#Locarno75 – Il programma

Bullet train in Piazza Grande; Sokurov, Baydarov e Comodin in concorso. La retrospettiva Douglas Sirk, premi a Costa-Gavras, Jason Blum, Matt Dillon, Laurie Anderson, Kelly Reichardt. Tutti i titoli

-----------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI: APERTE LE ISCRIZIONI ANNO 2022-23


-----------------------------------------------------------

Il Locarno Film Festival è pronto a celebrare i suoi 75 anni dal 3 al 13 agosto. Undici nomi di rilievo del cinema internazionale e svizzero hanno realizzato dei cortometraggi nell’ambito del progetto Postcards from the Future, che si scopriranno ogni sera in Piazza Grande.
In Piazza Grande 17 film, tra cui 10 prime mondiali, tra cui Bullet Train di David Leitch, Delta di Michele Vannucci, Paradise Highway di Anna Dutto e Piano Piano di Nicola Prosatore. Il Concorso di Locarno che esplora i nuovi territori dell’arte cinematografica quest’anno include 17 titoli, che concorreranno per il Pardo d’oro, tutti in prima mondiale, tra cui i nuovi film di Hilal Baydarov, Alessandro Comodin, Helena Wittmann, Francesco Lagi, Sylvie Verheyde, Aleksandr Sokurov. Cineasti del Presente, la selezione dedicata alla scoperta del cinema di domani comprende invece 15 film, opere prime e seconde, tutte prime mondiali. Fuori concorso, 9 film in prima mondiale, firmati da registe e registi di rilievo esplorano le nuove possibilità del racconto cinematografico, e i primi due episodi di PRISMA di Ludovico Bessegato.

----------------------------
15 BORSE DI STUDIO DELLA SCUOLA SENTIERI SELVAGGI

----------------------------

Sono state annunciate anche le giurie della 75esima edizione del Locarno Film Festival. Saranno a Locarno, per il Concorso internazionale: il produttore e consulente Michel Merkt, Presidente di giuria, la regista Laura Samani, il produttore William Horberg, la cineasta Prano Bailey-Bond e il regista Alain Guiraudie. Per il Concorso Cineasti del presente, la giuria sarà invece composta dalla produttrice Annick Mahnert, dalla regista Gitanjali Rao e dal produttore e consulente senior per le co-produzioni internazionali Katriel Schory. Per la giuria Opera Prima ci saranno il regista Boo Junfeng, il regista e sceneggiatore Shahram Mokri e la produttrice Madeline Robert. I cortometraggi della sezione Pardi di domani saranno valutati dal montatore e regista Walter Fasano, dalla regista Azra Deniz Okyay e dalla produttrice Ada Solomon. Da quest’anno si aggiunge anche la giuria Pardo Verde WWF, composta dalla Professoressa di Land-Climate Dynamics al Politecnico di Zurigo Sonia I. Seneviratne, dal regista Alessandro Rak e dal Responsabile del Gruppo di studio sulla sostenibilità a Eurimages Thierry Hugot, che decreteranno l’opera in concorso al Festival che meglio riflette una tematica ecologica.

La presentazione integrale delle opere di Douglas Sirk permetterà di ricostruire e ricontestualizzare la parabola straordinaria di questo regista. Nella Retrospettiva, curata da Bernard Eisenschitz e Roberto Turigliatto, non mancheranno gli omaggi a lui tributati da altri grandi maestri del cinema moderno e contemporaneo

Ricordiamo, infine, le premiate e i premiati già annunciati che saranno presenti a Locarno: il Pardo d’onore Manor a Kelly Reichardt, il Vision Award Ticinomoda a Laurie Anderson, il Locarno Kids Award la Mobiliare a Gitanjali Rao, il Premio Raimondo Rezzonico a Jason Blum, il Pardo alla carriera Ascona-Locarno a Costa-Gavras e il Lifetime Achievement Award a Matt Dillon.

--------------------------------------------------------------
Le Arene estive di Cinema a Roma

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative