Awkwafina: portavoce del talento asiatico

Cavalca la cresta dell’onda la giovane rapper e attrice statunitense Awkwafina, prima donna di origine asiatica a vincere il Golden Globe 2020 per miglior attrice protagonista in un film o commedia musicale, sbaragliando la concorrenza di grandi nomi (nella stessa categoria Cate Blanchett, Emma Thompson, Beanie Feldstein e Ana De Armas). La sua interpretazione in The Farewell – Una buona bugia (2019) di Lulu Wang, acclamata da pubblico e critica – già premiata ai Gotham Awards 2019 – potrebbe addirittura assicurarle la candidatura agli Oscar, secondo le voci che si stanno rincorrendo in questi giorni. 

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------

«Ho appena saputo di questo fatto ed è piuttosto strabiliante. È incredibile, ma sento anche di non volermi accontentare. Spero che questo sia solo l’inizio».

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

Nora Lum, vero nome della ragazza, nasce a New York il 2 giugno 1988, da padre figlio di immigrati cinesi e madre sudcoreana. Rimasta orfana della madre a soli quattro anni, viene cresciuta nel quartiere di Forest Hills, nel Queens, dalla nonna paterna Poa, da lei definita «la mia migliore amica e la persona più importante della mia vita». 

Frequenta la prestigiosa LaGuardia High School – la stessa di Timothée Chalamet and Nicki Minaj – dove inizia a suonare la tromba, esercitandosi nella musica classica e jazz. A tredici anni comincia a rappare, arrivando successivamente a registrare due album musicali: Yellow Ranger (2014), in collaborazione con Dumbfoundead, e In Fina We Trust (2018). 

Dal 2006 al 2008 studia mandarino all’Università di Lingua e Cultura cinese di Pechino, mentre in seguito si laurea in giornalismo ad Albany. Prima di intraprendere la carriera nel mondo dello spettacolo, collabora alla redazione di quotidiani locali come il «Gotham Gazette» e il «Times Union».

Dall’età di sedici anni assume lo pseudonimo di Awkwafina, scherzando sulla propria indole (awkward significa “goffo, impacciato, sgraziato, fastidioso”). Risulta curiosa l’affinità caratteriale con il personaggio di Billi e l’affezione per la nonna (Nai Nai nel film di Wang), sua fonte di ispirazione e motivo per cui ha deciso di lanciarsi in questo fortunato progetto,  che definisce «l’occasione di una vita» (l’attrice ha ammesso di aver pianto leggendo la sceneggiatura, immedesimandosi nella vicenda drammatica – ispirata a quella reale della regista – della famiglia Wang).

«Mi relaziono molto alla sua mentalità. Molti bambini immigrati in questo paese lo fanno. Veniamo cresciuti come americani, e quando torniamo nel nostro paese di origine ci viene detto che non vi apparteniamo più. È un costante sentimento di perdita dell’identità, ed è qualcosa che capisco molto bene».

Il suo debutto cinematografico avviene nella commedia Cattivi vicini 2 (2016) di Nicholas Stoller, regista per il quale doppia il film d’animazione Cicogne in missione (2016). Nel 2017 prende parte alla prima stagione della serie televisiva Future Man, prodotta da Hulu; di recente ha recitato nella serie distribuita da Netflix Dark Crystal – La resistenza (2019), diretta da Louis Leterrier. 

Nel 2018 è nel cast femminile del thriller Ocean’s 8, di Gary Ross, accanto a Sandra Bullock, Cate Blanchett, Mindy Kaling, Rihanna, Sarah Paulson, Helena Bonham Carter e Anne Hathaway. Nello stesso anno esce anche la commedia romantica Crazy & Rich, di Jon M. Chu, girata tra Singapore e Malaysia con un cast interamente asiatico.

Anche il 2019 è un anno piuttosto produttivo: oltre al ruolo della giovane nipote cino-americana che torna nel paese d’origine per passare gli ultimi mesi di vita con l’amata nonna, malata terminale inconsapevole, nel già citato The Farewell, compare in Paradise Hills di Alice Waddington e nel sequel d’azione Jumanji: the Next Level di Jake Jasdan.

Tra i progetti futuri, oltre all’idea di una serie tv comica a lei dedicata Awkwafina Is Nora from Queens, è stato ufficialmente annunciato il suo ingresso nel Marvel Cinematic Universe in occasione del film Shang Chi and the Legend of the Seven Rings, diretto da Destin Daniel Cretton, la cui uscita è prevista per il 2021.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *