#Venezia78 – Il programma

1-11 settembre al Lido con i film di Paolo Sorrentino, Mario Martone, fratelli D’Innocenzo, Denis Villeneuve, Edgar Wright, Paul Schrader, Pablo Larrain, Pedro Almodovar, Ridley Scott, Jane Campion…

TUTTI GLI ARTICOLI DI SENTIERI SELVAGGI DALLA MOSTRA

L’événement di Audrey Diwan è il Leone d’Oro della 78esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia (questi invece i vincitori di Sic e GdA), svoltasi dall’1 all’11 settembre con le stesse modalità anti-Covid di distanziamento e controllo (tornelli all’ingresso della zona del Casino, sale al 50 % di capienza, app per la prenotazione dei posti, riduzione del numero di accreditati) che hanno reso possibile lo svolgimento del festival nel 2020. Forte presenza delle produzioni italiane (tanto che un italiano, Qui rido io, è il film preferito da Sentieri Selvaggi dell’intera edizione) sia in concorso che in fuori concorso e in Orizzonti, e di “film dalla durata che supera ampiamente le due ore”, ci tiene ad avvisare Barbera. Anche la 36esima Settimana della Critica ha svelato i propri titoli. Qui invece la selezione delle Giornate degli Autori.

QUI IL CALENDARIO DELLE PROIEZIONI PER IL PUBBLICO

---------------------------------------------------------------
BORSE DI STUDIO IN SCENEGGIATURA, CRITICA, FILMMAKING – SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI


---------------------------------------------------------------

Ecco tutti i film del programma, il nostro bilancio dell’edizione, e queste LE NOSTRE PAGELLE DAL FESTIVAL:

CONCORSO

MADRES PARALELAS di Pedro Almodovar – FILM D’APERTURA (la recensione, l’incontro)
MONA LISA AND THE BLOOD MOON di Ana Lily Amirpour
UN AUTRE MONDE di Stéphane Brizé
THE POWER OF THE DOG di Jane Campion (l’incontro)
AMERICA LATINA di Damiano e Fabio D’Innocenzo (l’incontro)
L’EVENEMENT di Audrey Diwan
COMPETENCIA OFICIAL di Gaston Duprat e Mariano Cohn
IL BUCO di Michelangelo Frammartino (la recensione)
SUNDOWN di Michel Franco
ILLUSIONS PERDU di Xavier Giannoli
THE LOST DAUGHTER di Maggie Gyllenhaal (la recensione)
SPENCER di Pablo Larrain (l’incontro)
FREAKS OUT di Gabriele Mainetti (l’incontro)
QUI RIDO IO di Mario Martone (l’incontro)
ON THE JOB: THE MISSING EIGHT di Erik Matti
LEAVE NO TRACES di Yan P. Matuszynski
CAPTAIN VOLKONOGOV ESCAPED di Natasha Merkulova e Aleksey Chupov
THE CARD COUNTER di Paul Schrader (l’incontro)
E’ STATA LA MANO DI DIO di Paolo Sorrentino (l’incontro)
REFLECTION di Valentyn Vasyanovych
LA CAJA di Lorenzo Vigas (l’incontro)

FUORI CONCORSO

Il bambino nascosto di Roberto Andò – FILM DI CHIUSURA
Les Choses Humaines di Yvan Attal
Ariaferma di Leonardo di Costanzo (l’incontro)
Halloween Kills di David Gordon Green (la recensione, l’incontro, preview)
La scuola cattolica di Stefano Mordini
Old Henry di Potsy Ponciroli
The Last Duel di Ridley Scott (l’incontro)
Dune di Denis Villeneuve (la recensione, l’incontro)
Last Night in Soho di Edgar Wright (l’incontro)
Scenes from a marriage di Hagai Levi (serie tv)
Life of Crime 1984-2020 di Jon Alpert
Tranchées di Loup Bureau
Viaggio nel crepuscolo di Augusto Contento
Republic of Silence di Diana El Jeiroudi
Halleluja: Leonard Cohen, A Journey, A Song di Daniel Geller e Dayna Goldfine
DeAndré#DeAndré, Storia di un impiegato di Roberta Lena
Django&Django di Luca Rea
Ezio Bosso. Le cose che restano di Giorgio Verdelli

Proiezioni speciali
Le 7 giornate di Bergamo di Simona Ventura
La Biennale di Venezia: il cinema al tempo del Covid di Andrea Segre
Becoming Led Zeppelin, di Bernard MacMahon
Inferno rosso. Joe D’Amato sulla via dell’eccesso, di Manlio Gomarasca e Massimiliano Zanin

Cortometraggi
Plastic semiotic di Radu Jude
The Night di Tsai Ming-Lang
Sad Film di Vasili

ORIZZONTI

Les Promesses di Thomas Kruithof
Atlantide di Yuri Ancarani
Miracol di Bogdan George Apetri
Piligrimai di Laurynas Bareisa
Il Paradiso del pavone di Laura Bispuri
Pu Bu di Chung Mong-hong
El Hoyo en la cerca di Joaquin Del Paso
Amira di Mohamed Diab
À plein temps di Eric Gravel
Cenzorka di Peter Kerekes
Wela di Jakrawal Nilthamrong
El otro Tom di Rodrigo Plà e Laura Santullo
Vera Andrron Detin di Kaltrina Krasniqi
Bodeng Sar di Kavich Neang
El gran movimiento di Kiro Russo
Once upon a time in Calcutta di Aditya Vikram Sengupta
Nosorih di Oleg Sentsov
True Things di Harry Wootliff
Inu-oh di Yuasa Masaaki

ORIZZONTI EXTRA

Land of Dreams di Shirin Neshat e Shoja Azari
Costa Brava di Mounia Akl
Mama, Ya Doma di Vladimir Bitokov
Ma nuit di Antoinette Boulat
La ragazza ha volato di Wilma Labate
7 Prisioneiros di Alexandre Moratto
The blind man who did not want to see Titanic di Teemi Nikki (la recensione)
La macchina delle immagini di Alfredo C. di Roland Sejko

Le nostre recensioni dalle Giornate degli Autori/Notti Veneziane
SHEN KONG, di Chen Guan
IMACULAT, di Monica Stan e George Chiper-Lillemark
LOVELY BOY di Francesco Lettieri (l’incontro)
CALIFORNIE, di Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman (la preview)
WELCOME VENICE, di Andrea Segre
MADELEINE COLLINS, di Antoine Barraud
IL PALAZZO, di Federica Di Giacomo
GIULIA, di Ciro De Caro
IL MONDO A SCATTI, di Cecilia Mangini e Paolo Pisanelli
IL SILENZIO GRANDE, di Alessandro Gassmann
UNA RELAZIONE, di Stefano Sardo
SPIN TIME – CHE FATICA LA DEMOCRAZIA!, di Sabina Guzzanti

SETTIMANA DELLA CRITICA
ELES TRANSPORTAN A MORTE | THEY CARRY DEATH di Helena Girón e Samuel M. Delgado
ELTÖRÖLNI FRANKOT | ERASING FRANK di Gábor Fabricius
MONDOCANE | DOGWORLD di Alessandro Celli
MOTHER LODE di Matteo Tortone
OBKHODNIYE PUTI | DETOURS di Ekaterina Selenkina
A SALAMANDRA| THE SALAMANDER di Alex Carvalho
ZALAVA di Arsalan Amiri
EVENTI SPECIALI
Film d’apertura
KARMALINK di Jake Wachtel
Film di chiusura
LA DERNIÈRE SÉANCE – THE LAST CHAPTER di Gianluca Matarrese

---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative