XXIV Tertio Millennio Film Fest – Vita nuova

Il festival si svolgerà completamente in streaming sulla piattaforma di MyMovies dal 23 febbraio al 2 marzo 2021 e vedrà una sezione di corti affiancata al concorso dei lungometraggi

Vita Nuova. Dove c’è pericolo cresce anche ciò che salva” è il titolo della XXIV edizione del Tertio Millennio Film Fest, il festival cinematografico del dialogo interreligioso della Fondazione Ente dello Spettacolo. Il festival si svolgerà completamente in streaming sulla piattaforma di MyMovies dal 23 febbraio al 2 marzo 2021. Una serie di cortometraggi, i quali daranno spazio alle nuove voci del cinema italiano e internazionale, affiancheranno la selezione dei lungometraggi. La Rivista del Cinematografo si occuperà di corredare un commento critico ad ogni film in concorso. A giudicare i film saranno invece due giurie espressione dell’incontro fra più realtà religiose come ovviamente quella cattolica affiancata dal mondo protestante, ebraico, musulmano, buddhista e induista. Presidente di giuria sarà Giulio Base.

--------------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

--------------------------------------------------------------------

Marina Sanna e Gianluca Arnone, direttori artistici del festival hanno spiegato la scelta di intitolare il festival in relazione al periodo storico che stiamo attraversando. I due sottolineano di aver scelto “un titolo che rimanda a Dante Alighieri nel 700° anniversario della sua morte, muovendo dall’idea di rinascita, che diventa oggi un invito a guardare oltre la pandemia, a costruire un orizzonte ampio che superi, comprendendola, l’esperienza della perdita, della lacerazione individuale e sociale, della crisi.”

Tra i film in concorso in questa edizione del Tertio Millennio Adoration di Fabrice du Weltz presentato alla scorsa edizione della Festa del Cinema di Roma, The Last Ones, di Veiko Õunpuu selezionato dall’Estonia come film da presentare alla sezione degli Oscar per migliore film straniero (le cui shortlist sono state recentemente diffuse), Oylemdi Arthur Borgnis, Liborio, di Nino Martínez Sosa e This is not a Burial, It’s a Resurrection, di Lemohang Jeremiah Mosese e The Fisherman’s Daughter, esordio di Ismail Safaral.

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #8