Stranger Things 4, ripartite le riprese

Il ciak pubblicato sul profilo twitter della serie non lascia spazio ad interpretazioni: dopo sette mesi di stop il 2 ottobre sono ripartite le riprese della quarta stagione di Stranger Things. I lavori non si erano comunque mai fermati del tutto: gli stranger writers, la squadra di scrittori della serie, avevano annunciato il 18 Giugno di aver finito la sceneggiatura di tutti gli episodi della nuova stagione. Due passi molto importanti verso la data di rilascio su Netflix, che comunque sembrerebbe ancora molto lontana.

La terza stagione di Stranger Things ha avuto bisogno di sette mesi di riprese, dalla cui fine ne sono serviti altri otto perché apparisse su Netflix. Il lavoro sul set della quarta era cominciato solamente da un mese quando è stato fermato tutto a causa della pandemia. Certo, le riprese, come confermato da Finn Wolfhard, erano avanti rispetto alla tabella di marcia e gli script già pronti velocizzeranno tutte le fasi di lavorazione d’ora in poi, ma difficilmente i fan vedranno la nuova stagione prima dell’estate 2021.

È sempre Wolfhard, interprete di Mike Wheeler, che ha raccontato in un’intervista il momento “intenso” dello stop delle riprese di marzo. A detta di molti si era instaurato un clima disteso e familiare sul set quando il produttore Shawn Levy annunciò un primo stop di due settimane: “Nessuno era malato, ma era la cosa giusta da fare”, ha dichiarato tempo dopo Levy. Da lì in poi, una cortina di incertezza è calata sulla produzione: non solo perché la ripartenza delle riprese si spostava sempre più avanti, ma anche per la situazione finanziaria di molti della crew, visto che negli Stati Uniti non è prevista retribuzione durante i blocchi delle riprese.

--------------------------------------------------------------------
I CORSI DI CINEMA AUTUNNALI SCUOLA SENTIERI SELVAGGI

-----------------------------------------------------

Il lavoro, però, è sempre continuato sottotraccia per far ripartire quella che i creatori della serie, i fratelli Duffer, hanno definito la stagione “più grande e terrificante”. Il finale della terza stagione già faceva presagire un seguito con diverse nuove ambientazioni. La Kamchatka su tutte, con il nuovo teaser trailer che mostra un campo per i lavori forzati nella neve russa, svelando l’identità del misterioso “Americano” della scena di mid-credits della terza stagione: si tratta dello sceriffo Hopper, che sarà quindi presente anche in Stranger Things 4. Che quasi sicuramente non sarà l’ultima stagione, come confermato dai Duffer: “sappiamo già da un po’ dove la serie sia diretta”. Perché anche i fan scoprano questa destinazione, però, ci vorrà ancora del tempo.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

---------------------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA: OFFERTA PER I LAUREATI DAMS e altri per la SPECIALIZZAZIONE

---------------------------------------------------------------------

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *