Ryan Hansen), col quale, dopo qualche titubanza, inizia una relazione. Andrea si rende ben presto conto che l’uomo non è quello che sembra e ha mentito su svariati aspetti della sua vita. Con l’aiuto della sua migliore amica Margot (Margaret Cho), Andrea smaschera definitivamente l’uomo, in un susseguirsi di avvenimenti sempre più grotteschi.

---------------------------------------------------------------
BORSE DI STUDIO IN SCENEGGIATURA, CRITICA, FILMMAKING – SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI


---------------------------------------------------------------

Il film, nato inizialmente come tentativo di catarsi, si rivela ben presto una commedia intrigante e irriverente grazie alla spontaneità della sua protagonista, che gioca costantemente col pubblico muovendosi tra realtà e finzione. Comica tagliente, dotata di un’attenta capacità di osservazione, Iliza Shlesinger non esita a riportare sullo schermo contraddizioni e difetti degli esseri umani con inaspettata onestà, permeando il film di un’ironia pungente che diventa strumento di riflessione sulla realtà e le relazioni.

 

Titolo originale: Good on Paper
Regia: Kimmy Gatewood
Interpreti: Iliza Shlesinger, Ryan Hansen, Margaret Cho, Rebecca Rittenhouse, Rebekka Johnson
Distribuzione: Netflix
Durata: 92′
Origine: USA, 2021

La valutazione del film di Sentieri Selvaggi
3

Il voto al film è a cura di Simone Emiliani

Sending
Il voto dei lettori
0 (0 voti)
---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative