BLU-RAY – "Arma Letale Collection"

“Arma letale”, di Richard Donner

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------

arma letaleTitolo originale: Lethal Weapon
Anno: 1987
Durata: 110’

------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------
Distribuzione: Warner Home Video
Genere: action movie
Cast: Mel Gibson, Danny Glover, Gary Busey, Mitchell Ryan, Tom Atkins, Darlene Love, Traci Wolfe
Regia: Richard Donner
Formato Blu Ray/Video: 1080p 2,40:1
Audio: italiano Dolby Digital 5.1, inglese DTS 5.1 HD, francese Dolby Digital 5.1, spagnolo Dolby Digital 5.1, tedesco Dolby Digital 5.1, ceco Dolby Digital 5.1, polacco Dolby Digital 5.1, portoghese Dolby Digital 5.1, russo Dolby Digital 5.1, thailandese Dolby Digital 5.1
Sottotitoli: bulgaro, ceco, cinese, coreano, danese, ebraico, finlandese, francese, greco, norvegese, olandese, polacco, portoghese, russo, spagnolo, svedese, thai, turco
Extra: commento tecnico, scene inedite, video musicale, trailers

La recensione di Sentieri selvaggi

“Arma letale 2”, di Richard Donner

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

arma letale 2Titolo originale: Lethal Weapon 2
Anno: 1989
Durata: 114’
Distribuzione: Warner Home Video
Genere: action movie
Cast: Mel Gibson, Danny Glover, Joe Pesci, Joss Ackland, Patsy Kensit
Regia: Richard Donner
Formato Blu Ray/Video: 1080p 2,40:1
Audio: italiano Dolby Digital 5.1, inglese DTS 5.1 HD, francese Dolby Digital 5.1, spagnolo Dolby Digital 5.1, tedesco Dolby Digital 5.1, ceco Dolby Digital 5.1, polacco Dolby Digital 5.1, portoghese Dolby Digital 5.1, russo Dolby Digital 5.1, thailandese Dolby Digital 5.1
Sottotitoli: bulgaro, ceco, cinese, coreano, danese, ebraico, francese, norvegese, olandese, polacco, portoghese, russo, spagnolo, svedese, thailandese
Extra: stunt e scene d’azione, scene inedite, trailers, commento tecnico


IL FILM

arma letale 2 filmArma letale 2, come già il suo predecessore, era un autentico consesso di talenti. Da Richard Donner, maestro del cinema d’azione contemporaneo travestito da professional hollywoodiano, allo sceneggiatore Jeffrey Boam, autore di almeno tre script-capolavoro come La zona morta, Salto nel buio e Indiana Jones e l'ultima crociata. Dal creatore della saga nonché teorico dell’action comedy Shane Black (L'ultimo boyscout, Last Action Hero, Spy e Kiss Kiss Bang Bang) a Joel Silver, produttore visionario che ha rivoluzionato tre decenni di cinema americano. Senza contare il montatore Stuart Baird, che nel 1996 – passato alla regia – avrebbe ucciso Steven Seagal in Decisione critica, oppure il trio Michael Kamen/Eric “Slowhand” Clapton/David Sanborn che ha firmato la colonna sonora. E infine il cast, con un Joe Pesci che di lì a due anni avrebbe vinto l’Oscar per Quei bravi ragazzi ad affiancare l’affiatatissima coppia Mel Gibson/Danny Glover. A riguardarlo oggi, Arma letale 2 sembra tutto un altro cinema, proveniente da un altro mondo e un altro tempo. George H. W. Bush è il successore di Ronald Reagan alla Casa Bianca, un anno dopo cade il muro di Berlino. Sono gli anni dell’Apartheid: i nemici, perciò, non sono più russi ma sudafricani. Gli action movie sono soprattutto one-liner e rimandi interni in fase di sceneggiatura, e per forza di cose la costruzione dei personaggi riveste (quasi) la stessa importanza della messa in scena. L’azione stessa si in(ta)vola a partire da uno spazio che le preesiste secondo coordinate spaziali e visive ben definite. Lo struggente finale è esemplificativo: il Sergente Murtaugh, dopo aver liquidato con un colpo in mezzo agli occhi il villain sudafricano Arjen Rudd, forte della sua immunità diplomatica, lo schernisce con una freddura tipica del cinema d’azione anni ’80 (topos poi rielaborato con fine critico e teorico dallo stesso Black di Last Action Hero): “Immunità revocata”. Quindi, mentre la macchina da presa compie contemporaneamente un travelling all’indietro e una panoramica su Los Angeles, e in sovrimpressione partono i titoli di coda, la chitarra slide di George Harrison in Cheer Down ci ricorda che il cuore pulsante della pellicola è invero malinconico e drammatico, nonostante l’ironia dei dialoghi. Forse fra i titoli di coda più emozionanti della storia del cinema americano degli ultimi vent’anni.
 

“Arma letale 3”, di Richard Donner

arma letale 3Titolo originale: Lethal Weapon 3
Anno: 1992
Durata: 125’
Distribuzione: Warner Home Video
Genere: action movie
Cast: Mel Gibson, Danny Glover, Joe Pesci, Rene Russo, Stuart Wilson
Regia: Richard Donner
Formato Blu Ray/Video: 1080p 2,40:1
Audio: italiano Dolby Digital 5.1, inglese DTS 5.1 HD, francese Dolby Digital 5.1, spagnolo Dolby Digital 5.1, tedesco Dolby Digital 5.1, ceco Dolby Digital 5.1, polacco Dolby Digital 5.1, portoghese Dolby Digital 5.1, russo Dolby Digital 5.1, thailandese Dolby Digital 5.1
Sottotitoli: bulgaro, ceco, cinese, coreano, danese, ebraico, finlandese, francese, greco, norvegese, olandese, polacco, portoghese, russo, spagnolo, svedese, thai, turco
Extra: scene inedite, trailers, video musicale, commento tecnico

La recensione di Sentieri selvaggi

“Arma letale 4”, di Richard Donner

arma letale 4Titolo originale: Lethal Weapon 4
Anno: 1998
Durata: 122’
Distribuzione: Warner Home Video
Genere: action movie
Cast: Mel Gibson, Danny Glover, Joe Pesci, Rene Russo, Chris Rock, Jet Li
Regia: Richard Donner
Formato Blu Ray/Video: 1080p 2,40:1
Audio: italiano Dolby Digital 5.1, inglese DTS 5.1 HD, francese Dolby Digital 5.1, spagnolo Dolby Digital 5.1, tedesco Dolby Digital 5.1, polacco Dolby Digital 5.1, portoghese Dolby Digital 5.1
Sottotitoli: bulgaro, ceco, cinese, coreano, danese, ebraico, finlandese, francese, greco, norvegese, olandese, polacco, portoghese, russo, spagnolo, svedese, thai, turco
Extra: scene inedite, trailers, commento tecnico


IL FILM

arma letale 4 filmArma letale 4 è il film con cui Joel Silver dà l’addio a due decenni di cinema americano da lui stesso forgiati, in sinergia con quel Jerry Bruckheimer che con Bad Boys, The Rock e Con Air aveva reso ancor più estremo e massimalista il ricorso all’azione adrenalinica e alla distruzione sistematica di set e scenografie, fino al definitivo azzeramento della scrittura nel clamoroso e mai troppo incompreso Bad Boys II di Michael Bay. Quella stessa scrittura cinematografica che nelle produzioni targate Silver Pictures rivestiva – e riveste tutt’ora – un’importanza ancora cruciale. Un addio col botto, sia chiaro. Prima che i Wachowski imponessero tutta una nuova pratica di cinema con Matrix e Speed Racer. L’ultimo capitolo della saga ideata da Shane Black era il frutto di una ricerca decennale volta al conseguimento della combinazione perfetta di azione, commedia e arti marziali, mantenendo sempre alto il riferimento al cinema di Hong Kong ed esplicitandolo nella scelta di portare in America Jet Li nella parte di un boss della Triade e Corey Yuen come fight choreographer. A parte questo, la squadra rimaneva fondamentalmente la stessa degli altri tre film, con l’aggiunta nel cast di Chris Rock e la sostituzione di Jan de Bont con Andrzej Bartkowiak alla fotografia, il quale a sua volta si era occupato dell’esordio dietro alla mdp del primo, ovvero Speed. La saga quindi si arricchisce di nuovi esilaranti quartetti comici (quello nello studio del dentista, quasi da situation comedy), nuove massicce sequenze d’azione (Riggs e Murtaugh che attraversano un grattacielo a bordo di un auto), nuove sparatorie in stile “heroic bloodshed” e combattimenti marziali che permettono a Jet Li di mettersi in mostra di fronte a degli attoniti Mel Gibson e Danny Glover: quest’ultimo paradossalmente il meno a disagio al cospetto del campione cinese che, è vero, sarà sconfitto da Gibson ma solo con l’aiuto di una mitragliatrice. Commoventi e molto stalloniani i titoli di coda sotto forma di album fotografico di scena sulle note dei War di Why Can't We Be Friends?.

I BLU-RAY
Nel complesso, davvero egregio il lavoro svolto dalla Warner Bros. per questa edizione in blu-rayarma letale extra della saga di Richard Donner, Shane Black e Joel Silver con protagonisti Mel Gibson e Danny Glover. La qualità della rimasterizzazione in Full-HD 1080p delle immagini è altissima: sfavillanti alla luce del sole losangelino e visibili perfettamente in notturna, fanno gridare al miracolo se si tiene a mente che abbiamo di fronte pellicole di almeno 12 anni se non addirittura 23. Lo stesso può affermarsi del master audio originale in DTS 5.1 HD, anche se per forza di cose non di quello doppiato italiano in Dolby Digital 5.1: per onestà, però, va detto che tiriamo un sospiro di sollievo per l’assenza di un nuovo doppiaggio posticcio e televisivo. Sufficiente il comparto degli extra: tutti e quattro i dischi contengono scenette inedite, trailers e il commento tecnico al film di Richard Donner (coi produttori J. Mills Goodloe e Geoff Johns in quello di Arma letale 4). Inoltre, nel blu-ray del primo film della serie abbiamo il video musicale di Lethal Weapon degli Honeymoon Suite mentre il terzo contiene il videoclip di It’s Probably Me di Sting ed Eric Clapton. Interessanti gli inediti di Arma letale 4 e la collezione di stunt e scene d’azione di Arma letale 2.