Tutte le candidature per Critics’ Choice Awards e Independent Spirit Awards

Recentemente sono state annunciate le nominations degli Independent Spirit Awards, in programma il 22 aprile, e quelle dei Critics Choice Awards, che verranno assegnati il 7 marzo. Eccole

Dopo l’annuncio delle candidature per la televisione il 18 Gennaio, ecco che l’8 Febbraio sono state annunciate anche le nominations per il cinema dei Critics’ Choice Awards. La cerimonia di premiazione della 26ª edizione dei riconoscimenti assegnati dall’associazione americana dei critici cinematografici e televisivi dalla Broadcast Film Critics Association si terrà il 7 marzo 2021 sul canale The CW. Come facilmente pronosticabile Netflix fa incetta dei maggiori premi piazzando numerosi titoli in tutte le categorie principali e portando ben 4 dei suoi prodotti nella categoria Miglior Film. Altrettanto prevedibile il successo di Mank, di David Fincher che ottiene ben 12 candidature e sembra così avere già la strada aperta al successo dei prossimi Oscar

--------------------------------------------------------------------
SCOPRI I NUOVI CORSI ONLINE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI


--------------------------------------------------------------------

Ecco tutte le principali nomination ai Critics’ Choice Awards 2021:

MIGLIOR FILM
Da 5 Bloods
Ma Rainey’s Black Bottom
Mank
Minari
News of the World
Nomadland
One Night in Miami
Una donna promettente
Sound of Metal
Il processo ai Chicago 7

MIGLIOR ATTORE
Ben Affleck, The Way Back
Riz Ahmed, Sound of Metal
Chadwick Boseman, Ma Rainey’s Black Bottom
Tom Hanks, News of the World
Anthony Hopkins, The Father
Delroy Lindo, Da 5 Bloods
Gary Oldman, Mank
Steven Yeun, Minari

MIGLIOR ATTRICE
Viola Davis, Ma Rainey’s Black Bottom
Andra Day, The United States vs. Billie Holiday
Sidney Flanigan, Mai raramente a volte sempre
Vanessa Kirby, Pieces of a Woman
Frances McDormand, Nomadland
Carey Mulligan, Una donna promettente
Zendaya, Malcolm & Marie

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA
Chadwick Boseman, Da 5 Bloods
Sacha Baron Cohen, Il processo ai Chicago 7
Daniel Kaluuya, Judas and the Black Messiah
Bill Murray, On the Rocks
Leslie Odom Jr, One Night in Miami
Paul Raci, Sound of Metal

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA
Maria Bakalova, Borat: Seguito di film cinema
Ellen Burstyn, Pieces of a Woman
Glenn Close, Hillbilly Elegy
Olivia Colman, The Father
Amanda Seyfried, Mank
Yuh-Jung Youn, Minari

MIGLIOR GIOVANE ATTORE O ATTRICE
Ryder Allen, Palmer
Ibrahima Gueye, La vita davanti a sé
Alan Kim, Minari
Talia Ryder – Never Rarely Sometimes Always
Caoilinn Springall, The Midnight Sky
Helena Zengel, News of the World

MIGLIOR CAST
Da 5 Bloods
Judas and the Black Messiah
Ma Rainey’s Black Bottom
Minari
One Night in Miami
Il processo ai Chicago 7

MIGLIOR REGISTA
Lee Isaac Chung, Minari
Emerald Fennell, Una donna promettente
David Fincher, Mank
Spike Lee, Da 5 Bloods
Regina King, One Night in Miami
Aaron Sorkin, Il processo ai Chicago 7
Chloé Zhao, Nomadland

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE
Lee Isaac Chung, Minari
Emerald Fennell, Una donna promettente
Jack Fincher, Mank
Eliza Hittman, Never Rarely Sometimes Always
Darius Marder & Abraham Marder, Sound of Metal
Aaron Sorkin, Il processo ai Chicago 7

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE
Paul Greengrass & Luke Davies, News of the World
Christopher Hampton & Florian Zeller, The Father
Kemp Powers, One Night in Miami
Jon Raymond & Kelly Reichardt, First Cow
Ruben Santiago-Hudson, Ma Rainey’s Black Bottom
Chloé Zhao, Nomadland

MIGLIOR FOTOGRAFIA
First Cow
Mank
Minari
Nomadland
Da 5 Bloods
Tenet
News of the World

MIGLIOR SCENOGRAFIA
The Personal History of David Copperfield
News of the World
Tenet
Mank
Emma
Ma Rainey’s Black Bottom

MIGLIOR COMMEDIA
Borat: Seguito di film cinema
The Forty-Year-Old Version
The King of Staten Island
On the Rocks
Palm Springs
The Prom

MIGLIOR FILM STRANIERO
Another Round
Collective
La Llorona
La vita davanti a sé
Minari
Two of Us

Anche la versione “alternativa” degli Oscar, gli Indipendent Spirit Awards, ha nel frattempo annunciato le nomination per l’edizione 2021. Qui a farla da padrone è il film Mai raramente a volte sempre, che ha conquistato 7 candidature, mentre ne ha preso 6 Minari, e 5 a testa Ma Rainey’s Black Bottom e Nomadland. La cerimonia di premiazione si terrà il 22 aprile ma nel frattempo è stato assegnato il Robert Altman Award, andato al film di Regina King One Night in Miami....

Ecco tutte le nomination agli Indipendent Spirit Awards:

MIGLIOR FILM
First Cow
Ma Rainey’s Black Bottom
Minari
Mai raramente a volte sempre
Nomadland

MIGLIORE REGIA
Lee Isaac Chung – Minari
Emerald Fennell – Promising Young Woman
Eliza Hittman – Mai raramente a volte sempre
Kelly Reichardt – First Cow
Chloé Zhao – Nomadland

MIGLIORE ATTORE PROTAGONISTA
Riz Ahmed – Sound of Metal
Chadwick Boseman – Ma Rainey’s Black Bottom
Adarsh Gourav – La tigre bianca
Rob Morgan – Bull
Steven Yeun – Minari

MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA
Nicole Beharie – Miss Juneteenth
Viola Davis – Ma Rainey’s Black Bottom
Sidney Flanigan – Mai raramente a volte sempre
Julia Garner – The Assistant
Frances McDormand – Nomadland
Carey Mulligan – Promising Young Woman

MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA
Colman Domingo – Ma Rainey’s Black Bottom
Orion Lee – First Cow
Paul Raci – Sound of Metal
Glynn Turman – Ma Rainey’s Black Bottom
Benedict Wong – Nine Days

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA
Alexis Chikaeze – Miss Juneteenth
Han Ye-ri – Minari
Valerie Mahaffey – French Exit
Talia Ryder – Mai raramente a volte sempre
Youn Yuh-jung – Minari

MIGLIORE SCENEGGIATURA
Eliza Hittman – Mai raramente a volte sempre
Lee Isaac Chung – Minari
Emerald Fennell – Promising Young Woman
Mike Makowsky – Bad Education
Alice Wu – L’altra metà

MIGLIORE SCENEGGIATURA D’ESORDIO
Kitty Green – The Assistant
Noah Hutton – Lapsis
Channing Godfrey Peoples – Miss Juneteenth
Andy Siara – Palm Springs
James Sweeney – Straight Up

MIGLIORE FILM D’ESORDIO
The 40-Year-Old Version
I Carry You with Me
Miss Juneteenth
Nine Days
Sound of Metal

MIGLIORE DOCUMENTARIO
Collective
Crip Camp
Dick Johnson Is Dead
Time
The Mole Agent

MIGLIORE FOTOGRAFIA
Joshua James Richards – Nomadland
Jay Keitel – She Dies Tomorrow
Shabier Kirchner – Bull
Michael Latham – The Assistant
Hélène Louvart – Mai raramente a volte sempre

MIGLIORE MONTAGGIO
Andy Canny – The Invisible Man
Scott Cummings – Mai raramente a volte sempre
Merawi Gerima – Residue
Enat Sidi – I Carry You with Me
Chloé Zhao – Nomadland

MIGLIORE FILM INTERNAZIONALE
Bacurau (Brasile)
The Disciple (India)
Night of the Kings (Costa d’Avorio)
Preparations to Be Together for an Unknown Period of Time (Ungheria)
Quo Vadis, Aida? (Bosnia Erzegovina)

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #7


Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *