X Sempre Assenti, di Francesco Fei

In tour nelle sale il documentario di Francesco Fei sui Verdena, che ci porta nel backstage del tour che interrompe 7 anni di pausa. Sono proprio quei silenzi i primi a suonare le loro note

--------------------------------------------------------------
INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA POSTPRODUZIONE, CORSO ONLINE DAL 17 GIUGNO

--------------------------------------------------------------

Già dal titolo X Sempre Assenti, terzo lungometraggio documentario di Francesco Fei presentato al Biografilm e in tour nei cinema a partire dal 3 novembre, getta un dubbio. I Verdena, storico gruppo bergamasco che ha segnato le sonorità rock tra la fine degli anni ’90 e gli anni 2000, hanno davvero interrotto il loro periodo di inattività? O la loro intera carriera è stata, in qualche modo, uno iato, un’attesa? E se così fosse, di che cosa? Proprio mentre ci poniamo queste domande, uno stacco ci porta in alto, nel cielo blu sul quale si affaccia una collina. In time lapse, sospesa sopra la cima, una nuvola si forma e cresce, fino a spostarsi nelle valli del bergamasco dove il gruppo è nato e si è sviluppato. X Sempre Assenti (e la musica stessa dei Verdena, sembra suggerirci Fei) sembra svilupparsi allo stesso modo.

--------------------------------------------------------------
OPEN DAY SCUOLA SENTIERI SELVAGGI, IN PRESENZA/ONLINE IL 7 GIUGNO!

--------------------------------------------------------------

All’inizio facevo quello che diceva la chitarra”, ci dice Alberto Ferrari nelle interviste frontali che arriveranno solamente dopo i titoli di coda. Prima, infatti, il documentario prodotto da Capitol Records e Universal Music fa un passo indietro e si affida all’osservazione. Tanto che a tratti si ha quasi l’impressione di guardare un semplice dietro le quinte. Forte della sua conoscenza approfondita del gruppo (per cui ha diretto 5 videoclip, compreso il primissimo, Valvonauta), Fei sembra suggerirci che è proprio lì che nasce la forza della loro musica. Le note delle loro canzoni vengono già suonate nel backstage, nel silenzio di una pausa sigaretta dai muri scrostati della sala prove.

----------------------------
SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE: SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

 

Così, tra una prova e un’altra, X Sempre Assenti ci porta delicatamente nella vita quotidiana dei componenti del gruppo. Alberto Ferrari gioca a Minecraft con suo figlio; Roberta Sammarelli sorveglia le figlie mentre giocano; Luca Ferrari prepara il pranzo insieme alla nonna. Momenti marginali, di passaggio, leggeri, che si posano sulla pelle e, senza che ci sia bisogno di far qualcosa, ci entrano dentro. La responsabilità dell’artista (e non solo) diventa, allora, proprio quella di coltivare e proteggere la propria umanità. Come fa Sammarelli, quando dice che non ha intenzione di “rovinarsi la vita per dodici giorni in giro per il mondo”, parlando di eventuali date statunitensi del tour. Un pensiero velato d’orgoglio, magari anche di romanticismo per come si muove in controtendenza rispetto a un mondo votato all’accelerazione, pronto ad abbandonarci alla deriva, sempre più lontani dai confini dell’umano. Eppure proprio questi ultimi, sembrano suggerirci tanto i Verdena quanto X Sempre Assenti, sono sempre stati in mano nostra. In qualche modo, siamo sempre stati assenti.

Regia: Francesco Fei
Con la partecipazione di: Alberto Ferrari, Luca Ferrari, Roberta Sammarelli
Distribuzione: Lab80 Film
Durata: 52′
Origine:
Italia, 2023

La valutazione del film di Sentieri Selvaggi
3.5
Sending
Il voto dei lettori
0 (0 voti)
--------------------------------------------------------------
#SENTIERISELVAGGI21ST N.17: Cover Story THE BEAR

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative