#Venezia77 – Tutto quello che c’è da sapere

Ecco i film di Venezia 2020, dal 2 al 12 settembre: pagina aggiornata quotidianamente con news, approfondimenti e recensioni. Con il calendario delle proiezioni e le misure anti-Covid al Lido

La 77esima edizione della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia (2 – 12 settembre) è vinta da Nomadland di Chloé Zhao (QUI tutti i premi e QUESTO il nostro commento finale), una selezione dei titoli dell’edizione viene riproposta nella rassegna Da Venezia a Roma. L’evento si è tenuto dal vivo (LEGGI il nostro commento alla selezione 2020). La giuria del concorso è presieduta da Cate Blanchett (QUI tutte le giurie). Ann Hui e Tilda Swinton sono i Leoni d’Oro alla Carriera. La sezione Venezia Classici è ospitata dal Festival Il Cinema Ritrovato di Bologna (QUI tutti i titoli dei restauri), mentre la sezione Venice Virtual Reality è interamente online. Per Sentieri Selvaggi il film del festival è Hopper/Welles.
QUESTO è il calendario delle proiezioni per il pubblico, mentre QUI trovate l’elenco delle misure anti-Covid sviluppate dalla Mostra, e questo è il nostro commento all’atmosfera del festival distanziato, che abbiamo raccontato anche in questi video:

#Venezia77 – mascherine obbligatorie, distanziamento, controllo della temperatura degli accreditati: ecco la mostra al tempo delle misure anti-Covid nelle nostre immagini dal Lido…

Gepostet von Sentieri selvaggi am Samstag, 12. September 2020

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Ecco le NOSTRE PAGELLE e il programma del Festival:

VENEZIA 77

Concorso

IN BETWEEN DYING di HILAL BAYDAROV, USA / 88’

LE SORELLE MACALUSO di EMMA DANTE, Italia / 94’ (l’incontro)

THE WORLD TO COME di MONA FASTVOLD, USA / 98’

NUEVO ORDEN di MICHEL FRANCO, Messico, Francia / 88’ (la recensione)

AMANTS (LOVERS) di NICOLE GARCIA, Francia / 102’

LAILA IN HAIFA di AMOS GITAI, Israele, Francia / 99’

DOROGIE TOVARISCHI (DEAR COMRADES) di ANDREI KONCHALOVSKY, Russia / 116’ (la recensione)

SPY NO TSUMA (WIFE OF A SPY) di KIYOSHI KUROSAWA, Giappone / 116’ (la recensione)

KHORSHID (SUN CHILDREN), di MAJID MAJIDI, Iran / 99’

PIECES OF A WOMAN di KORNÉL MUNDRUCZÓ, Canada, Ungheria / 115’

MISS MARX di SUSANNA NICCHIARELLI, Italia, Belgio / 107’(la recensione, l’incontro)

PADRENOSTRO di CLAUDIO NOCE, Italia / 120’ (l’incontro)

NOTTURNO di GIANFRANCO ROSI Italia, Francia, Germania / 100’ (la recensione, l’incontro)

ŚNIEGU JUŻ NIGDY NIE BĘDZIE (NEVER GONNA SNOW AGAIN) di MAŁGORZATA SZUMOWSKA, coregia: MICHAŁ ENGLERT, Polonia, Germania / 113’

THE DISCIPLE di CHAITANYA TAMHANE, India / 127’

UND MORGEN DIE GANZE WELT (AND TOMORROW THE ENTIRE WORLD)
di JULIA VON HEINZ, Germania, Francia / 101’

QUO VADIS, AIDA? di JASMILA ZBANIC,  Bosnia ed Erzegovina, Austria, Romania, Paesi Bassi, Germania, Polonia, Francia, Norvegia / 101’

NOMADLAND di CHLOÉ ZHAO,  USA / 108’

Fuori Concorso

FIORI! FIORI! FIORI!, di Luca Guadagnino, Italia

RUN HIDE FIGHT, di Kyle Rankin, USA

THE HUMAN VOICE, di Pedro Almodovar, Spagna

ONE NIGHT IN MIAMI, di Regina King. USA

LACCI di DANIELE LUCHETTI, Italia / 100’ (l’incontro)

LASCIAMI ANDARE di STEFANO MORDINI, Italia / 98’

MANDIBULES di QUENTIN DUPIEUX,  Francia, Belgio / 77’

DI YI LU XIANG (LOVE AFTER LOVE) di ANN HUI, Cina / 144’

ASSANDIRA di SALVATORE MEREU,  Italia / 126’ (l’incontro, la recensione)

THE DUKE di ROGER MICHELL, UK / 96’

NAK-WON-EUI-BAM (NIGHT IN PARADISE) di PARK HOON-JUNG, Corea del Sud / 131’

MOSQUITO STATE di FILIP JAN RYMSZA, Polonia / 100’

SPORTIN’ LIFE di ABEL FERRARA,  Italia / 65’

CRAZY, NOT INSANE di ALEX GIBNEY, USA / 118’

GRETA di NATHAN GROSSMAN,  Svezia / 97’

SALVATORE – SHOEMAKER OF DREAMS di LUCA GUADAGNINO, Italia / 120’ (la recensione)

FINAL ACCOUNT di LUKE HOLLAND, UK / 90‘

LA VERITÀ SU LA DOLCE VITA, di GIUSEPPE PEDERSOLI, Italia / 83’

MOLECOLE di ANDREA SEGRE. Italia / 68’

NARCISO EM FÉRIAS di RENATO TERRA, RICARDO CALIL, Brasile / 84 ’

PAOLO CONTE, VIA CON ME di GIORGIO VERDELLI, Italia / 100’

HOPPER/WELLES di ORSON WELLES, USA / 130’

CITY HALL di FREDERICK WISEMAN, USA / 272’ (la recensione)

Proiezioni speciali

30 MONEDAS – EPISODIO 1 di ÁLEX DE LA IGLESIA,  Spagna / 78’

PRINCESSE EUROPE di CAMILLE LOTTEAU, Francia / 108’

OMELIA CONTADINA di ALICE ROHRWACHER, JR, Italia, Francia / 9’

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

ORIZZONTI

MILA (APPLES) di CHRISTOS NIKOU, Grecia, Polonia, Slovenia / 90’

LA TROISIÈME GUERRE di GIOVANNI ALOI, Francia / 92’

MEEL PATTHAR (MILESTONE) di IVAN AYR, India / 98’

DASHTE KHAMOUSH (THE WASTELAND) di AHMAD BAHRAMI,  Iran / 102’

THE MAN WHO SOLD HIS SKIN di KAOUTHER BEN HANIA, Tunisia, Francia, Germania, Belgio, Svezia / 140’

I PREDATORI di PIETRO CASTELLITTO, Italia / 109’

MAINSTREAM di GIA COPPOLA, USA / 94’ (la recensione)

LAHI, HAYOP (GENUS PAN) di LAV DIAZ, Filippine / 150’

ZANKA CONTACT di ISMAËL EL IRAKI, Francia, Marocco, Belgio / 125’

LA NUIT DES ROIS di PHILIPPE LACÔTE,  Costa d’Avorio, Francia, Canada / 92’

THE FURNACE di RODERICK MACKAY, Australia / 116’

JENAYAT-E BI DEGHAT (CARELESS CRIME) di SHAHRAM MOKRI, Iran / 139’

GAZA MON AMOUR di TARZAN NASSER, ARAB NASSER, Palestina, Francia, Germania, Portogallo, Qatar / 87’

SELVA TRÁGICA di YULENE OLAIZOLA, Messico, Francia, Colombia / 96’

GUERRA E PACE di MARTINA PARENTI, MASSIMO D’ANOLFI, Italia, Svizzera / 128’ (l’incontro)

NOWHERE SPECIAL di UBERTO PASOLINI, Italia, Romania, UK / 96’

LISTEN di ANA ROCHA DE SOUSA, UK, Portogallo / 73’

BU ZHI BU XIU (THE BEST IS YET TO COME) di WANG JING, Cina / 114’

ZHELTAYA KOSHKA (YELLOW CAT) di ADILKHAN YERZHANOV, Kazakistan, Francia / 90’

Orizzonti – concorso cortometraggi

NATTÅGET (THE NIGHT TRAIN) di JERRY CARLSSON, Svezia / 15’

THE SHIFT di LAURA CARREIRA, UK, Portogallo / 9’

WORKSHOP di JUDAH FINNIGAN, Nuova Zelanda / 16’

SOGNI AL CAMPO di MAGDA GUIDI, Francia, Italia / 9’

WAS WAHRSCHEINLICH PASSIERT WÄRE, WÄRE ICH NICHT ZUHAUSE (WHAT PROBABLY WOULD HAVE HAPPENED, IF I HADN’T STAYED AT HOME) di WILLY HANS, Germania / 21’

DAS SPIEL (THE GAME) di ROMAN HODEL, Svizzera / 17’

MIEGAMASIS RAJONAS (PLACES) di VYTAUTAS KATKUS, Lituania / 13’

ANITA di SUSHMA KHADEPAUN, India, USA / 17’

À FLEUR DE PEAU di MERIEM MESRAOUA, Francia, Qatar, Algeria / 15’

ENTRE TÚ Y MILAGROS di MARIANA SAFFON, Colombia / 20’

BEING MY MOM di JASMINE TRINCA, Italia / 12’

MÂY NHU’NG KHÔNG MU’A (LIVE IN CLOUD CUCKOO LAND) di NGHIA VU MINH, Vietnam, Corea del Sud / 19’

Orizzonti – cortometraggi fuori concorso

SÌ di LUCA FERRI Italia / 19’

THE RETURN OF TRAGEDY di BERTRAND MANDICO, Francia / 24’

Biennale College – Cinema

EL ARTE DE VOLVER di PEDRO COLLANTES, Spagna / 91‘

FUCKING WITH NOBODY di HANNALEENA HAURU, Finlandia / 95‘

SETTIMANA DELLA CRITICA


Concorso

50 O DOS BALLENAS SE ENCUENTRAN EN LA PLAYA di Jorge Cuchí, Messico

HAYALETLER di Azra Deniz Okyay, Turchia, Qatar

NON ODIARE di Mauro Mancini, Italia, Polonia

POHANI DOROGY di Natalya Vorozhbyt, Ucraina

SHORTA di Anders Ølholm e Frederik Louis Hviid, Danimarca

TOPSIDE, di Celine Held e Logan George, USA

TVANO NEBUS di Marat Sargsyan, Lituania

Film di Apertura
THE BOOK OF VISION di Carlo S. Hintermann, Italia, Regno Unito, Belgio

Film di Chiusura
THE ROSSELLINIS di Alessandro Rossellini, Italia, Lettonia (l’incontro)

SIC@SIC 

ACCAMÒRA (IN QUESTO MOMENTO) di Emanuela Muzzupappa
ADAM di Pietro Pinto
FINIS TERRAE di Tommaso Frangini
GAS STATION di Olga Torrico
J’ADOR di Simone Bozzelli
LE MOSCHE di Edgardo Pistone
WHERE THE LEAVES FALL di Xin Alessandro Zheng

Cortometraggio di Apertura: LES AIGLES DE CARTHAGE di Adriano Valerio
Cortometraggio di Chiusura: ZOMBIE di Giorgio Diritti

GIORNATE DEGLI AUTORI


Concorso

CIGARE AU MIEL (HONEY CIGAR) di Kamir Aïnouz, Francia, Algeria, 2020, 100’

SPACCAPIETRE (THE STONEBREAKER) di Gianluca e Massimiliano De Serio, Italia, Francia, Belgio, 2020, 104’

MA MA HE QI TIAN DE SHI JIAN (MAMA) di Li Dongmei, Cina, 2020, 133’

RESIDUE di Merawi Gerima, Stati Uniti, 2020, 90’

FELKÉSZÜLÉS MEGHATÁROZATLAN IDEIG TARTÓ EGYÜTTLÉTRE (PREPARATIONS TO BE TOGETHER FOR AN UNKNOWN PERIOD OF TIME) di Lili Horvát, Ungheria, 2020, 95’

OAZA (OASIS) di Ivan Ikić, Serbia, Slovenia, Olanda, Francia, Bosnia-Erzegovina, 2020, 121’

200 METERS di Ameen Nayfeh, Palestina, Giordania, Italia, Qatar, Svezia, 2020, 90’

TENGO MIEDO TORERO di Rodrigo Sepúlveda, Cile, Argentina, Messico, 2020, 93’

KONFERENTSIYA (CONFERENCE) di Ivan I. Tverdovskiy, Russia, Estonia, Italia, Regno Unito

KITOBOY (THE WHALER BOY) di Philipp Yuryev, Russia, Polonia, Belgio, 2020, 93’

Fuori Concorso

SAINT-NARCISSE di Bruce LaBruce, Canada, 2020, 101′ (la recensione)

Eventi Speciali

GUIDA ROMANTICA A POSTI PERDUTI di Giorgia Farina, Italia, 2020, 106’

SAMP di Flavia Mastrella e Antonio Rezza con Antonio Rezza, Italia, 2020, 78’

DAS NEUE EVANGELIUM (THE NEW GOSPEL) di Milo Rau, Germania, Svizzera, 2020, 107’

EXTRALISCIO-PUNK DA BALERA di Elisabetta Sgarbi, Italia, 2020, 90’

MIU MIU women’s tales

#19 – NIGHTWALK di Małgorzata Skulimowska, Italia, Polonia, 2020, 9’

#20 – IN MY ROOM di Mati Diop, Italia, Francia, 2020, 20’

Notti Veneziane – L’isola degli autori

EST di Antonio Pisu, Italia, 2020, 104’

50 – SANTARCANGELO FESTIVAL di Michele Mellara e Alessandro Rossi, Italia, 2020, 76’

AGALMA di Doriana Monaco, Italia, 2020, 54’

iSola di Elisa Fuksas, Italia, 2020, 80’

JAMES di Andrea Della Monica, Italia, 2020, 70’

NILDE IOTTI, IL TEMPO DELLE DONNE di Peter Marcias, Italia, 2020, 80’

VENICE CONCERT 1989 di Wayne Isham, Egbert Van Hees, Regno Unito, 1989, 90’

SAY AMEN, SOMEBODY di George T. Nierenberg, Stati Uniti, 1982, 100’, anteprima italiana della versione restaurata

TO THE MOON di Tadhg O’Sullivan, Irlanda, 2020, 76’

EN CE MOMENT di Serena Vittorini, Italia, 2020, 15’

SOLITAIRE di Edoardo Natoli, Italia, 2020, 5’