36º Il Cinema Ritrovato. Il programma

La nuova edizione del festival torna in presenza a Bologna dal 25 giugno al 3 luglio con una programmazione mastodontica di ben 397 film. Tra gli ospiti d’onore John Landis e Wes Anderson

-----------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI: APERTE LE ISCRIZIONI ANNO 2022-23


-----------------------------------------------------------

Il Cinema Ritrovato ha annunciato il programma della sua 36ª edizione, che si terrà a Bologna dal 25 giugno al 3 luglio. In nove giorni di programmazione il festival, promosso dalla Cineteca di Bologna, proietterà ben 397 film, tra restauri recenti e passati divisi in diverse sezioni. L’evento sarà inaugurato da Stefania Sandrelli, con John Landis e Wes Anderson che chiuderanno il festival come ospiti d’onore.

----------------------------
OPEN DAY SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI

----------------------------

La selezione di quest’anno dei Ritrovati e Restaurati presenta grandi maestri come Renoir, Visconti, Buñuel, Bertolucci, Pasolini, Stevens e Murnau, accanto ad autori meno celebrati ma non meno sorprendenti: Kira Muratova con i suoi Brevi Incontri e Lunghi addii o Tuija-Maija Niskanen con il ritratto femminile di Avskedet. La prima serata del 36º il Cinema Ritrovato parte subito forte, con Una giornata particolare di Ettore Scola ad aprire l’evento, seguito da Nostalghia di Tarkovskij, Tenebre di Dario Argento, Arabesque di Stanley Donen e Picnic ad Hanging Rock di Peter Weir.

Tra le sezioni speciali del festival figurano omaggi a grandi personalità del cinema, tra cui quella dedicata a Sophia Loren, protagonista della cornice “Sophia Forever” in cui saranno proiettati alcuni dei suoi film più celebri, come La ciociara. Tra gli omaggi che il 36º Il Cinema Ritrovato dedica alle personalità immortali del cinema, ci sarà quello all’attore ungherese Peter Lorre, di cui verranno proposti anche M e Il mistero delle cinque dita, oppure quello al grande cineasta giapponese Kenji Misumi, da molti definito “il piccolo Mizoguchi” e specializzato perlopiù in chanbara (i film di samurai).

Alle cornici monografiche, il 36º Il Cinema Ritrovato affiancherà anche delle retrospettive sui singoli generi o movimenti artistici, come la sezione “L’ultima risata: commedie musicali tedesche, 1930-1932” dedicata alle opere comiche più significative della Tarda Repubblica di Weimar, oppure la cornice “Dite la verità! Uno sguardo sul cinema Jugoslavo” che dal secondo dopoguerra alla New Wave anni ’80 ripercorrerà anni cruciali del paese balcanico attraverso l’occhio del cinema. E poi Ken Russell con Tommy, Sidney Poitier con Non predicare… Spara!, David Lynch con Fuoco cammina con me e Cronenberg con Videodrome che saranno protagonisti di “Pratello Pop”, una sottosezione che guarda ai nuovi piaceri della cinefilia.

The Blues Brothers chiuderà i nove giorni di programmazione, con John Landis che incontrerà il pubblico bolognese il 1º luglio al Teatro Arena del Sole, in una masterclass in cui ripercorrerà la sua lunga ed eclettica carriera. Tra gli ospiti più attesi del 36º Il Cinema Ritrovato, oltre a Wes Anderson che onorerà Peter Bogdanovich con la proiezione di L’ultimo spettacolo, ci saranno anche Walter Hill, Gianni Amelio, Alice Rohrwacher (che presenterà il suo nuovo film Le pupille) e Gabriele Mainetti.

Per ulteriori informazioni sul 36º Il Cinema Ritrovato, visita il sito ufficiale dell’evento.

--------------------------------------------------------------
Le Arene estive di Cinema a Roma

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative



    Rispondi

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"