Martin Scorsese lancia il progetto per un biopic sui Grateful Dead

Il regista newyorkese torna a occuparsi musica rock e sceglie Jonah Hill come volto dell’iconica rock star Jerry Garcia

Un film sul gruppo Grateful Dead è il nuovo progetto del regista Martin Scorsese. La band simbolo della cosiddetta Summer of Love e della controcultura musicale americana di fine anni sessanta troverà spazio sul grande schermo grazie a un progetto che riunisce Scorsese e l’attore Jonah Hill dopo otto anni da The Wolf of Wall Street. I due saranno anche produttori e il progetto è in fase di sviluppo alla Apple che ha acquisito i diritti per l’uso del catalogo musicale della band.

---------------------------------------------------------------
Ecco il nuovo Sentieriselvaggi21st #10: CYBERPUNK 2021, il futuro è arrivato

---------------------------------------------------------------

La scrittura è affidata alla coppia Scott Alexander e Larry Karaszewski, Golden Globe nel 1997 con Larry Flynt – Oltre lo scandalo, e autori di pellicole come Ed Wood, Man on the Moon, Dolemite Is My Name e The People v. O.J.

Ancora non è nota la trama, nemmeno il periodo che gli autori decideranno di drammatizzare. Certamente non possono mancare gli spunti per raccontare la storia di una band che nel 2011 viene inserita, dalla rivista Rolling Stones, al 57° posto della lista dei 100 grandi artisti. Inoltre, quando si parla dei Grateful Dead si tratta non solo della figura di Jerry Garcia, ma anche di Bob Weir, Ron McKernan, Phil Lesh e Bill Kreutzmann, musicisti straordinari e capaci di reinventarsi anche dopo il duro colpo della morte di Garcia nel 1995.

I membri superstiti dei Grateful Dead non solo hanno dato la loro benedizione al prossimo film, ma ne prendereanno parte come produttori esecutivi assieme Trixie Garcia, la figlia di Jerry Garcia.

Strada spianata quindi per il regista di Taxi Driver e Quei bravi ragazzi, che non è nuovo a prender parte a progetti di documentari musicali di alto profilo. Tra i suoi lavori a sfondo musicale ricordiamo The Last Waltz del 1978, George Harrison: Living in the Material World del 2011 e Rolling Thunder Revue: A Bob Dylan Story, del 2019.

Scorsese per di più ha prodotto esecutivamente, nel 2017, una serie di documentari in sei parti sui Grateful Dead intitolata Long Strange Trip. Nell’annuncio di quel progetto, Scorsese ha definito i Grateful Dead “Più di una semplice band! Erano il loro stesso pianeta, popolato da milioni di fan devoti“.

---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative



    Rispondi

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"