I documentari vincitori dei Nastri d’Argento 2022

I doc, che si sono aggiudicati i premi del sindacato giornalisti cinematografici, si dipanano tra problemi di stretta attualità e omaggi a grandi personalità cinematografiche e musicali

-----------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI: APERTE LE ISCRIZIONI ANNO 2022-23


-----------------------------------------------------------

I documentari vincitori dei Nastri d’Argento 2022 sono stati scelti tra 150 film usciti nel 2021 e visionati dal Direttivo Nazionale. La presidente Laura Delli Colli, a nome del Direttivo Nazionale dei Giornalisti, sottolinea l’importanza che l’attualità ha avuto nella decisione in merito ai film selezionati e i vincitori: “In un’annata ancora difficile, segnata da interessanti testimonianze legate al presente e in un fermento creativo speciale considerando le condizioni critiche vissute dal cinema negli ultimi due anni”.

----------------------------
15 BORSE DI STUDIO DELLA SCUOLA SENTIERI SELVAGGI - NUOVA SCADENZA: 29 settembre!

----------------------------

Tra i film premiati con il Nastro d’Argento troviamo Per Lucio di Pietro Marcello, documentario dedicato a Lucio Dalla. La macchina delle immagini di Alfredo C, diretto da Roland Sejko, una riflessione sulla macchina della propaganda politica di ogni regime totalitario. E infine Let’s Kiss – Franco Grillini. Storia di una rivoluzione gentile di Filippo Vendemmiati, una storia personale che si fa testimonianza di trent’anni di battaglie civili.

----------------------------
SCUOLA DI SCENEGGIATURA: LA SPECIALIZZAZIONE

----------------------------

Completano il palmarès di questa edizione i premi speciali. Il Nastro dell’Anno Doc è stato assegnato a Ennio di Giuseppe Tornatore, il sentito omaggio al grande compositore scomparso nel 2020. Riconoscimenti poi per Luigi Proietti detto Gigi di Edoardo Leo e Cùntami di Giovanna Taviani. E ancora, Eugenio Scalfari – A sentimental Journey, ritratto del giornalista fondatore di Repubblica raccontato dalle figlie Donata e Enrica, Oscar Micheaux, il supereroe del cinema americano di Francesco Zippel che descrive la storia del pioniere del cinema afroamericano, Una vita, cento vite di Renato De Maria in cui Caterina Caselli si racconta tra musica e confidenze private, e il film di Francesco Ranieri Martinotti, L’onda lunga – Storia Extra ordinaria di un’associazione, dedicato ai settant’anni dell’Anac, l’Associazione nazionale autori cinematografici.

Menzione speciale a due film realizzati, che mettono al centro la crisi sistemica attraversata dall’intera filiera dello spettacolo in questi due anni di pandemia. Sotto lo stesso tempo, realizzato dagli allievi del Centro Sperimentale di Cinematografia di Palermo, diretto da Costanza Quatriglio, e Grido per un nuovo Rinascimento di Elena Sofia Ricci, Elisa Barucchieri e Stefano Mainetti.

 

--------------------------------------------------------------
CORSO ONLINE DI SCENOGRAFIA CINEMATOGRAFICA

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative