La guida allo streaming di Agosto 2023 di Sentieri Selvaggi

Una guida allo streaming con tutti i titoli più interessanti in uscita ad Agosto 2023. Netflix, Prime, RaiPlay, Mubi, Disney+, Apple TV, Sky, Chili, Paramount+

--------------------------------------------------------------
INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA POSTPRODUZIONE, CORSO ONLINE DAL 17 GIUGNO

--------------------------------------------------------------

Torna l’appuntamento mensile che sonda le profondità digitali delle piattaforme streaming alla ricerca dei titoli più interessanti da vedere ogni mese tra film, serie tv e documentari, nel tentativo di offrire uno spazio sicuro e accogliente complementare all’offerta cinematografica in sala. Questo mese, nella nostra selezione, tra gli altri, l’attesa serie live action dedicata a One Piece su Netflix, l’epilogo della saga dedicata al killer John Wick su Prime, la nuova serie del Filoniverse su Disney+ e la seconda stagione dell’epopea dei Lakers riattraversati da Adam McKay su Sky.

--------------------------------------------------------------
OPEN DAY SCUOLA SENTIERI SELVAGGI, IN PRESENZA/ONLINE IL 7 GIUGNO!

--------------------------------------------------------------

 

 

----------------------------
SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE: SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

Netflix

One Piece

Discussa e già divisiva fin dalle prime immagini promozionali, il One Piece di Netflix è l’adattamento live action dell’epopea piratesca in forma di manga a cui Eichiro Oda sta lavorando dalla fine degli anni ’90 (e che, forse, ha appena imboccato il suo lungo rettilineo finale). Con il benestare dello stesso Oda, il progetto si propone dunque di portare in scena i primi momenti del viaggio di Monkey D. Luffy, avventuriero fin da ragazzino sedotto dal mito dalla pirateria e che, da adolescente, si prefigge di inseguire il leggendario One Piece, lo straordinario tesoro nascosto dal mitico Gold D Roger. Prima, però, avrà bisogno di una nave e, soprattutto, di una ciurma. Dal 31 agosto.

 

Heart Of Stone

Gal Gadot è la protagonista di questo spy thriller che, per il modo in cui sembra voler ragionare di AI, spazio digitale e contesto analogico pare davvero uno strano doppio negativo dell’ultimo Mission Impossible.

L’agente Stone è una delle più valenti operative del Charter, un’agenzia d’Intelligence indipendente che entra in gioco quando le sorti del mondo si fanno disperate. Le operazioni del Charter sono gestite dal Cuore, un’Intelligenza artificiale in grado di predire i futuri bersagli a cui dare la caccia ma dotata anche di straordinarie capacità di infiltrazione. Quando il nucleo del Cuore, tuttavia, viene rubato, Stone si rende conto che l’unico modo per ristabilire gli equilibri è quello di recuperarlo e distruggere l’intelligenza artificiale. Per farlo, ovviamente, potrà contare solo su sé stessa e sulla sua capacità di tornare al mondo analogico. Dall’11 agosto.

Ladies First: A Story Of Women In Hip Hop

Da Queen Latifah a Tierra Wack una miniserie doc che ricostruisce, storie, volti e progetti di cinquant’anni di Hip Hop al femminile, nel tentativo di rimettere quelle voci, quelle performer, all’interno di un canone che, fino ad ora, sembrava averle dimenticate. Dal 9 agosto.

 

Jodie – Il Prescelto

Nuovo progetto in collaborazione tra la Factory Millarworld, del fumettista Mark Millar e Netflix. Jodie il prescelto è infatti l’adattamento di American Jesus, giocoso romanzo di formazione con al centro Jodie, dodicenne californiano che, dopo essere sopravvissuto ad un incidente quasi mortale si ritrova dotato di poteri simili a quelli di Gesù. È chiamato, secondo alcuni, a divenire il nuovo Messia, ma sarà in grado di accettare il suo ruolo? Dal 9 agosto.

 

 

Prime Video

John Wick 4

Arriva finalmente in streaming il capitolo finale (ma sarà davvero così?) dell’epopea del killer interpretato da Keanu Reeves che, sottotraccia, da una decina d’anni si è rivelato un testo essenziale per comprendere lo stato di salute del cinema contemporaneo, le sue evoluzioni, i suoi tratti essenziali, il destino delle sue immagini e di noi spettatori. Già disponibile. Qui la nostra recensione.

Shin Kamen Rider

Diretto da Hideaki Anno, Shin Kamen Rider è il quarto ed ultimo film del “suo” Shin Japan Heroes Universe, che riunisce, in un solo spazio narrativo, il mondo di Evangelion e quello dei tokusatsu centrali nella cultura pop orientale (prima di Kamen Rider ci sono stati Shin Godzilla e, ancora inedito da noi, Shin Ultraman).

Il motociclista Hongo Takeshi viene rapito e trasformato in un cyborg. Ora è il Rider, un combattente vigilante che si impegna a combattere la pericolosa organizzazione SHOCKER. Già disponibile. Qui la nostra recensione.

The Covenant

Guy Ritchie, dopo Wrath Of Man, ancora fuori dalla comfort zone, alle prese con un war movie intimista che ha il respiro dell’epica dopata delle produzioni Bruckheimer dei primi anni ’00.  Durante la guerra in Afghanistan il sergente Kinley stringe amicizia con Ahmed, un giovane Afghano ingaggiato dagli americani come interprete. Quando Kinley cade ferito in azione Ahmed, che ha più di un conto in sospeso con i talebani, lo salva e lo cura nel suo villaggio. Tempo dopo, tornato a casa, Kinley scopre però che Ahmed è stato rapito. Capisce, dunque, che è arrivato il momento di restituirgli il favore. Già disponibile.

Harlen Coben’s Shelter

Thriller Young Adult tratto dall’omonima serie di romanzi di Harlen Coben, al centro di Shelter c’è il giovane Michael Bolitar, che dopo la morte del padre e l’ingresso della madre in una comunità di disintossicazione inizia una nuova vita in New Jersey con la zia. Un giorno, tuttavia, una donna gli rivela che, forse, il padre è ancora vivo e che, soprattutto, la sua nuova amica Ashley, con cui Michael ha legato, forse non è stata del tutto sincera con lui e probabilmente conosce più dettagli sul destino del padre di quanto creda. Dal 18 agosto.

 

Disney+

Guardiani Della Galassia – Volume 3

Capitolo finale della trilogia Marvel dedicata ai Guardiani della Galassia di James Gunn ma soprattutto forse lo Yang del primo Iron Man per il modo in cui ragiona di corpi mutanti e transumanesimo (forse, con tutti i limiti, Guardians 3 é il primo body horror della Marvel?) e, giocoforza, sostituisce la già complessa, ambigua, lettura di Stark (“divento un’arma per annullare il potere di tutte le altre”), con quella più realistica ma rassicurante offerta dagli outsiders di Gunn, con in sottofondo, una completa ricalibratura di cosa si intenda per quiete e perfezione di un sistema (e in questo pare davvero il tentativo, per Gunn, di costruire una nuova cosmogonia culturale per l’MCU). Dal 3 agosto.  Qui la nostra recensione.

Ahsoka

Forse l’affondo più evidente ed ambizioso dell’universo di Star Wars riattraversato con piglio transmediale di Filoni e Favreau. Dopo averla (ri)conosciuta in live action in un episodio straordinario della seconda stagione di The Mandalorian, ora la Jedi esiliata Ahsoka Tano, prima e unica allieva di Anakin Skywalker prima della sua corruzione al lato oscuro, già protagonista dell’epopea di Clone Wars, deve rientrare in azione quando si rende conto che un nuovo nemico, il feroce ammiraglio Thrawn, signore della guerra imperiale decaduto, ha deciso di reclamare il posto lasciato libero da Vader. Dal 23 agosto.

The Bear – Stagione 2

Torna con la seconda stagione una delle serie centrali del 2022, un racconto di formazione nel mondo culinario a cento all’ora profondamente debitore dello stile schizzato ed iperealista dei Safdie Bros di Uncut Gems. Dopo aver chiuso il primo diner, alla fine della prima stagione, la squadra dello chef Carmy ha deciso di fondare un nuovo ristorante, ma il viaggio porterà ognuno di loro a confrontarsi con i propri fantasmi. Dal 16 agosto.

Only Murders In The Building – Stagione 3

Alla terza stagione la comedy whodunnit con Martin Short, Steve Martin e Selena Gomez, straordinariamente attenta a raccontare certe propaggini dello spazio mediale contemporaneo con il suo rifarsi alle estetiche ed al linguaggio del podcasting cerca il grande salto ed esce, finalmente, dalle atmosfere claustrofobiche (ma soprattutto dagli obblighi spaziali e narrativi) del condominio in cui si ambientavano le prime due stagioni per spostarsi nel “canone” di un teatro del West End in cui è appena avvenuto un omicidio. Ad aiutarli nelle indagini una guest star d’eccezione come Meryl Streep (ma c’è anche Paul Rudd). Dall’8 agosto.

 

Appletv+

Physical – Stagione 3

Arriva alla stagione finale anche la serie che racconta l’emancipazione di Sheila, che nell’edonistica America degli anni ’80, fa sentire la sua voce al di sopra persino di quella soverchiante del marito creando da sola un corso di aerobica in VHS. Ma, anche giunta all’apice del successo gli ostacoli non sono finiti. Ora Sheila sdovrà confrontarsi con la relazione tossica intrapresa con il magnale John Breem e dovrà fare i conti con i suoi fantasmi personali. Dal 2 agosto.

 

Invasion – Stagione 2

Seconda stagione anche per l’affresco corale sci fi sviluppato da Simon Kingberg e David Weil (lo stesso di Citadel), che prova a raccontare da molteplici prospettive e punti di vista la prima invasione aliena su larga scala della Terra. Dopo i primi, devastanti attacchi, il pianeta è divenuto un terra di nessuno in cui gli ultimi sopravvissuti devono fare il tutto per tutto per resistere ad una razza chiaramente più evoluta di loro. Dal 23 agosto.

 

Wanted – Carlos Ghosn

Nuovo documentario true crime di Appletv che entra a gamba tesa negli scandali e nei lati oscuri della finanza recente attraverso la ricostruzione della complessa vicenda giudiziaria di Carlos Ghosn, abilissimo manager eroe della crisi automobilistica degli anni ’80 divenuto il nemico pubblico numero uno dell’economia americana, protagonista, tra l’altro, di una rocambolesca fuga in Libano. Dal 25 agosto.

 

 

Raiplay

Becky

Piccolo microcult del cinema pandemico, distribuito in esclusiva on demand nel 2020 e ora in arrivo su Raiplay (quasi in contemporanea con il recente sequel, tra l’altro),  Becky è un divertito racconto di formazione sporcato dalle atmosfere di un thriller home invasion che, dalla giusta angolazione, parrebbe ricordare una variante più divertita del freddo Hanna di Joe Wright. Becky ha tredici anni, ha appena perso la madre e ha una complicata relazione con il padre. Durante una breve vacanza al lago, lei, l’uomo e la usa nuova compagna vengono presi in ostaggio da un gruppo di neonazisti appena evasi. Quando il leader della banda ucciderà suo padre, Becky potrà contare solo su sé stessa per poter sopravvivere. Già disponibile.

La ragazza del punk innamorato

Altro film d’avventura che parrebbe ricalcare le linee di un action del primissimo Edgar Wright, tra enfasi sul movimenti continuo e leggerezza. Tratto da un racconto di Neil Gaiman La ragazza del punk innamorato è la storia dell’amore travagliato tra Zan, un’aliena finita per caso sulla Terra, spinta dalla curiosità ed Enn, un terrestre proveniente da quello che Zan crede essere il pianeta più pericoloso della galassia. Già disponibile.

Il Buco

Di ritorno a Venezia il prossimo settembre, Raiplay propone l’ultimo film di Michelangelo Frammartino, lo straordinario Il Buco, che nel ricostruire una spedizione speleologica avvenuta nel 1981, una vera e propria impresa alla conquista del sottosuolo delle montagne del Pollino, porta a piena maturazione le riflessioni tra natura, tecnologia e contemplazione visiva alla base del suo cinema. Già disponibile. Qui la nostra recensione.

Umano Non Umano

Leggendario lungometraggio sperimentale di Mario Schifano, che nel 1969 spinge alle estreme conseguenze le sue fascinazioni per le contemporanee nouvelle vague europee, per il pensiero esistenzialista e, più in generale, per le scintille di ribellione di cui era testimone. Il risultato è un magma in costante ebollizione di immagini, spunti, input, uniti a raccontare l’Apocalisse del suo presente: dalle passeggiate di Moravia agli esperimenti di Land Art, dalle manifestazioni in Piazza Colonna agli estratti dei film di Godard. Già disponibile.

 

Paramount+

La Chimica Della Morte

Classico procedural tutto ripiegato sul suo protagonista, l’antropologo forense David Hunter, richiamato in servizio ad indagare su un misterioso omicidio che, tuttavia, rischia di rievocare certi demoni di cui credeva di essersi liberato. Dal 3 agosto.

La Macchina Infernale

Guy Pearce è il protagonista di questo strano thriller tratto da una serie podcast che racconta di uno scrittore, Bruce Cogburn, costretto a uscire da una reclusione forzata per dare la caccia ad un ammiratore da cui riceve lettere minatorie e che pare conoscere un rischioso segreto del suo passato. Parte come un assolato thriller Kinghiano dall’impianto minimalista, poi, quando cerca l’affondo a la Fincher, perde la presa ma le ambizioni sono comunque notevoli. Dal 12 agosto. Qui la nostra recensione.

Reinventing Elvis

È stato al centro di uno dei momenti più riusciti dell’Elvis di Luhrman, ora, al leggendario Comeback Show del King è dedicato un intero documentario che ricostruisce l’evento del 3 dicembre 1968 a partire dal punto di vista del regista televisivo che coordinò l’impresa, Steve Binder.  Dal 16 agosto.

 

Sky

 

Romantiche

Esordio alla regia dell’attrice Pilar Fogliati che, forse inaspettatamente, per il suo primo film sceglie di fare un passo indietro e di dialogare con la seconda e terza ondata del canone comico del nostro cinema, quello dei Verdone, dei Benvenuti, degli Oldoini, in sceneggiatura. Quello di Romantiche è infatti un racconto a più voci della femminilità thrtysomething contemporanea, raccontata attraverso un puzzle di storie con al centro quattro donne sui generis interpretate tutte dalla regista (come fece Verdone agli esordi). Già disponibile. Qui la nostra recensione.

 

Winning Time – L’Ascesa Della Dinastia Dei Lakers – Stagione 2

Torna con la seconda stagione la serie curata da Adam McKay che unisce racconto sportivo e saggio culturale a partire dal racconto della cosiddetta Showtime Era dei Los Angeles Lakers. Dal 1979 al 1991, dall’acquisto della squadra a opera di Jerry Buss all’arrivo di Magic Johnson, passando per la rivalità della star con Larry Bird. Dopo aver vinto il loro primo titolo nel 1979, i Lakers sono pronti a dimostrare al resto dell’NBA che la loro non è stata solo fortuna e che la loro rivoluzione del linguaggio spettacolare del basket è appena iniziata. Dal 28 agosto.

 

 

M3gan

Prodotto da Blumhouse e dalla Atomic Monster di James Wan, a partire dalla storia dell’androide M3gan, creata per giocare con i suoi utenti bambini ma che prende troppo sul serio la direttiva che la porta a proteggere il suo proprietario a qualunque costo, Jason Blum pare costruire il suo primo vertiginoso film per famiglie, perfettamente a cavallo tra i lavori anni ’80  e ’90 di Dante e Columbus, teso a intercettare altri immaginari per la sua idea di cinema. Dal 18 aprile. Qui la nostra recensione. Dal 14 agosto.

Il Pataffio

Ancora un exploit italiano che prova a dialogare con un canone quasi dimenticato del nostro cinema. Tratto dal romanzo di Malerba, l’esordio di Francesco Lagi è una commedia corale su un feudo che non vuole cedere la sua indipendenza all’ennesimo signorotto locale e che si infila con passione su linee già battute dalla straordinaria Armata di Monicelli. Una farsa satirica sul potere retta da un cast di caratteristi che va da Alessandro Gasmann a Valerio Mastandrea. Dal 18 agosto. Qui la nostra recensione.

 

Chili

Sisu – L’Immortale

Piccolo instant cult dell’action 2023, questo indie finlandese vuole fare evidentemente tesoro della preziosa lezione action che da Mad Max Fury Road va fino al John Wick di Leitch e Stahelski. Al centro del racconto c’è infatti una nuova caccia all’uomo, quella che contrappone l’ex soldato Aatami ed un gruppo di nazisti pronti a recuperare un carico d’oro che il protagonista sta riportando a casa sullo sfondo della Guerra di Lapponia. Già disponibile.

 

The Innocents

Thriller glaciale e minimalista nel solco di Carpenter e del classico sottofilone degli enfant terribles. In Norvegia, un gruppo di bambini, all’improvviso, si scopre dotato di una serie di poteri straordinari e mortali che verranno usati contro gli adulti. Già disponibile. Qui la nostra recensione.

The Loverbirds

Ricorda quasi il classico Tutto In Una Notte di Landis questa rom com dall’anima inglese con Issa Rae  e Kumail Nanjami diretta da Michael Showalter. Una coppia è sul punto di lasciarsi ma poco prima di dividere le loro strade i due finiscono coinvolti in un caso di omicidio. Scoprire la verità, allora, andrà di pari passo con la reciproca comprensione dei loro limiti. Già disponibile.

 

 

Mubi

 

Medusa Deluxe

In esclusiva per Mubi arriva ad Agosto questo affascinante debutto firmato da Thomas Hardiman e già presentato a Locarno 2022, un whodunnit ambientato nel mondo dei parrucchieri di lusso che inizia quando un acconciatore viene ucciso durante una gara.Dal 4 agosto.

Un Beau Matin

Su Mubi anche l’ultimo film di Mia Hansen Love, presentato a Cannes 2022, un altro racconto intimista e misurato che riflette sugli stravolgimenti interiori della nostra quotidianità. Al centro di Un beau matin c’è infatti la relazione, nata quasi per caso tra Sandra ed il suo vecchio amico Clement. Già disponibile. Qui la nostra recensione. Già disponibile.

Ciclo Panahi

Segnaliamo inoltre un dittico di opere dirette da Jafar Panahi, quasi un centone del suo cinema militante e in costante direzione ostinata e contraria: prima Taxi Teheran (5 agosto), sorta di saggio culturale sulla capitale Iraniana vista attraverso i veri passeggeri di un finto tassista, poi è la volta di 3 Faces (dal 31 agosto), ritratto di tre attrici nell’Iran Rurale che riflette sullla condizione femminile del paese.

 

Ciclo Rossellini

Prosegue anche il ciclo dedicato al cinema di Roberto Rossellini. Ad agosto Mubi propone infatti dapprima Viaggio In Italia (6 agosto) e poi l’affascinante  Macchina Ammazzacattivi, (6 agosto) incursione nel realismo magico del regista romano.

--------------------------------------------------------------
#SENTIERISELVAGGI21ST N.17: Cover Story THE BEAR

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative