33° Noir in Festival

La manifestazione per gli appassionati di cinema e letteratura di genere si terrà a Milano dall’1 al 7 dicembre

--------------------------------------------------------------
PORTA DI ACCESSO ALLE SPECIALIZZAZIONI: FILMMAKING, SCENEGGIATURA, POSTPRODUZIONE, CRITICA, RECITAZIONE

--------------------------------------------------------------

A partire dall’1 e fino al 7 dicembre si terrà a Milano la 33ª edizione del Noir in Festival, manifestazione dedicata al cinema e alla letteratura di genere. All’inaugurazione sarà presente lo scrittore Daniel Pennac, autore della serie di romanzi nota come ciclo di Malaussèene e vincitore del Premio Raymond Chandler 2023.

--------------------------------------------------------------
10 ANNI SENZA PHILIP SEYMOUR HOFFMAN 2014/2024

--------------------------------------------------------------

Come ogni anno, è previsto un concorso cinematografico internazionale che si terrà presso il cinema Arlecchino e che quest’anno sarà composto da otto titoli in anteprima italiana, tra cui il vincitore del Pardo d’oro all’ultimo festival di Locarno, The Critical Zone, diretto da Ali Ahmadzadeh. Altri quattro lungometraggi costituiranno invece la sezione dei film fuori concorso, a cui si affiancano tre eventi speciali. Tra questi spicca Sangue del mio sangue, pellicola di Marco Bellocchio del 2015 , ambientata tra il presente e il ‘600, in cui il regista racconta un fatto legato ad una monacatura obbligata. Il 2 dicembre infatti sarà interamente dedicato al giallo storico, con un occhio di riguardo nei confronti della vicenda di Marianna de Leyva, che ispirò il personaggio della Monaca di Monza ne I promessi sposi di Alessandro Manzoni.

Sarà inoltre assegnato il Premio Caligari al miglior film di genere italiano uscito nell’ultimo anno. I sei finalisti di quest’anno sono Come pecore in mezzo ai lupi, Mia, Mixed by Erry, Denti da squalo, Nina dei lupi e L’ultima notte di Amore, che concorrono per succedere a Piove, vincitore della passata edizione del premio.

Per quanto riguarda la letteratura, verrà invece attribuito presso Casa Manzoni il Premio Giorgio Scerbanenco al migliore tra i cinque romanzi di genere italiani selezionati per l’edizione 2023. Novità assoluta, da quest’anno sarà presente anche il Premio Giorgio Scerbanenco – Romanzo per il Cinema. I tradizionali incontri con gli scrittori avverranno invece preso la Rizzoli Galleria e il Campus IULM, che quest’anno ospiterà tra gli altri, la masterclass dello stesso Pennac, nonché una chiaccherata sul mondo noir tra Gabriele Salvatores, Paola Jacobbi e Gianni Canova, che dal 2016 è tra i direttori del Noir in Festival.

“Le scelte di quest’anno vanno nella direione della scoperta e della varietà dei temi e dello stile”, dicono Marina Fabbri e Giorgio Gosetti, direttori della manifestazione insieme al già citato Canova, “Ci piace pensare che il genere più rappresentativo e popolare del Novecento abbia scoperto nuovi mondi e moderne ibridazioni nel nuovo millennio.”

Il programma completo è disponibile sul sito del Noir in Festival.

----------------------------
AUTORI E STILI DI REGIA, UN CORSO ONLINE DELLA REDAZIONE DI SENTIERI SELVAGGI, DAL 27 FEBBRAIO

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative