Riapertura sale: i titoli che vedremo al cinema dal 26 aprile

Il ritorno in sala è ormai cosa certa nelle zone gialle. Tra film da Oscar, produzioni Disney e italiane e titoli storici, la scelta per gli spettatori sarà ampia. Nodo sul coprifuoco alle 22

--------------------------------------------------------------
INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA POSTPRODUZIONE, CORSO ONLINE DAL 17 GIUGNO

--------------------------------------------------------------

La data del 26 aprile ormai per il mondo dello spettacolo segna una data storica, coronamento di mesi di attese e proteste. Musei, teatri, eventi all’aperto e ovviamente cinema potranno finalmente tornare ad essere fruibili nelle zone gialle (si parla già di più della metà delle regioni italiane), con le ovvie precauzioni imposte dalle norme anti- Covid. 50% dei posti utilizzabili per un totale di 500 spettatori nelle sale al chiuso e 1000 all’aperto: misure ancor più favorevoli di quelle previste fino ad ora.

--------------------------------------------------------------
OPEN DAY SCUOLA SENTIERI SELVAGGI, IN PRESENZA/ONLINE IL 7 GIUGNO!

--------------------------------------------------------------

I cinema hanno già diffuso i titoli “di ripartenza”. Si parla sia dei grandi titoli che hanno segnato questa stagione cinematografica e anche di grandi ritorni in sala di pellicole cult del passato. Tra i film candidati agli imminenti Oscar nelle principali categorie arrivano Una donna promettente, Nomadland, Minari, Pieces of a Woman e Mank (entrambi in uscita per LUCKY RED rispettivamente il 26 aprile e il 5 maggio). Sempre per LUCKY RED usciranno due titoli usciti da vincitori da importanti festival: Bad Luck Banging or Loony Porn di Radu Jude vincitore dello scorso Festival di Berlino (29 aprile), e Maternal di Maura Delpero, menzione speciale a Locarno nel 2019 (13 maggio).

----------------------------
SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE: SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

In arrivo anche due blockbuster Disney prodotti in questi mesi: Crudelia con Emma Stone, previsto per il 28 maggio e Black Widow con Scarlett Johansonn, il quale dopo vari rinvii causa Covid uscirà in sala il 9 luglio. Spazio anche ai film italiani: da Volevo nascondermi di Giorgio Diritti con Elio Germano e I Predatori di Pietro Castellitto, presentato a Venezia ’77 fino a Il cattivo poeta di Gianluca Jodice con Sergio Castellitto nel ruolo di Gabriele D’Annunzio. Arriva il 6 maggio anche Due, il film di produzione francese diretto da Filippo Meneghetti che lo accompagnerà in un tour di presentazioni nelle sale italiane.

Infine previsti anche dei grandi ritorni: In The Mood For Love di Wong Kar-wai, distribuito dalla Tucker Film e restaurato in 4K, al cinema mercoledì 28 aprile 2021, dopo vent’anni dall’uscita. Il film è stato restaurato da L’Immagine ritrovata di Bologna e dalla Criterion di New York, partendo dal negativo originale, e Wong Kar-wai ha supervisionato tutte le operazioni. In The Mood For Love aprirà un percorso monografico organizzato dalla Tucker e intitolato “Una questione di stile”, nel quale saranno presenti anche le sue prime due opere, As Tears Go By Days of Being Wild, e le versioni 4K di Angeli perduti, Hong Kong Express e Happy Together.

Nonostante l’entusiasmo per le riaperture, rimane il problema coprifuoco alle 22, il quale per il momento dovrebbe restare in vigore almeno fino a giugno. Il presidente dell’Associazione esercenti (Anec), Mario Lorini ha affermato: “Lasciare il coprifuoco alle 22 è penalizzante per riportare il pubblico in sala, vuol dire andare al cinema massimo alle 19 per avere il tempo di rientrare a casa”. Anche se per ora non sembrerebbe esserci nessuna conferma, si parla di un possibilità per gli spettatori di tornare dal cinema anche dopo le 22. Dal momento che l’asporto è sempre stato disponibile fino alle 22, inevitabilmente nel caso in cui il cliente effettui un acquisto a quell’ora sarà costretto a tornare a casa dopo le 22. Lo stesso discorso potrebbe valere anche per gli spettacoli. Ancora però questi aspetti non sono stati del tutto chiariti.

I cinema nel frattempo si sono organizzati per il 26 aprile. Un esempio è il Cinema Beltrade di Milano che apre alle 6 di mattina con Caro Diario, primo film di una minimaratona che verrà interamente replicata il 1 maggio.

 

--------------------------------------------------------------
#SENTIERISELVAGGI21ST N.17: Cover Story THE BEAR

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative