La guida allo streaming di Maggio 2022 di Sentieri Selvaggi

Una guida allo streaming con tutti i titoli più interessanti in uscita a Maggio 2022. Netflix, Prime, RaiPlay, Mubi, Disney+, Apple TV, Sky, Tim Vision, StarzPlay, Infinity, Chili

-----------------------------------------------------------
NOVITA’ – CORSO ONLINE TEORIA DELLA SCENEGGIATURA


-----------------------------------------------------------

Torna l’appuntamento mensile che sonda le profondità digitali delle piattaforme streaming alla ricerca dei titoli più interessanti da vedere ogni mese tra film, serie tv e documentari, nel tentativo di offrire uno spazio sicuro e accogliente complementare all’offerta cinematografica in sala. Questo mese, nella nostra selezione, l’inizio della fine di Stranger Things su Netflix, la nuova serie tratta dai romanzi di Michael Connelly su Prime, il ritorno di Tom Hiddleston su Appletv, la miniserie su Obi Wan Kenobi su Disney+ e l’arrivo on-demand del Batman di Reeves.

----------------------------
CORSO ESTIVO DI RIPRESA VIDEO

----------------------------

Di seguito le nostre scelte, divise, come al solito, per piattaforma.

Netflix

Stranger Things – Stagione 4 – Parte 1

A maggio arriva su Netflix il lungo epilogo di Stranger Things, che, dopo sei anni e tre stagioni, concluderà il suo viaggio con un’ultima tornata di episodi divisa in due parti. In questo primo atto, il gruppo di protagonisti è diviso: Will e Jonathan, insieme alla madre Joyce, stanno provando a costruirsi una nuova vita in California, lontano da Hawkins, insieme Eleven, mentre il resto dei ragazzi è rimasto nella piccola cittadina. Dopo aver affrontato il loro primo litigio, il gruppo dovrà appianare le  divergenze per fare fronte comune e combattere un’ultima battaglia per il destino del mondo, che coinvolgerà l’esercito americano, i russi ed una presenza oscura che pare albergare nei recessi della città da sempre. Dal 27 maggio.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Il Pentavirato

Mike Myers torna in un ruolo da protagonista quattordici anni dopo The Love Guru, in questa serie che nasce come spin-off del suo film del ’93 Mia moglie è una pazza assassina? 

Vero e proprio gioco virtuosistico per Myers, che, come spesso accade, interpreterà un grande numero di personaggi diversi (ben otto), Il Pentavirato si presenta come una lucidissima satira del dilagante cospirazionismo contemporaneo e vedrà un giornalista canadese scoprire l’esistenza di una società segreta formata da soli cinque uomini che, dalla Peste Nera del 1347, si propone di influenzare le sorti del mondo per un bene superiore. L’uomo, nel tentativo di svelare la cospirazione, finirà invischiato in un crogiolo di blogger dell’estrema destra, agenti dei servizi segreti deviati, oligarchi russi e magnati dei media. Dal 5 maggio.

Cheerleader per sempre

Nuova divagazione all’interno del linguaggio ormai canonizzato della Rom-Com, stavolta riletto con sguardo dissacrante e demenziale dalla dirompente presenza scenica di Rebel Wilson. Una cheerleader finisce in coma per vent’anni dopo che una delle sue acrobazie non va a buon fine. Al suo risveglio è come se non fosse cambiato nulla e la ragazzina, ormai donna, vuole a tutti i costi partecipare a quel ballo di fine anno che l’infortunio il coma le aveva fatto perdere. Dal 13 maggio.

Il fotografo e il postino – L’omicidio di José Luis Cabezas

Anche a maggio, Netflix non rinuncia alla sua dose di documentari True Crime. Questo, in particolare, si propone di ricostruire uno dei più efferati omicidi della storia argentina. Nell’estate del ’97 il giornalista José Luis Cabezas viene barbaramente ucciso in un omicidio che pare inspiegabile. Le conseguenti indagini, porteranno alla luce una rete di connivenze tra la politica e la criminalità che finiranno per riscrivere la storia dell’Argentina dalle fondamenta. Dal 19 maggio.

Prime Video

Avvocato di Difesa – The Lincoln Lawyer

Prime Video continua a lavorare all’interno dello sfaccettato universo letterario creato dallo scrittore Michael Connelly.

Dopo la straordinaria serie dedicata a Henry Bosch, ora l’attenzione si sposta infatti sul suo fratellastro Mickey Haller, avvocato idealista, pieno di risorse e con un innato senso per la giustizia che, dopo un incidente, lavora al di fuori del sistema giudiziario di Los Angeles, preparando i casi dal sedile posteriore della sua Lincoln.

Mickey Haller è stato già portato al cinema da Brad Furman, che nel 2011 diresse Matthew McConaughey in The Lincoln Lawyer, tratto dal primo romanzo della serie, qui, invece, la storia si basa sul secondo romanzo, La Lista, e vedrà l’avvocato ereditare uno strano caso che coinvolge un produttore di Hollywood e, nel frattempo, indagare sull’omicidio di un suo collega. Con Manuel Garcia-Rulfo e Neve Campbell. Dal 13 maggio.

Night Sky

Ancora sci-fi, ancora immaginari cinematografici nostalgici. Qui le atmosfere sono quasi spielberghiane ed il racconto, per quanto misterioso, sembra voler trasmettere calore ed intimità allo spettatore.

Franklyn e Irene York sono una coppia ormai in là con gli anni che desidera godersi la vecchiaia nella provincia americana. I due, tuttavia, custodiscono un segreto. Molti anni prima hanno infatti trovato una botola, nel loro giardino, che in realtà è un portale che conduce verso un pianeta sconosciuto. Franklyn e Irene si sono impegnati, negli anni, a mantenere il segreto, ma l’arrivo improvviso di un misterioso giovane nelle loro vite minaccia di distruggere il loro angolo di pace.

Con J.K. Simmons e Sissy Spacek. Dal 20 maggio.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Treadstone

Sfortunata serie quasi nascosta nel catalogo Prime, che tuttavia merita attenzione anche solo per lo spunto convintamente multimediale che la anima. Treadstone si ambienta infatti nello stesso universo della trilogia di Jason Bourne di Liman e Greengrass. La serie, che prova a conservare nello spazio seriale la lucidissima declinazione dell’action dei film, racconta le origini del programma Treadstone, attraverso cui la CIA ha creato una serie di assassini di cui poteva disporre a piacimento, dalle origini, nella Berlino Est degli anni ’70, a oggi, in cui un’ultima squadra è stata “svegliata” per portare a termine una missione che metterà a rischio lo stesso destino del mondo. Già disponibile.

The Wilds – Stagione 2

Torna con la seconda stagione, la serie creata da Sarah Streicher, un teen drama dalle atmosfere mistery che vede un gruppo di giovani studentesse finire su un’isola deserta dopo lo schianto dell’aereo che avrebbe dovuto portarle alle Hawaii. Mentre provano a resistere e a capire come tornare a casa scopriranno di far parte di un misterioso esperimento sociale. Qui la recensione della prima stagione. Dal 6 maggio.

Disney+

Kenobi

L’universo di Star Wars torna a incrociare quello del cinema delle piattaforme, dopo The Mandalorian e The Book Of Boba Fett, con questa miniserie che pare riprendere le fila di quel film che sarebbe dovuto essere dedicato al personaggio e che invece venne accantonato dopo i risultati non esaltati al botteghino di Solo – A Star Wars Story.

Ambientata tra Episodio III e IV, la serie vedrà Obi Wan Kenobi costretto all’esilio su Tatooine dopo aver combattuto contro l’ex allievo Anakin Skywalker e averlo ridotto in fin di vita. Ma Skywalker è sopravvissuto ed è tornato come Darth Vader, carismatico leader militare dell’Impero che ormai sta conquistando la galassia sotto l’egida del lato oscuro. Kenobi, nascosto tra le grotte del pianeta desertico, dovrà organizzare una prima resistenza, ritrovare i figli di Skywalker, Leia e Luke e sfuggire agli Inquisitori Sith che gli danno la caccia. Dal 27 maggio.

Cip e Ciop – Agenti Speciali

Al collettivo comico Lonely Island va l’arduo compito di rebootare l’universo di questo cartoon centrale per la Disney anni ’90, in cui i due iconici scoiattoli fanno parte di una squadra di detective impegnati in una serie di pericolose avventure in giro per il mondo.

Il film, in tecnica mista, parte in live action, parte in digitale, si gioca però la carta della metatestualità. Svela dunque la finzione e tratta i due scoiattoli come due attori della Disney della Golden Age che ora, trent’anni dopo la fine della serie che li ha resi immortali, cercano di reinventarsi come possono in un mondo che pare averli dimenticati. Saranno però costretti a riunire la squadra quando vengono coinvolti in un nuovo mistero. Dal 20 maggio.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Life & Beth

La nuova serie scritta, diretta ed interpretata da Amy Schumer continua a sviluppare le traiettorie dolceamare del suo approccio alla comicità, stavolta divenendo esplicito romanzo di formazione. Beth pare avere la vita che ha sempre desiderato. Ha un lavoro che la soddisfa e un compagno che la ama. Ma un improvviso incidente le fa fare i conti con la sua quotidianità ed il suo passato, a tal punto che si chiederà se fino a questo momento non ha scelto di credere ad una splendida bugia. Dal 18 maggio.

Innocenti Bugie

Forse il film più giocoso di James Mangold, che, attraverso l’action venato di mélo ed il lavoro sulle fisicità di Tom Cruise e Cameron Diaz, dialoga con un immaginario action vecchio di decenni, dal western a True Lies, passando, ovviamente, per James Bond e Mission Impossible. Roy Miller, un agente della CIA straordinariamente addestrato deve proteggere una scoperta scientifica che potrebbe mettere il mondo in pericolo dalle mani delle potenze straniere. Sul suo cammino finirà per coinvolgere una ragazza incontrata per caso su un volo di linea e che ignora la sua vera identità. Dal 13 maggio. Qui la nostra recensione.

Appletv+

Il Serpente dell’Essex

Arriva su Appletv il nuovo drama che vede tornare Tom Hiddleston nello spazio seriale dopo Loki. La storia è tratta dall’omonimo romanzo di Sarah Perry e ha per protagonista la vedova Cora Seaborne (Claire Danes) che, nell’Inghilterra dell’800, si trasferisce nell’Essex per indagare su una creatura leggendaria. Qui conosce il misterioso vicario del paese, con cui stringe una strana alleanza. Quando misteriosi avvenimenti cominciano a verificarsi nella piccola comunità, gli abitanti cominciano però a sospettare di lei. Dal 13 maggio.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Now And Then

Ulteriore rilettura del thriller adolescenziale, stavolta ammantata da un’interessante atmosfera nichilista. Vent’anni fa una festa di giovanissimi finisce in tragedia. Ora, quando quel gruppo di giovani è ormai adulto, il segreto che hanno custodito per così tanto tempo sta per tornare alla luce e stavolta, a rischio ci sono le loro esistenze borghesi apparentemente perfette. Dal 20 maggio.

The Big Conn

Agli antipodi rispetto all’approccio Netflix, quando si tratta di documentari True Crime, Appletv pare invece affascinata dall’assurdo, dal fuori norma, da tutto ciò che pare incrinare l’apparente perfezione della provincia americana. Dopo Il Natale della Discordia, stavolta il centro dell’indagine è Eric C. Conn, avvocato americano amante della bella vita e del lusso. Una segnalazione per un controllo fiscale rivela però il suo ruolo in una straordinaria truffa ai danni del governo che, fino a quel momento, gli ha fruttato miliardi di dollari. Dal 6 maggio.

The Long Game

Documentario avvincente e forse inscindibile dalla filosofia tutta americana del Do It Yourself e del Self Made Man. Protagonista è Makur Maker, giovane promessa del basket che, ad un passo dall’entrare in NBA è stato costretto a interrompere improvvisamente il suo sogno. Ripartirà dalla Howard University, il college centrale per la cultura afroamericana e, da lì, proverà a riconquistare ciò che la vita gli ha portato via. Già disponibile.

Raiplay

Bangla – La Serie

Arriva in esclusiva su Raiplay la serie, scritta, diretta e interpretata da Phaim Bhuiyan, tratta dall’omonimo film del 2019. Il giovane Phaim, italiano di seconda generazione, vive a Roma ma ha origini pakisante. Quando si innamora davvero per la prima volta, dell’italiana Asia, è costretto a fare i conti con un retaggio culturale e degli obblighi che gli stanno sempre più stretti. Tra realismo, cinema di periferia e nuovi linguaggi. Già disponibile.

Manhunt

Il film più recente di John Woo, al momento è un action che è al contempo dichiarazione d’amore al suo immaginario e disperato tentativo di rivivificare delle immagini su cui, ormai, pare non avere più la presa di un tempo. La fine del suo modo tradizionale di intendere l’action prende dunque corpo attorno alla storia di Du Quiu, avvocato che dovrà dimostrare la sua innocenza quando cercherà di allontanarsi dalla società in cui lavorava e che lo ha incastrato per omicidio. Già disponibile. Qui la nostra recensione.

Il Quinto Potere

Nei giorni in cui Julian Assange rischia l’estradizione, Raiplay offre la possibilità di ricostruire dove tutto è iniziato con il film che Bill Condon dedicò alla storia di Assange nel 2015. Lo si dice fin da subito, il progetto di Condon è certamente sghembo, malfermo, forse troppo aderente alla parte apparentemente giusta della storia, quella offerta da Daniel Domscheit-Berg, rivale di Assange, e dal suo libro, ma ha il pregio di raccontare al grande pubblico la storia di una rivoluzione nell’Information Warfare a partire dal punto di vista dei loro protagonisti. Con Benedict Cumberbatch ed Anton Yelchin. Già disponibile. Qui la nostra recensione.

Il Traditore

A maggio Marco Bellocchio tornerà in sala con la sua epopea seriale dedicata al sequestro Moro, Esterno Notte, di passaggio a Cannes, ma il suo ultimo lungometraggio è questo, uno straordinario ritratto del pentito Tommaso Buscetta, retto da Pierfrancesco Favino ma anche dal desiderio di Bellocchio di non cedere alla maniera o all’inerzia del linguaggio. Così Il traditore è un film linguisticamente vivacissimo, che non si vergogna a flirtare con certe vertigini da cinema di genere e a lasciar dialogare l’action ed il legal drama. Già disponibile. Qui la nostra recensione.

Sky

L’Assistente Di Volo – Stagione 2

Torna con la seconda stagione, la serie dal piglio hitchockiano interpretata da Kaley Cuoco, che, ora, dopo la rivelazione della prima stagione, gioca a carte scoperte. L’hostess, infatti, è solo il lavoro di copertura di Cassie, in realtà, un agente della CIA impegnata in pericolose missioni in giro per il mondo. Improvvisamente, proprio durante una di queste operazioni, la donna sarà testimone di un omicidio che la farà finire al centro di un nuovo intrigo internazionale. Dal 9 maggio.

Blocco 181

Sky continua a flirtare con l’universo carcerario e, dopo Il Re, con Luca Zingaretti, stavolta il punto di vista cambia e si sposta negli angusti corridoi delle celle di detenzione. Blocco 181 è infatti un prison drama dall’impianto classico, che racconta le tensioni, le aspirazioni ed i giochi di potere di alcuni malviventi rinchiusi nell’istituto detentivo Blocco 181. A curare la regia è Giuseppe Capotondi, mentre la supervisione artistica del progetto è del rapper Salmo, anche music supervisor e attore. Dal 20 maggio.

A Chiara

Il capitolo che chiude la trilogia mediterranea di Jonas Carpignano è un romanzo di formazione sempre a cavallo tra finzione e realtà con protagonista Chiara, che il giorno dopo aver compiuto 18 anni scopre che suo padre è andato via di casa senza un perché. Sarà l’inizio di un’indagine che condurrà la protagonista nei lati oscuri di Gioia Tauro ma che soprattutto le permetterà di scoprire sé stessa e di riappropriarsi della sua libertà. Dal 17 maggio. Qui la nostra recensione.

Ghostbusters: Legacy

Jason Reitman, figlio di quell’Ivan Reitman che diresse i primi due leggendari episodi della saga, eredita il franchise e trasforma il reboot in una vertiginosa giostra nostalgica, che gioca con l’immaginario anni ’80 trasformandola quell’America ormai dimenticata in un set in cui far perdere lo spettatore. Stavolta, al centro del racconto c’è una nuova generazione di giovani acchiappafantasmi che sarà costretta a chiudere i conti con un’entità che ha ucciso Egon Spengler. Qui la nostra recensione. Dal 16 maggio.

Infinity

Matrix Resurrections

Il quarto capitolo della saga cyberpunk delle sorelle Wachowski è un film liberissimo, che si fa gioco della sua stessa mitologia, all’insegna di un cinema sempre più gender-fluid. Uno straordinario, anarchico, grido di libertà sull’orlo del precipizio. Dal 20 al 26 maggio in Home Premiere. Qui la nostra recensione.

Dune

Su Infinity arriva l’ambizioso adattamento di Denis Villeneuve del romanzo di Frank Herbert. La guerra tra gli Atreides e gli Harkonnen per il predominio del pianeta Arrakis si muove tra gli spettri di Lynch e le profezie di Jodorowsky, nel tentativo di trovare l’equilibrio tra sguardo autoriale, ricerca di nuovi paradigmi visivi e linguaggio del cinema blockbuster. Dal 6 al 12 maggio in Premiere. Qui la nostra recensione.

Baby Driver

Irresistibile girandola di linguaggi e dinamismo firmata da Edgar Wright, che concepisce un action che cita Walter Hill ma punta alla multimedialità, in un costante dialogo tra suono e immagine. Baby Driver è un film a tempo di musica su un abilissimo pilota, Baby, impiegato come artista della fuga per le rapine ma che ha deciso di scappare con la donna di cui è innamorato. Dal 15 maggio. Qui la nostra recensione.

guida allo streaming

C’era una volta…a Hollywood

L’ultimo film di Quentin Tarantino è il coronamento della sua idea di cinema totalizzante, strumento immaginifico che riordina e raccoglie i ricordi ma che, sopratutto, è talmente potente da poter riscrivere la storia. Un attore decaduto cerca il suo riscatto nella Hollywood degli anni ’60, insieme a lui, la sua controfigura e guardaspalle dal passato misterioso, I due incroceranno le loro strade con quelli di Sharon Tate, giovane attrice moglie di Roman Polanski che sogna di diventare una star e del folle Charles Manson. La collisione avrà esiti imprevisti. Dal 22 maggio. Qui la nostra recensione.

Timvision

The Batman

Vertiginosa rilettura dell’iconico crociato incappucciato, stavolta a firma di Matt Reeves, che dirige forse il più fedele adattamento dell’universo fumettistico attraverso uno sguardo che valorizza le traiettorie da thriller della fonte. E così il suo Batman, interpretato da Robert Pattinson, si trasforma in un detective Hard Boiled impegnato a svelare un mistero che lo coinvolge da vicino e che affonda le sue radici nella storia di Gotham, tutto pur di evitare ad un folle serial killer di compiere una strage. Già disponibile. Qui la nostra recensione.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Diabolik

Un altro adattamento di un classico del fumetto, stavolta tutto italiano, diretto dai Manetti Bros. L’intento è chiaro: trasporre le atrmosfere dei racconti crime delle sorelle Giusanni con piglio quasi filologico, a partire dall’atmosfera sospesa della fonte. Radicale, certo, ma altrettanto affascinante. Con Luca Marinelli, Miriam Leone e Valerio Mastandrea. Già disponibile. Qui la nostra recensione.

Resident Evil – Welcome To Raccoon City

Lo specialista Johannes Roberts dirige invece un nuovo reboot della saga di Resident Evil, che stavolta, prendendo spunto dai primi due episodi del franchise, promette di essere ben più fedele allo spirito del videogame Capcom rispetto alle divagazioni cyberfemministe di Paul W.S. Anderson. Ma il linguaggio fa troppo affidamento alla fonte, ne ricalca eccessivamente gli exploit e l’atmosfera si fa opprimente persino per l’appassionato. Già disponibile. Qui la nostra recensione.

Scream

Il reboot della saga creata da Wes Craven a opera della coppia formata da Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett è un ossequioso omaggio alla saga, che ragiona sui limiti e le prospettive dell’immaginario horror sopratutto a contatto con la dimensione del Fandom. Quando un emulo di Ghostface inizia a uccidere i figli dei ragazzi che vent’anni fa lo fermarono per la prima volta, Sydney Prescott è costretta a tornare in città per scoprire il colpevole. Già disponibile. Qui la nostra recensione.

Chili

Uncharted

L’adattamento del videogioco Naughty Dog è un origin story che racconta la prima caccia del giovane avventuriero Nathan Drake, il suo incontro con il mentore Victor Sullivan e la ricerca del tesoro perduto di Magellano. Un progetto equilibrato, completamente inscritto nel corpo del protagonista Tom Holland e influenzato da un’atmosfera quasi retrò che si rifà alle produzioni action di Jerry Bruckheimer. Qui la nostra recensione. Già disponibile.

Occhiali neri

Snobbato nella maggior parte dei casi, dalla critica, l’ultimo film di Dario Argento è invece un viaggio appassionato nel suo stesso cinema, a partire dagli anni ’70, alle cui atmosfere rimanda la storyline (su un serial killer che colpisce a Roma, e su Diana, una testimone dei suoi omicidi che però il killer ha reso cieca), passando per gli anni ’80 e i ’90 di Nonhosonno, tra spunti, ritorni, traiettorie, di un cinema straordinariamente romantico e vitale. Già disponibile. Qui la nostra recensione.

Corsa contro il tempo – The Desperate Hour

Lo specialista Philip Noyce dirige un thriller minimale con Naomi Watts dall’autore di Buried. Dopo essere andata a correre con il cellulare spento, una madre scopre che nella scuola del figlio maggiore è entrato un pazzo che ha preso gli studenti in ostaggio. Disperata, inizierà si lancerà al salvataggio del figlio, utilizzando solo il suo cellulare. Già disponibile. Qui la nostra recensione.

Assassinio Sul Nilo

Secondo episodio del curioso franchise che Kenneth Branagh sta costruendo attorno all’investigatore Hercule Poirot. Stavolta il detective, durante una crociera sul Nilo, finisce coinvolto suo malgrado in un caso d’omicidio che coinvolge una giovane ereditiera. Già disponibile. Qui la recensione.

Starzplay

Ex Machina

L’esordio dietro la macchina da presa di Alex Garland è uno sci fi minimalista e inquietante, che attualizza l’archetipo dello scienziato pazzo per soffermarsi sugli elementi più inquietanti ed intimi di questo spunto narrativo, interrogandosi sui limiti e sulle potenzialità del progresso a ogni costo. Caleb è un abile programmatore di un’azienda specializzata in tecnologia. Un giorno crede di aver vinto la lotteria aziendale ma in realtà è stato selezionato per prendere parte ad un esperimento top secret che coinvolge il primo robot con una coscienza simile a quella umana. Con Oscar Isaac e Alicia Vikander. Già disponibile. Qui la nostra recensione.

La Storia Fantastica

Progetto centrale nella filmografia di Rob Reiner che, a partire dal romanzo The Princess Bride di William Goldman, gioca, in pieno stile postmoderno con i linguaggi e le traiettorie del fantasy letterario in un film vivacissimo ed ironico. Wesley e Buttercup sono innamorati e vogliono sposarsi, ma una serie di disavventure si frappone tra i due ed i loro sogno d’amore, tra pirati, congiure di palazzo e mitici viaggi. Con Cary Elwes, Mandy Patimkin e André The Giant. Già disponibile

Tower Heist – Colpo Ad Alto Livello

Un heist movie che punta a cavalcare il filone delle varie comedy che partono dalla crisi economica del 2008 per trasformarsi in una sorta di mitica rivincita del 99%. Qui tutto è un po’ troppo fuori fuoco per risultare davvero d’impatto ma è indubbio che il folle colpo di un gruppo di lavoratori vessati di un albergo di lusso di New York, che vogliono derubare il magnate proprietario dell’hotel, che li ha licenziati dall’oggi al domani, si regge comunque sul volto di Ben Stiller e sulla bravura di Casey Affleck. Qui la nostra recensione.

Traffic

Mastodontico affresco a firma di Steven Soderbergh che racconta il traffico di droga tra Messico e Stati Uniti a partire da un punto di vista straordinariamente corale che mischia la DEA alla criminalità, l’alto con il basso, i quartieri alti alle periferie. Sopratutto, tuttavia, a più di vent’anni dall’uscita, il film di Soderbergh è diventato sopratutto il paradigma linguistico per narrazioni dello stesso tipo, pensiamo, ad esempio, all’influenza che questo film ha avuto sulla recentissima Dopesick. Già disponibile.

MUBI

Dustin

Un corto quasi sulla stessa linea del folle Climax ma, allo stesso tempo, felicemente agli antipodi per intenti ed atmosfere. In un magazzino abbandonato si sta svolgendo un rave. Perso tra la musica alta ed i corpi in movimento ci sono Dustin, un giovane transgender, ed il suo gruppo di amici. Man mano che la festa entra nel vivo, dove Noè ha lasciato libero sfongo agli istinti ferali dell’essere umano, la regista Naila Guiget costruisce invece un racconto di formazione dolce e a suo modo malinconico. In esclusiva su Mubi. Dal 19 maggio.

After Love

Di passaggio a Cannes 2020, l’esordio dell’inglese Aleem Khan rilegge il motivo del tradimento a tinte thriller, per riflettere sui lati oscuri delle relazioni amorose e ragionare sul suo impatto su un particolare contesto socioculturale come quello orientale. Mary Hussain è un inglese che si è convertita all’Islam. Vive serenamente con suo marito Ahmed in Inghilterra, ma quando l’uomo muore improvvisamente Mary scopre che il coniuge aveva una seconda vita oltre la manica. Dal 25 maggio. Qui la nostra recensione.

Personal Shopper

Miglior regia al Festival di Cannes 2017, il film di Assayas con Kirsten Stewart è una ghost story impalpabile, che passa dal thriller al gotico più spinto tra l’orrore della tecnologia e fantasmi sempre più mediali. Dal 20 maggio. Qui la nostra recensione.

En Guerre

Nei giorni in cui Stephan Brizè chiude al cinema la sua trilogia sul lavoro con Un Autre Monde, ancora con Vincent Lyndon, su Mubi arriva il secondo capitolo del ciclo, En Guerre, cinema politico all’ennesima potenza con il ritmo e la tensione di un action, che racconta le lotte sindacali della classe operaia francese, contro la spersonalizzazione del capitalismo e la riappropriazione dell’identità del lavoratore. Qui la nostra recensione. Dal 26 maggio.

--------------------------------------------------------------
Sentieriselvaggi21st #11: JONAS CARPIGNANO La nuova frontiera del cinema italiano

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative



    Rispondi

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"