La guida allo streaming di Gennaio di Sentieri Selvaggi

Una guida allo streaming con tutti i titoli più interessanti in uscita a Gennaio. Netflix, Prime, RaiPlay, Mubi, Disney+, Apple TV, Sky, Tim Vision, StarzPlay

Torniamo a confrontarci con le piattaforme streaming alla ricerca dei contenuti più interessanti in uscita nel mese di Gennaio 2021. L’obiettivo è dare a chi vuole i mezzi creare un’esperienza spettatoriale personalizzata e provare a restituire quella genuinità legata al confronto tra film e pubblico che da tempo non proviamo nella sua forma originaria.

--------------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

--------------------------------------------------------------------

Di seguito, suddivise per piattaforma, le nostre proposte.

NETFLIX

  • Pieces Of A Woman: Presentato all’ultimo Festival di Venezia, il film con Shia LaBeouf e Vanessa Kirby, che è valso all’attrice la Coppa Volpi, è una lucida riflessione sul lutto e sulla perdita, tutta giocata sulle interpretazioni degli attori, sui loro corpi, sui loro gesti che tematizzano e danno risonanza a un dolore indicibile. Disponibile dal 7 Gennaio. Qui potete leggere la nostra recensione.

Guida Streaming 

  • Cobra Kai: Torna con la sua terza stagione la serie sequel-spin-off del classico di John Avildsen del 1984. Seguendo il cammino di redenzione e maturazione di Johnny Lawrence la diegesi prova a trovare la sintesi tra Retromania anni ’80 e linguaggi dell’intrattenimento contemporaneo che hanno finito per coagularsi proprio in Netflix. Disponibile dal 1 Gennaio. Qui potete leggere la nostra recensione.

 

--------------------------------------------------------------------
SCOPRI I NUOVI CORSI ONLINE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI


--------------------------------------------------------------------
  • Lupin: Omar Sy è protagonista di una serie Netflix francese nei panni di un ladro che agisce ispirandosi al Lupin letterario di Maurice LeBlanc nel tentativo di vendicare il padre. Louis Leterrier cura una serie straordinariamente pop ma che al contempo intercetta con intelligenza molti dei temi centrali dell’intrattenimento contemporaneo, dal ruolo del linguaggio dei blockbuster nel cinema alla spinta costante di adattare in nuovi modi proprietà intellettuali di successo del passato. Disponibile dal 8 Gennaio.

PRIME VIDEO

  • La Stanza: In esclusiva su Prime, il nuovo film di Stefano Lodovichi con Stefano Pesce, Guido Caprino e Camilla Filippi è un interessante thriller psicologico dalle inaspettate derive sci-fi che, malgrado non riesca a evitare certa retorica tipica del nostro cinema non sfigurerebbe nel catalogo di case di produzione a medio budget come la Blumhouse. Disponibile dal 4 Gennaio.

 

  • Sul Più Bello: Opera prima di Alice Filippi, un teen dramedy che da un lato si muove seguendo traiettorie conosciute e dall’altro, tra le pieghe, prova a innovare, a svecchiare, soprattutto sul versante linguistico, uno storytelling ormai quasi totalmente affossato dai cliché. Disponibile dall’8 Gennaio. Qui potete leggere la nostra recensione.

 

  • One Night In Miami: L’esordio registico di Regina King è un racconto politico felicemente impregnato di Black Pride che, con passo teatrale, tra realtà e finzione, racconta l’incontro tra Cassius Clay, Sam Cooke, Malcom X e Jim Brown, avvenuto nel Febbraio del 1964, in cui le quattro icone hanno discusso del destino della comunità afroamericana. Disponibile dal 15 Gennaio. Qui la nostra recensione.

Guida Streaming

DISNEY+

  • Onward – Oltre La Magia: Il film di Dan Scanlon è un colorato road movie che gioca con il linguaggio del cinema fantasy mettendolo al servizio di un racconto di formazione che non ha paura di raccontare il lutto e di usare il cinema per provare e a venire a patti con la morte. Disponibile dal 6 Gennaio. Qui potete leggere la nostra recensione.
  • WandaVision: Dopo un anno senza i suoi cinecomic, la Marvel riattiva l’MCU attraverso le piattaforme streaming. WandaVision è la miniserie che segue il destino di Wanda Maximoff (Elizabeth Olsen) dopo Avengers: Endgame, mentre è intrappolata in un mondo perfetto ma fittizio che sembra muoversi secondo le regole di una sitcom retrò. Disponibile dal 15 Gennaio (un episodio a settimana).

Guida streaming

 

  • Le Cronache Di Narnia – Il Viaggio Del Veliero: Ricordiamo Michael Apted con il terzo film tratto dalla saga di C.S. Lewis, un progetto sfortunato ma affascinante che prova a ripensare gli stilemi del racconto di formazione non guardando tanto ai coevi adattamenti di Harry Potter o del Signore Degli Anelli ma riallacciandosi piuttosto alla grande tradizione del cinema d’avventura anni ’50 e ’60. Disponibile dal 29 Gennaio. Qui potete leggere la nostra recensione.

APPLETV

  • Palmer: Justin Timberlake torna alla recitazione nel film biopic dedicato al campione di baseball Eddie Palmer, un racconto di redenzione che vedrà lo sportivo tornare nella sua città natale dopo aver scontato alcuni anni di prigione. Palmer proverà a venire a patti con il suo passato difficile divenendo responsabile di un ragazzo abbandonato dalla madre. Insieme a Timberlake ci saranno anche Alisha Wainwright e Juno Temple. Disponibile dal 21 Gennaio.

Guida Streaming

 

  • Losing Alice: Un progetto seriale israeliano particolarmente atteso e dall’approccio metanarrativo che vede la regista Alice, in piena crisi creativa, affrontare un curioso percorso di autoanalisi dopo essersi scoperta ossessionata dalla sceneggiatura scritta da una donna che la considera la propria ispirazione. Disponibile dal 22 Gennaio.

 

  • Dickinson: Torna con la seconda stagione l’originale serie che rilegge la vita di Emily Dickinson (Hailee Stenfield) attraverso la freschezza del linguaggio dei prodotti Young Adult contemporanei, utilizzando la biografia della scrittrice per tematizzare questioni urgenti come quelle legate al genere, al ruolo della donna nella società, alla crescita personale. Disponibile dall’8 Gennaio.

RAIPLAY

  • Tommaso: Il racconto intimo di un regista americano che vive a Roma con la moglie e la figlia di tre anni ma soprattutto il curioso gioco di Abel Ferrara, che prova a raccontare parte della sua vita e della sua quotidianità modellando la verità a suo piacimento e agendo quasi per procura, attraverso il corpo di Willem Dafoe. Disponibile dal 5 Gennaio. Qui potete leggere la nostra recensione.

Guida allo streaming

 

  • Sette Minuti Dopo La Mezzanotte: Un atipico racconto di formazione che prende la storia di un adolescente costretto a negoziare con la malattia terminale della madre e, giocando con i linguaggi e con il genere horror, organizza un film che è soprattutto un elogio della creatività attraverso la parola, a volte l’unico strumento utile a strutturare quelle verità troppo difficili da accettare. Disponibile da 7 Gennaio. Qui potete leggere la nostra recensione

 

  • Selma – La Strada Per La Libertà: Ava DuVernay porta in scena la storica marcia per il diritto di voto agli afroamericani organizzata da Martin Luther King nel 1965 optando per la via moderata del biopic. Schiva con classe gran parte della retorica ma evita anche di perdersi nell’aggressività fine a sé stessa di certo cinema militante coevo (pensiamo al Birth Of Nation di Nate Parker). Disponibile dal 9 Gennaio. Qui la nostra recensione.

SKY

  • The Undoing: David E. Kelley torna a raccontare i lati oscuri dell’alta borghesia americana dopo Big Little Lies, stavolta attraverso lo sguardo di Susanne Bier. Nicole Kidman, Hugh Grant e Matilda De Angelis sono le pedine di un gioco al massacro attraverso cui si prova a mettere in scacco una classe sociale che continua a voler vivere nel proprio ipocrita castello dorato e a ignorare le menzogne su cui sono basati i rapporti tra le sue componenti. Disponibile dall’8 Gennaio.

Guida allo streaming

  • Baghdad Central: un progetto seriale inglese che si muove su coordinate simili al Green Zone di Paul Greengrass. Nell’Iraq del dopo Saddam Hussein, l’ex poliziotto arabo Muhsin viene arrestato e tortutato dagli americani mentre è impegnato nella ricerca della figlia scomparsa e successivamente viene reclutato da un agente inglese che lo coinvolgerà in alcune indagini all’interno della Green Zone. Disponibile dal 18 Gennaio.

 

  • Belushi: Il documentario Showtime su John Belushi vuole ambiziosamente offrire allo spettatore una panoramica esaustiva della vita dell’attore, provando, al contempo, attraverso testimonianze e immagini d’archivio, a catturarne l’originalità e la straordinaria voglia di vivere. Disponibile su NowTv dal 1 Gennaio. Qui la nostra recensione.

TIMVISION

  • Greenland: Una svolta inaspettata nel genere catastrofico. Ric Roman Waugh e il suo feticcio Gerard Butler strutturano una narrazione in cui la catastrofe è sempre di sfondo e al centro del racconto ci sono le sue conseguenze sugli individui posti di fronte all’imponderabile. Greenland è un prodotto che si prende i suoi tempi per raccontare la dimensione emotiva dell’apocalisse aprendosi anche su inusuali parentesi poetiche. Disponibile dal 4 Gennaio. Qui potete leggere la nostra recensione.

 

  • Padrenostro: Claudio Noce si immerge nell’attentato che ha coinvolto il padre durante gli anni di piombo con un racconto sincero che, sebbene si perda spesso nell’indecisione legata al registro più adatto per raccontare la propria storia può vantare dalla sua l’interpretazione sempre centrata di Pier Francesco Favino. Disponibile dal 5 Gennaio. Qui potete leggere la nostra recensione.

 

  • Tenet: Christopher Nolan torna con un thriller che continua, nel bene e nel male, ad essere figlio del suo stile ma che colpisce per il modo in cui prova ad uscire dal seminato, affrontando soprattutto il ruolo del digitale nel cinema, la gamification e la realtà iperconnessa in cui viviamo. Disponibile dal 1 Gennaio. Qui potete leggere la nostra recensione.

Guida allo streaming

MUBI

  • Lo zio Boonmee che si ricorda le vite precedenti: Palma D’Oro al Festival di Cannes del 2010, il film di Apichatpong Weerasethakul è una riflessione sulla perdita ma anche e soprattutto sullo statuto delle immagini e sul loro ruolo a contatto con lo spettatore. Attraverso lo sguardo del cineasta tailandese ciò che si palesa di fronte a chi guarda è un’entità tanto impalpabili quanto capaci di toccarci nel profondo in maniera inaspettata. Disponibile dal 7 Gennaio. Qui la nostra recensione.

 

  • Fanny E Alexander: opera fiume di Bergman che attraverso il racconto dei due fratelli protagonisti affronta una lucida riflessione sull’arte, sul suo rapporto con la vita e sulla famiglia, provando, al contempo, a risolvere gli interrogativi sull’esistenza che da sempre innervano il suo cinema. Disponibile dal 7 Gennaio. Qui la nostra recensione.

guida allo streaming

 

  • Pickpocket: Forse l’esempio più alto del cinema esistenziale di Bresson. Pickpocket è un racconto di caduta e redenzione che inizia a tematizzare quel passo trascendentale, fatto di piccoli gesti e scarti emotivi capaci di aprire allo spettatore nuovi orizzonti di consapevolezza a cui successivamente si ispirerà anche Paul Schrader. Disponibile dall’8 Gennaio.

STARZPLAY

  • No Man’s Land: Un progetto seriale internazionale che in otto parti prova a raccontare la complessità della guerra civile siriana soffermandosi sulla sua dimensione umana, sugli uomini e sulle donne che hanno scelto di mettere la loro vita al servizio della causa Siriana e di impegnarsi a combattere l’ISIS. In particolare, seguiremo la storia di Antoine, giovane francese che raggiunge la Siria per ritrovare la sorella (Melanie Thierry), probabilmente arruolatasi tra le fila delle combattenti del YPJ, acerrime nemiche dei terroristi. La serie terminerà la sua prima stagione il 10 Gennaio.
  • The Stand: dopo la miniserie cult anni ’90, una nuova incursione nella serialità televisiva dello splendido romanzo di Stephen King, stavolta in un nuovo adattamento curato da Josh Boone (The New Mutants) e Owen King. James Marsden, Amber Heard, Whoopi Goldberg, Alexander Skarsgaard e JK Simmons sono solo alcuni dei nomi al centro di una narrazione che vede un gruppo di persone comuni coinvolte in un’apocalisse scaturita da una pandemia globale. Il cammino verso un posto sicuro da cui poter ripartire sarà l’occasione per confrontarsi con i loro lati oscuri e per scegliere da che parte stare nella millenaria lotta tra bene e male. Disponibile dal 17 Dicembre.

guida streaming

  • Brave New World: Il fumettista Grant Morrison cura un nuovo adattamento, stavolta seriale, del seminale romanzo sci-fi di Aldous Huxley, un progetto originale e per certi versi sovversivo del linguaggio televisivo che prova a rileggere i temi distopici dell’autore inglese alla luce della contemporaneità. Già disponibile.

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #8