Box Office USA 15 maggio 2014

Il mercato americano ha dato dei segnali contrastanti e il sorprendente exploit di Neighbors non è stato sufficiente per colmare la delusione per il flop interno di The Amazing Spider-Man 2. La grande stagione dei blockbuster estivi è partita con il freno a mano tirato e il marvel-movie ha confermato le sue difficoltà: le nuove avventure del supereroe più rappresentativo della casa editrice hanno perso molto terreno e si sono assestate sui centocinquanta milioni di dollari. Il risultato finale del titolo della Sony inizia a delinearsi e le previsioni non solo lo danno sotto al primo capitolo ma lo vedono in ritardo anche rispetto alla concorrenza diretta di The Winter Soldier. Le notizie sulla scena internazionale hanno messo al sicuro il budget ma è evidente che il progetto stenta ancora a decollare nonostante le correzioni in corsa della produzione: il reboot vive sulla fama preesistente del personaggio e non ha acquisito un nuovo pubblico. The Amazing Spider-Man 2 ha ceduto immediatamente il primo posto e ha subito l'ascesa di Neighbors di Nick Stoller. La commedia con Seth Rogen e Zac Efron ha superato i limiti della restrizione censoria e si è imposta con cinquanta milioni: un simile risultato ha persino attaccato il precedente di Ted di Seth MacFarlane. Il team-up tra i due attori ha persino ridotto le tradizionali difficoltà di traduzione del genere e ha avuto un buon rendimento all'estero: il conto spese è stato molto esiguo e questo dettaglio potrebbe farlo diventare uno dei film più redditizi dell'anno. Il brillante stato di salute della commedia era stato annunciato dal discreto rendimento di The Other Woman di Nick Cassavetes e la declinazione femminile con Cameron Diaz e Leslie Mann dovrebbe chiudere intorno agli ottanta milioni. La carica degli outsider è stata rinforzata da Heaven Is for Real di Randall Wallace: il dramma familiare di orientamento cristiano è andato oltre le aspettative del calendario pasquale e ha messo insieme quasi ottanta milioni. The Grand Budapest Hotel di Wes Anderson ha scavalcato The Royal Tenenbaums ed è diventato il film più ricco della carriera del regista. Il totale di questi contributi non è stato sufficiente a colmare il vuoto di The Amazing Spider-Man 2 e la rincorsa sul 2011 e sul 2012 è iniziata in salita: il kick-off di Iron Man 3 andava a gonfie vele e quello di The Avengers batteva tutti i record…