Warner Bros annuncia l’uscita di Zack Snyder’s Justice League

Per la gioia di tutti i fan, arriva a sorpresa l’annuncio del regista Zack Snyder (Sucker Punch, 300, Watchmen, L’uomo d’acciaio, Batman v Superman: Dawn of Justice): la sua versione di Justice League, prevista per il 2017 e saltata a causa di problemi personali (il tragico suicidio della figlia Autumn), uscirà nel 2021 sulla nuova piattaforma streaming HBO Max (la cui inaugurazione negli USA è prevista per il 27 maggio). Ambasciatore della notizia durante il watch party organizzato per la visione di Man of Steel è stato il protagonista stesso del film, Henry Cavill.

«Sarà una cosa completamente nuova e, soprattutto per chi ha visto la versione rilasciata, un’esperienza separata da quel film. Avete probabilmente visto solo un quarto di ciò che ho fatto». Snyder ha svelato così le differenze sostanziali tra il suo progetto iniziale e il film completato da Joss Whedon (regista dei primi due Avengers, accreditato come co-sceneggiatore in Justice League): molti elementi originali sono stati tagliati (Atlantidei, Superman con il costume nero, il cameo di Lanterna Verde e quello di Ryan Choi/Atom); Steppenwolf avrebbe dovuto agire sotto gli ordini di Darkseid; il personaggio interpretato da Harry Lennix in Man of Steel, il Generale Swanwick, sarebbe diventato Martian Manhunter; Flash avrebbe salvato Iris West e il finale sarebbe dovuto essere diverso.

---------------------------------------------------------------------
APERTE LE ISCRIZIONI PER UNICINEMA E SCUOLA DI CINEMA

---------------------------------------------------------------------

Sarà la volta buona che verranno eliminati alcuni degli errori effettuati in fase di montaggio nella turbolenta post-produzione, come i grotteschi baffi di Superman sfoggiati da Henry Cavill, ai tempi delle riprese aggiuntive di Justice League impegnato sul set di Mission: Impossible – Fallout (2018, Christopher McQuarrie).

Se inizialmente la storia del supergruppo doveva essere divisa in tre capitoli, poi ridotti a due, con Darkseid come villain principale, dopo l’abbandono del progetto da parte del regista la storia venne ridimensionata a film stand-alone con antagonista Steppenwolf, sulla scia di pellicole di successo quali Wonder Woman, Aquaman, Shazam!

--------------------------------------------------------------------
I NUOVI CORSI ONLINE LIVE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI

-----------------------------------------------------

È la prima volta che un film torna in lavorazione dopo 4 anni, con finanziamenti aggiuntivi e nuove scene. L’istanza è stata dettata dalle ripetute richieste dei fan, delusi dalla pellicola che si rivelò un flop, tanto da meritarsi il Golden Schmoes Awards come Maggior Delusione dell’Anno. Molti degli estimatori dell’Universo DC Comics che firmarono la famosa petizione “Release the Snyder Cut” (insieme ad alcuni membri del cast e della produzione) vedono oggi il proprio desiderio realizzato (già nel caso di Sonic la Paramount si era piegata a un’operazione di fan service).

Il tanto atteso Zack Snyder’s Justice League è stato approvato dalla Warner Bros, che ha investito un budget tra i 20 e i 30 milioni di dollari per realizzare la post-produzione della nuova versione (un film della durata di 4 ore o forse una serie tv in 6 episodi).

«Questo film era il culmine del percorso che portava questi individui a diventare degli eroi. E l’idea è sempre stata quella di una costruzione che permettesse loro di essere gli eroi che le persone si aspettavano di vedere». Non resta che aspettare per confermare le aspettative.