Parlare con gli dei: Arriaga, Kusturica, Nakata, Ghobadi, insieme nel primo film di una quadrilogia

film collettivo WORDS WITH GODS - l'episodio di Emir Kusturica OUR LIFE

 

È in arrivo Words with Gods, film collettivo che vede la partecipazione di 10 registi da diversi paesi. Sarà il primo di una quadrilogia che tocca i temi della religione, dell'identità sessuale, della politica e della tossicodipendenza.

Guidati dallo sceneggiatore, scrittore e regista messicano Guillermo Arriaga (The Burning Plain, The Tiger) qui anche in veste di produttore, hanno aderito al progetto l'iraniano Bahman Ghobadi (Il tempo dei cavalli ubriachi, Half Moon, I gatti persiani e il nuovo Rhinos' Season) l'indiana Mira Nair (Moonsoon Wedding, La fiera delle vanità,Il destino nel nome, Amelia – già coinvolta in passato nel film collettivo 8), il giapponese Hideo Nakata (The Ring, Chatroom, I segreti della mente) il brasiliano José Padilha (Tropa de Elite, Garapa) l'australiano Warwick Thornton (vincitore della Caméra d'Or a Cannes 62 con Samson and Delilah) e il serbo Emir Kusturica (Underground, Maradona, Promettilo, Il ponte sulla Drina) nella d film collettivo WORDS WITH GODS - Bahman Ghobadi, Mira Nair, Warwick Thornton, Amos Gitai, Guillermo Arriaga, Hideo Nakata, José Padilha, Emir Kusturicaoppia veste di regista e attore (la nostra cover lo vede nei panni di un monaco ortodosso nel suo episodio Our Life).

Mancano tre nomi ancora da scoprire: secondo un recente articolo dell'Israel Film Center tra loro c'è Amos Gitai e Arriaga dal suo twitter conferma che il suo episodio è stato già girato.

Il progetto è la prima parte di una quadrilogia, chiamata Heartbeat of the World. Il produttore messicano Alex Garcia ha detto che ciascun film si occuperà di un aspetto integrante della natura umana: se Words with Gods si occupa della religione, Encounters, Polis e Into the Bloodstream saranno dedicati rispettivamente ai temi dell'identità sessuale, della politica e della tossicodipendenza.

Arriaga dichiarava a Hollywood Reporter, questo autunno, che Words with Gods affronta il più impegnativo dei temi.

"Non tutti i filmakers coinvolti sono credenti. Ma sono registi che ammiro molto e il tema merita di essere trattato. Non si può più distogliere lo sguardo: la globalizzazione ci sta fissando tutti negli occhi".

La trilogia richiederà 14 mesi di lavorazione per ciascuna delle quattro parti.
Words with Gods sarà rilasciato entro la fine del 2012, i film successivi tra il 2013 e il 2015.

Con la formula del film collettivo sono stati girati recentemente anche The Fourth Dimension, di Harmony Korine, Alexsei Fedorchenko e Jan Kwiecinski, e 7 Días en la Habana, con i corti di Benicio del Toro, Pablo Trapero, Julio Medem, Elia Suleiman, Gaspar Noé, Juan Carlos Tabío e Laurent Cantet.