Mother, Couch, di Niclas Larsson

Una commedia dal ritmo incalzante, che gioca sui momenti di paura e tensione. Convincenti Ewan McGregor ed Ellen Burstyn. Freestyle

--------------------------------------------------------------
MASTERCLASS DI REGIA ONLINE CON MIMMO CALOPRESTI DAL 5 MARZO

--------------------------------------------------------------

Mother, Couch è un’immersione emotiva trepidante di attesa e spaesamento. La storia è tratta dal romanzo Mamma i soffa di Jerker Virdborg, ed è ambientata in un emporio di mobili in mezzo alla campagna. Qui un’anziana signora, interpretata da Ellen Burstyn, si siede su un grande divano verde e rifiuta ostinatamente di rialzarsi, mentre i suoi tre figli adulti, David, Gruffudd e Linda cercano di smuoverla da lì tentando di sbrigare nel frattempo i loro impegni quotidiani.

--------------------------------------------------------------
40% DI SCONTO, IL 29 FEBBRAIO! UN’OFFERTA CHE ARRIVA SOLO OGNI 4 ANNI! COGLIETE L’ATTIMO.

--------------------------------------------------------------

I tre fratelli sono nati da padri diversi e questa stessa diversità la ritroviamo nella caratterizzazione dei personaggi: c’è il protagonista Dave (Ewan McGregor), un uomo di 48 anni che ci viene mostrato inizialmente come colui che riesce a prendere le redini della situazione; il fratello Gruffudd superficiale e scherzoso e la sorella Linda apparentemente apatica. Non tutto ciò che ci viene mostrato sembra corrispondere sempre alla realtà e il punto di vista del protagonista è anche il nostro (uno sguardo confuso e spaesato, che mescola verità e finzione). La scelta di una scenografia così cupa e angusta, calza a pennello con il ritmo ansiogeno della storia.
È significativa una delle scene finali, dove i protagonisti insieme al proprietario del locale brindano e uno di loro dice “
la vita è troppo breve per soffermarsi sui prodotti vecchi”, e Dave sorride. A quel punto un’inondazione irrompe in negozio e vediamo la madre salire sul divano, come fosse una barca, e convincere il figlio ad aiutarla ad andare via. La madre chiede il perdono ma Dave non glielo concede. Ed è qui che abbiamo la certezza di essere arrivati al cuore del film: l’incapacità di Dave di tagliare il cordone ombelicale e accettare l’inevitabile morte della madre. Un piccolo indizio è presente a inizio film, quando Bella, con aria dispiaciuta, gli dice “Mio nonno aveva 83 anni quando è morto”.
Mother, Couch funziona perché gode di un ritmo incalzante che gioca sui momenti di paura e tensione e non risulta mai banale grazie anche alla prova convincente di Ewan McGregor ed Ellen Burstyn che si calano perfettamente nei personaggi. 

La valutazione del film di Sentieri Selvaggi
3.5
Sending
Il voto dei lettori
0 (0 voti)
----------------------------
CORSO DI SCENEGGIATURA CON FRANCO FERRINI, DAL 12 MARZO!

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative