Box Office Italia: com’è andato La scuola cattolica nonostante il v.m. 18

Nel week-end No time to die si conferma campione d’incassi, seguito da La scuola cattolica, film italiano col maggior numero di presenze in sala nonostante il divieto ai minori di 18 anni

In attesa dell’imminente e già annunciato ritorno al 100% di capienza nelle sale cinematografiche con l’entrata in vigore delle nuove misure anti-Covid, è ancora No time to die il film più visto nel weekend. Per il secondo fine settimana consecutivo il nuovo film su Bond diretto da Cary Fukunaga guida la top ten generale degli incassi.

Al secondo posto tra gli incassi del fine settimana troviamo La scuola cattolica, ultimo film di Stefano Mordini presentato alla 78^ Mostra del Cinema di Venezia il mese scorso. Il film disponibile su 358 schermi, ha incassato oltre 500000 euro piazzandosi a sorpresa, e nonostante il divieto ai minori di 18 anni, al primo posto tra i film italiani nella classifica di presenze in sala, superando Con tutto il cuore di Vincenzo Salemme, Il materiale emotivo di Sergio Castellitto e Tre Piani di Nanni Moretti, quest’ultimo ancora in programmazione in seguito al proficuo esordio in sala del 23 Settembre scorso.

La Terza Commissione per la Revisione Cinematografica ha ritenuto che il film sul “Massacro del Circeo” non fosse adatto ad un pubblico minore di 18 anni, riportando alla mente le giornate in cui il Ministro Franceschini annunciava il tanto atteso ‘Addio alla Censura’.

--------------------------------------------------------------------
SCENEGGIATURA: Tutti i corsi in arrivo della Scuola di Cinema Sentieri selvaggi


--------------------------------------------------------------------

“Il film presenta una narrazione filmica che ha come suo punto centrale la sostanziale equiparazione della vittima e del carnefice – viene spiegato nelle motivazioni ufficiali della Commissione – in particolare i protagonisti della vicenda pur partendo da situazioni sociali diverse, finiscono per apparire tutti incapaci di comprendere la situazione in cui si trovano coinvolti. Questa lettura che appare dalle immagini, assai violente negli ultimi venti minuti, viene preceduta nella prima parte del film, da una scena in cui un professore, soffermandosi su un dipinto in cui Cristo viene flagellato, fornisce assieme ai ragazzi, tra i quali gli omicidi del Circeo, un’interpretazione in cui gli stessi, Gesù Cristo e i flagellanti vengono sostanzialmente messi sullo stesso piano”.

Una scena del film La Scuola Cattolica di Stefano Mordini

La notizia è stata accolta da molte critiche, alimentate sui social, ma il film tratto dal romanzo di Edoardo Albinati è rimasto vietato ai minori di 18 anni e con questo divieto ha affrontato il suo esordio in sala, sorprendentemente positivo.

---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative



    Rispondi

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"